Breve guida a Townsville, Queensland

Conosciuta come la seconda capitale del Queensland, Townsville vanta il titolo di città costiera dell’Australia tropicale più grande, con ben 190.000 abitanti. La città è il centro amministrativo del nord del Queensland, nonchè sede della terza brigata militare della fanteria leggera. Raggiungibile grazie al suo aeroporto internazionale, Townsville è la destinazione perfetta per chi è in cerca del relax tipico dei tropici ma senza la confusione e la folla di città più prominenti come Cairns o Airlie Beach. Continue reading “Breve guida a Townsville, Queensland”

2 giorni a Stoccolma

Stoccolma è una delle capitali europee più gettonate quando si deve scegliere dove trascorrere un week end all’estero. L’indiscutibile bellezza naturale che circonda la capitale e la possibilità di visitarla tranquillante a piedi, oltre al fatto che in città chiunque parli inglese, sono sicuramente tra i motivi principali di questa scelta. Stoccolma è stupenda in tutte le stagioni, anche nel cuore dell’inverno – quando l’ho visitata io – e sono sicura che un solo weekend in città vi farà venire voglia di poter passarci più tempo.

Continue reading “2 giorni a Stoccolma”

Un libro in valigia: “Dove nasce l’arcobaleno” di Andrea Caschetto

Quando tuo padre rifiuta di crescerti e non è che un’occasionale voce al telefono, cresci con la voglia di amore. Quando a 15 anni ti diagnosticano un cancro al cervello, riesci ad apprezzare ancora di più la bellezza della vita. Quando la tua memoria si rifiuta di ricordare quello che non è emozione pura, ecco che la ricerca di sentimenti forti diventa il faro che guida il tuo cammino. Questa è la storia di Andrea Caschetto, quella che l’ha portato a fare il giro per il mondo regalando sorrisi ai bambini degli orfanotrofi e delle strade. È la storia che racconta nel suo libro “Dove nasce l’arcobaleno“, di cui vi voglio parlare oggi.

Continue reading “Un libro in valigia: “Dove nasce l’arcobaleno” di Andrea Caschetto”

I 10 luoghi più Instagrammabili di Sydney

Non ho bisogno di dirvelo. Lo sapete sicuramente da soli. Sydney è una città bellissima. Con la sua spettacolare baia, l’Opera House, quello skyline riconoscibile ovunque, le spiagge infinite… insomma, per gli amanti delle “belle cose” Sydney è davvero un paradiso. E così pure per gli amanti della fotografia, che qui troveranno davvero moltissimi scatti e scorci interessanti. Continue reading “I 10 luoghi più Instagrammabili di Sydney”

Perché creare un blog: 7 anni di Diario dal Mondo

7 anni fa, esattamente il 1 agosto 2011, pubblicavo il mio primo post su Diario dal Mondo. Questo mio primo (e unico, fino ad ora!) blog nasceva dal desiderio di rendere partecipi la mia famiglia e i miei amici in Italia della mia vita in Australia. Decisi all’epoca di mettere al bando lunghe e ripetitive email e messaggi su Facebook a chi mi chiedeva aggiornamenti sulla mia vita Down Under e di creare questo modo alternativo e divertente di comunicare. Continue reading “Perché creare un blog: 7 anni di Diario dal Mondo”

I belvedere di Roma: i migliori punti per ammirare la capitale dall’alto

Roma è la città migliore dove perdersi nei vicoli, passeggiare tra le antiche rovine, macinare chilometri con il naso all’insù per non perdersi nessuna delle infinite meraviglie che la nostra Capitale racchiude. Ma Roma ha l’invidiabile vantaggio di sedere su sette colli e questo consente a noi visitatori di poter ammirare la città da diversi livelli e punti di vista. E questo è uno degli aspetti di Roma che più adoro! D’altronde, chi non ha mai desiderato ammirare la capitale dall’alto, poter vedere con un unico colpo d’occhio tutto il centro storico e i colli circostanti, oppure osservare particolari di monumenti difficili da cogliere da una prospettiva consueta?

Continue reading “I belvedere di Roma: i migliori punti per ammirare la capitale dall’alto”

La scelta di sentirsi vittima

Mio padre è morto che avevo 18 anni. Un incidente sul lavoro. Una delle tante morte bianche di cui purtroppo non si parla abbastanza. Una morte istantanea. Un attimo prima c’era e quello dopo non c’era più. Almeno così ha detto il medico legale, e io da 13 anni a questa parte mi aggrappo a questa magra consolazione.

Continue reading “La scelta di sentirsi vittima”

Firenze in un giorno

Per molti stranieri, Firenze è un po’ la città-simbolo dell’Italia, forse ancora più di Roma. Io l’ho scoperta tardi, da neo-diciottenne reduce dal mio anno di scambio in America, stanca di sentirmi ripetere durante i miei soggiorni all’estero quanto fosse bella Firenze. Io ero già innamorata di Roma da tempo, la mia città-simbolo l’avevo già trovata ed avevo timore che la Città dei Gigli potesse rubarle il podio. Così non fu, la Città Eterna domina ancora il primato del mio cuore, ma Firenze è una città bellissima che merita senza dubbio di essere visitata – anche se magari non nel pieno dell’estate perché fa caldissimo! Continue reading “Firenze in un giorno”

In barca a vela intorno alle Whitsundays

Le Whitsunday Islands sono – o dovrebbero essere – in cima alla bucket list australiana di locali e turisti di passaggio in Australia. Purtroppo mi ci sono voluti 7 anni prima di poterle visitare, ma vi dirò che è valsa la pena attendere tutto questo tempo per poterle visitare come si deve! Perché le Whitsundays non possono essere una destinazione da mordi e fuggi, le Whitsundays andrebbero esplorate con calma per ammirarne tutta la lor stupenda bellezza. Ed ecco che in questo post vi voglio raccontare la mia esperienza in barca a vela intorno alle Whitsundays. Continue reading “In barca a vela intorno alle Whitsundays”

“The Book of Mormon”, il Musical. Quando saper ridere della religione fa bene

Da ex ballerina e da amante della danza in tutte le sue forme, i musical sono da sempre una delle mie passioni. Negli anni sono riuscita a vedere quasi tutti gli spettacoli di questo genere che sono passati da Milano – e scegliere quello che mi è piaciuto più di tutti è un’impresa impossibile –, oltre ad avere avuto la fortuna di andare a vedere un paio di musical a Broadway durante il mio primo viaggio a New York. Purtroppo invece l’Avvocato – anche se, o forse proprio per questo, viene da una famiglia di musicisti – proprio non ama questa forma d’arte e quindi a Sydney di musical non ne abbiamo mai visti. Fino ad ora. Continue reading ““The Book of Mormon”, il Musical. Quando saper ridere della religione fa bene”