I migliori zoo del mondo: quali sono e perché visitarli

I parchi zoologici e i bioparchi soffrono della cattiva reputazione di essere luoghi di prigionia e maltrattamento per gli animali che ospitano. Sicuramente in passato gli zoo di tutto il mondo erano più simili a prigioni che a parchi o giardini, con gli animali costretti a vivere in piccole gabbie anguste, spesso in solitaria. Con il tempo però, con l’affermazione dei diritti degli animali, molti parchi zoologici hanno iniziato a riprogettare i loro spazi, sforzandosi di realizzare delle strutture più ampie e più naturalistiche, che potessero ricreare in qualche modo il biotopo degli animali ospitati. Il risultato è che oggi questi sono luoghi di conservazione e didattica, impegnati nella salvaguardia e la riproduzione di specie rare e comuni. Ma gli zoo sono anche luoghi dove grandi e piccini possono avvicinarsi al mondo naturale e imparare anche il rispetto per il mondo animali e per la natura.

Continue reading “I migliori zoo del mondo: quali sono e perché visitarli”

10 anni da immigrata in Australia

A fine giugno ho festeggiato 10 anni da immigrata in Australia. L’anniversario è arrivato quasi improvviso, il tempo scorso come un fiume in piena senza che sia veramente riuscita a coglierne il significato. Avevo 24 anni quando sono partita con un biglietto di sola andata per Adelaide. Partivo verso un paese che avevo imparato a conoscere e ad amare nei miei soggiorni precedenti, partivo per raggiungere l’uomo che amavo, ma partivo anche senza sapere cosa la vita mi avrebbe riservato. Fresca di laurea magistrale, non avevo idea all’epoca della carriera che avrei intrapreso; non sapevo all’epoca se la mia relazione sarebbe durata, se avrei messo su famiglia, ma soprattutto, non potevo immaginare che 10 anni dopo avrei ancora chiamato l’Australia casa.

Continue reading “10 anni da immigrata in Australia”

Dove sciare in Australia: guida completa

Se parlo di sci e snowboard, sicuramente il primo pensiero non va all’Australia. Questo paese viene infatti più comunemente associato a immagini di caldo, mare e spiaggia. Ma in Australia ti assicuro che ci sono anche il freddo e la neve, l’inverno in Australia può risultare anche più tosto che in Europa e Nord America grazie alla scarsità di un adeguato isolamento termico nella case. Può forse sorprenderti quindi che anche in Australia si possa sciare! Nonostante la vicina Nuova Zelanda sia sicuramente una meta più prediletta per gli sport invernali, in Australia esistono 453 km di piste spalmati su solo 6 comprensori sciistici in 2 stati, serviti da 126 impianti di risalita. Nella lista dei migliori comprensori sciistici in Australia il primo posto va al comprensorio di Mt. Buller, che ha anche il migliore rapporto prezzo-prestazioni. Il più alto comprensorio sciistico è Thredbo, che raggiunge un’altitudine di 2.037 metri.

Continue reading “Dove sciare in Australia: guida completa”

10 consigli su cosa fare e vedere a Nantes

Con il suo suggestivo castello medievale, il bellissimo centro storico e le varie attrazioni ispirate a Jules Verne (a cui ha dato i natali), Nantes è una delle città più uniche e dinamiche della Francia, ma le attrazioni imperdibili sono solo una parte della sua storia. Nantes sarà sempre conosciuta come la città dei Duchi di Bretagna: i duchi infatti governarono le loro terre da qui fino a quando il ducato fu unito alla Francia nel XVI secolo e la loro antica sede del potere è ancora uno degli edifici più imponenti di Nantes. La Loira è la linfa vitale di Nantes e ha portato il mondo alle porte della città, permettendo al commercio e all’industria di prosperare.

Continue reading “10 consigli su cosa fare e vedere a Nantes”

L’Australia ai tempi del Covid – un anno dopo

Il totale dei casi in Australia dall’inizio della pandemia è appena al di sopra dei 30.000, in un Paese di oltre 25 milioni. Un totale di 910 persone sono morte a causa del coronavirus in Australia. Negli Stati Uniti, quel numero ha superato 528.000. Il bilancio delle vittime in Brasile supera i 268.000. Nel Regno Unito sono più di 125.000. L’eccezionale risposta in Australia – lockdown rapidi e rigide regole di quarantena – ci ha dato alcune grandi libertà. Un anno dopo da quando l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato ufficialmente la pandemia, l’Australia offre un piccolo assaggio di come potrebbe essere il futuro. La crisi non è finita, e non siamo nemmeno d’accordo su cosa significhi veramente “la fine” scientificamente o socialmente. Ma in Australia, la fine sembra più vicina che mai. In questo luogo pseudo-futuro, abbiamo trovato una parvenza di normalità, mentre gran parte del mondo lotta ancora per tenere sotto controllo le epidemie e soffre le perdite quotidiane. È una sensazione incredibilmente strana.

