Guida alla child care in Australia

Il mondo del lavoro in Australia è molto flessibile. Seppure ci sono molte mamme che decidono di restare a casa e seguire i propri figli finché non vanno a scuola, la maggior parte delle mamme decide però di rientrare al lavoro, ma solo part-time oppure di combinare il lavoro in ufficio con lo smart working. Coerentemente con questa filosofia, anche gli asili nido e tutto il sistema di child care in Australia è flessibile. L’Australian Bureau of Statistics stima che, al 30 giugno 2017, c’erano circa 4 milioni di bambini di età compresa tra 0 e 12 anni in Australia di cui quasi un quarto di questi bambini frequentava regolarmente un tipo di assistenza formale, mentre un numero più alto faceva affidamento ad amici e parenti.

Continue reading “Guida alla child care in Australia”

A te figlio mio, per il tuo secondo compleanno

Un anno fa, 5 giorni dopo il tuo primo compleanno, hai imparato a camminare. Lasciare andare la tua mano, vederti cercare il tuo equilibrio, vederti cadere e poi rialzarti, sono stata alcune delle sfide e delle soddisfazioni più grandi dell’ultimo anno. Se un anno fa tentennavi e timidamente passavi da infante a toddler, oggi sei quello che in inglese chiamano larger than life. La tua personalità è emersa con ogni parola nuova che hai imparato, con ogni nuova abilità che hai conquistato, con ogni regola che hai infranto. Sei proprio una cheeky monkey, su questo non c’è dubbio!

Continue reading “A te figlio mio, per il tuo secondo compleanno”

Crescere un figlio in Australia da 0 a 9 mesi

Giorno dopo giorno, mese dopo mese avete visto crescere la vostra pancia. Avete affrontato la gravidanza in Australia, confrontandovi con un sistema alquanto diverso da quello italiano. Ma finalmente il vostro pargolo è qui, siete diventate mamme: congratulazioni! E ora? I primi 9 mesi di vita di un bambino sono senza dubbio complessi, difficili e imprevedibili. Soprattutto per una mamma alle prime armi ci sono talmente tante incognite e continui cambiamenti che i primi 9 mesi fuori dalla pancia possono essere altrettanto se non di più intensi dei 9 dentro la pancia!

Continue reading “Crescere un figlio in Australia da 0 a 9 mesi”

A te figlio mio, per il tuo primo compleanno

Un anno fa come oggi ancora non ti conoscevo. Ti portavo dentro di me da 41 settimane, ti sentivo muovere nella mia pancia, ti vedevo crescere centimetro dopo centimetro sotto la mia pelle, mi prendevo cura e mi preoccupavo per te… ma neanche sapevo se saresti stato maschio o femmina! E oggi invece, esattamente un anno dopo, siamo qui noi tre a festeggiare il tuo primo compleanno!

Continue reading “A te figlio mio, per il tuo primo compleanno”

Volare Etihad con un neonato: la mia review

Volare tra Italia e Australia in economy non è un’esperienza piacevole per i più. Se sei tra quelli che si addormentano ancora prima del decollo e si svegliano all’atterraggio, sappi che sono estremamente invidiosa di te! Per tutti gli altri comuni mortali invece il viaggio da un capo all’altro del mondo è più una tortura che un piacere: si tratta solitamente di 2 voli di tratta medio-lunga, quello più corto (6-7 ore) tra Italia e Adu Dhabi e quello più lungo (13-14 ore) tra Adu Dhabi e l’Australia. Un totale di circa 20/22 ore a cui bisogna aggiungere almeno un paio d’ore di transito ad Adu Dhabi. Non certo una passeggiata anche per il viaggiatore più esperto, e se a tutto questo ci aggiungiamo anche un bambino, aiuto!

Continue reading “Volare Etihad con un neonato: la mia review”

Vivere a Sydney con bambini piccoli: una città baby-friendly?

La maternità mi ha cambiata in una serie infinita di modi, alcuni più prevedibili di altri. Tra quelli che non mi aspettavo c’è sicuramente l’aver acquisito una nuova prospettiva nei confronti della città in cui vivo e quelle che visito, soprattutto in relazione al loro essere o meno baby & family-friendly. Addio bei tempi spensierati in cui mi preoccupavo sull’ora dell’ultima corsa dei treni o di quando avrebbe chiuso un certo locale, quando non mi perdevo un film al cinema e un nuovo locale aperto in città. Ora che sono mamma di un bimbo piccolo le mie priorità sono evidentemente cambiate e quello che cerco nella mia città da mamma non è lo stesso di quello che desideravo da giovane donna sfigliata.

Continue reading “Vivere a Sydney con bambini piccoli: una città baby-friendly?”

Come sopravvivere a un figlio che non dorme

Baby C non aveva neanche 6 settimane quando si è fatto le sue prime 8 ore di sonno notturno. A neanche due mesi ha raggiunto le quasi 10 ore di sonno notturno ininterrotto, e la sua media fino alle 12 settimane è stata di 6/8 ore di notte per il primo sonno, seguite da altre 3/4 ore fino al mattino. Passato il primo mese di comprensibili frequenti sveglie notturne, Baby C mi ha abituata molto bene la notte.

Continue reading “Come sopravvivere a un figlio che non dorme”

E poi sono diventata mamma

E ho scoperto che si può trovare ancora quel briciolo di energia, anche quando non solo si sta raschiando il fondo del barile, ma si sta scavando tre metri sotto terra. E ho scoperto che si può ancora riuscire a sorridere, dopo un’eternità di 30 ore di dolore, lacrime e stanchezza che vanno al di là di qualsiasi parola o antidolorifico. E ho scoperto che ci si può innamorare follemente di uno sconosciuto, con un semplice sguardo e una tenera carezza, anche se è proprio lui ad averci regalato la sofferenza più grande. Continue reading “E poi sono diventata mamma”

Benvenuto al mondo, figlio mio

Benvenuto al mondo, figlio mio!

Ti ho desiderato per una vita intera, ti ho sognato per anni e ti ho aspettato per 41 lunghe settimane. E ora che sei qui, ora che posso finalmente ammirare i lineamenti del tuo volto, ora che posso respirare il tuo profumo – dolcissimo –, ora che posso stringerti tra le mie braccia, non mi sembra vero che tu sia mio figlio. Ora che sono, finalmente, diventata mamma, non riesco a credere di avere un figlio. Continue reading “Benvenuto al mondo, figlio mio”

Consigli pratici #8: registrare un figlio nato in Australia

In ogni paese la nascita di un bambino è seguita da mille pratiche, che spesso possono confondere e sopraffare nuovi genitori che già hanno tantissimo da imparare e a cui abituarsi. Se siete genitori italiani (o almeno uno di voi due lo è) e il vostro bebè nasce in Australia, tra le varie pratiche dovrete occuparvi anche della registrazione del neonato presso il Consolato di riferimento. Continue reading “Consigli pratici #8: registrare un figlio nato in Australia”