Continue reading “L’Australia ai tempi del Covid – un anno dopo”

Il Messico coloniale: alla scoperta di Valladolid

Una delle città più rilassate della penisola dello Yucatan e del Messico coloniale, Valladolid è una piccola e affascinante città nel cuore della penisola riconosciuta come Pueblo Magico nel 2012. Con oltre 55.000 abitanti, Valladolid è la seconda città più grande dello stato dello Yucatan dopo Merida e un luogo imperdibile da visitare durante un viaggio on the road nella penisola dello Yucatan. Questo è anche un ottimo punto di partenza per esplorare la regione che la circonda: da qui infatti si possono vistare le rovine maya di Chichén Itzá ed Ek’ Balam, le grotte di Balankanché e Ría Lagartos, ma anche il villaggio costiero di pescatori di Las Coloradas e una colonia di fenicotteri che vive all’interno della Reserva de la Biósfera Ría Lagartos.

Continue reading “Il Messico coloniale: alla scoperta di Valladolid”

Visita alla Adelaide Gaol, l’antica prigione di Adelaide

Ai margini del centro città di Adelaide, sulle sponde del fiume Torrens, si trova la Adelaide Gaol, l’antica prigione di Adealide. Questo è uno dei due edifici più antichi ancora in piedi nel South Australia, insieme alla Government House, risalente allo stesso tempo, nonché il sito di alcuni dei più interessanti, raccapriccianti e importanti momenti della storia di Adelaide e del South Australia. Se siete appassionati di storia o se, come nel mio caso, vi incurioriscono le prigioni storiche – imperdibili le visite alla Fremantle Prison e Port Arthur Historic Site – una visita all’Adelaide Gaol è decisamente un’attività inusuale ma molto interessante se vi trovate da queste parti. In questo post vi racconto tutto quello che dovete sapere per visitare l’Adelaide Gaol.

Continue reading “Visita alla Adelaide Gaol, l’antica prigione di Adelaide”

Cosa fare a Como in un giorno: itinerario a piedi

Il Lago di Como è famoso in tutto il mondo per la bellezza del suo lago, le Alpi che lo circondano e i paesini che lo costellano. Como è, ovviamente, il suo cuore ed è una cittadina che merita assolutamente di essere visitata se vi trovate in zona: è infatti considerata una delle città più belle della Lombardia! Date le dimensioni ridotte del suo centro storico, può essere tranquillamente esplorata in giornata, ma se volete scoprire tutti gli altri gioielli del lago, potete tranquillamente programmare un weekend o più qui!

Continue reading “Cosa fare a Como in un giorno: itinerario a piedi”

Guida alla child care in Australia

Il mondo del lavoro in Australia è molto flessibile. Seppure ci sono molte mamme che decidono di restare a casa e seguire i propri figli finché non vanno a scuola, la maggior parte delle mamme decide però di rientrare al lavoro, ma solo part-time oppure di combinare il lavoro in ufficio con lo smart working. Coerentemente con questa filosofia, anche gli asili nido e tutto il sistema di child care in Australia è flessibile. L’Australian Bureau of Statistics stima che, al 30 giugno 2017, c’erano circa 4 milioni di bambini di età compresa tra 0 e 12 anni in Australia di cui quasi un quarto di questi bambini frequentava regolarmente un tipo di assistenza formale, mentre un numero più alto faceva affidamento ad amici e parenti.

Continue reading “Guida alla child care in Australia”

A te figlio mio, per il tuo secondo compleanno

Un anno fa, 5 giorni dopo il tuo primo compleanno, hai imparato a camminare. Lasciare andare la tua mano, vederti cercare il tuo equilibrio, vederti cadere e poi rialzarti, sono stata alcune delle sfide e delle soddisfazioni più grandi dell’ultimo anno. Se un anno fa tentennavi e timidamente passavi da infante a toddler, oggi sei quello che in inglese chiamano larger than life. La tua personalità è emersa con ogni parola nuova che hai imparato, con ogni nuova abilità che hai conquistato, con ogni regola che hai infranto. Sei proprio una cheeky monkey, su questo non c’è dubbio!

Continue reading “A te figlio mio, per il tuo secondo compleanno”