10 migliori aziende vinicole in Australia

I vini australiani sono famosi in tutto il mondo, ma con ben sessanta aree vinicole designate in tutta l’Australia, può essere difficile ridurre solo una manciata dei migliori vigneti in Australia da visitare durante il tuo viaggio. Le regioni e le cantine che vi segnalo sono tutte a breve distanza dalle capitali dei rispettivi stati e sono raggiungibili comodamente in gita di un giorno, dandovi tutto il ​​tempo per fare un salto per una degustazione di vini e un gustoso pranzo. Se siete amanti del vino, era solo questione di tempo prima che la vostra ricerca dei migliori vigneti vi portasse qui. Quindi, per aiutarvi nella vostra missione, voglio condividere alcuni dei miei vigneti preferiti e migliori in Australia che dovreste senza dubbio visitare.

Jacobs Creek: Barossa Valley, South Australia

Nel 1842 arrivarono i primi immigrati europei nella Barossa Valley e in breve tempo sorsero 150 cantine e vigneti in questa regione. Situato a nord-est di Adelaide, Jacobs Creek è stato il primo vigneto commerciale ad aprire nella Barossa Valley e da allora è sempre rimasto attivo. Una vasta gamma di vini e il ristorante in loco che offre prodotti freschi locali rendono Jacobs Creek un luogo ideale per trascorrere un pomeriggio. Ma sono i terreni della cantina che lo vendono davvero: i visitatori possono partire per un giro in bicicletta tra i vigneti o avvistare la fauna selvatica durante una passeggiata lungo le rive del torrente a cui l’azienda deve il nome. Tra le varie esperienze che si possono fare qui, vale tenere a mente la possibilità di godersi un picnic preparato dal team, che include snack di provenienza locale, una bottiglia di vino e una coperta da picnic che potrete tenere. Infine, è anche possibile alloggiare qui in uno dei cottages originali risalenti all’800 che offre ben 3 camere da letto. È davvero uno dei migliori vigneti in Australia.

Vino da provare: Limited Release 57 year old Tawny

De Bortoli: Yarra Valley, Victoria

De Bortoli è uno dei più grandi e antichi degli oltre 80 vigneti della Yarra Valley. De Bortoli appartiene alla famiglia da tre generazioni, con una storia che risale al 1928, ed è cresciuta fino a raggiungere una dimensione di quasi 240 ettari. De Bortoli produce alcuni tra i più amati chardonnay e riesling della regione, oltre a varietà meno conosciute come come nebbiolo e gamay, ma la Yarra Valley in generale è nota per il suo pinot nero, gli spumanti e i vini dal clima fresco. Oggi potete fare un tour dietro le quinte del vigneto e della cantina, assaggiando i vini in maturazione dalle botti e facendo anche un’esperienza pratica di miscelazione e abbinamento cibo e vino, e terminando con un pasto gourmet a base di formaggio e vino nella Sala dei Trofei. Altrimenti, il ristorante della cantina “Locale” riflette l’eredità italiana della famiglia De Bortoli nel nome e nella natura e offre piatti di ispirazione italiana che celebrano l’abbondanza di prodotti locali e stagionali disponibili. Inoltre, De Bortoli offre diverse opportunità di alloggi per chi vuole immergersi completamente nella bellezza della zona.

Vino da provare: Vinoque Nebbiolo Rosé

Vasse Felix: Margaret River, Western Australia

La regione di Margaret River si trova a tre ore a sud di Perth e ospita oltre 120 produttori di vino. Vases Felix iniziò nel 1965, quando il dottor Thomas Cullity provò a sperimentare la piantagione di uva in Australia. Nello stesso periodo, è stato pubblicato uno studio che affermava che il South Western Australia aveva un clima e un suolo simili a quelli di Bordeaux: questo ha ispirato Cullity a continuare a coltivare le sue viti e il suo primo vino è stato prodotto nel 1972. Vasse Felix è l’azienda vinicola fondatrice di Margaret River e qui potete aspettarvi varietà come cabernet, sauvignon, chardonnay, semillion, sauvignon blanc, merlot e shiraz, tutte specialità della regione. Presso Vasse Felix sono disponibili tour dietro le quinte e degustazioni di vini private per imparare come abbinare cibi e vini, oltre alla possibilità di esplorare la loro galleria d’arte e giardini con sculture e “The Vault”, un museo del vino dedicato dove è possibile visualizzare annate storiche tra cui l’ultima bottiglia rimasta del Cabernet Sauvignon del 1972 della cantina.

Vino da provare: Vasse Felix Cabernet Sauvignon, il primo vino rosso prodotto a Margaret River

Penfolds Magill Estate: Adelaide Hills, South Australia

Questo vigneto e azienda vinicola, fondato nel 1844, è unico in quanto è uno dei pochi vigneti urbani in Australia, oltre a essere uno dei marchi di vino più apprezzati d’Australia. Situato poco fuori dal centro di Adelaide, il Penfolds Magill Estate è noto per il suo vino Grange, che è presumibilmente il vino più diffuso e apprezzato in Australia. La tenuta ha anche tanti posti da esplorare, con i loro tunnel sotterranei, un cottage e cantine in pietra blu, oltre a una collezione di vini premium e un ristorante premiato! Sono diverse le esperienze di che potete fare all’interno dell’azienda.

Vino da provare: 2016 Barossa Valley Shiraz Coonawarra Cabernet Sauvignon

Audrey Wilkinson: Hunter Valley, New South Wales

Fondati nel 1866, i vigneti di Audrey Wilkinson sono specializzati in vini artigianali. La regione della Hunter Valley ha i vigneti più antichi dell’Australia, risalenti al 1820 ed è facilmente uno dei migliori vigneti in Australia da visitare. Gli splendidi vigneti di Audrey Wilkinson si trovano ai piedi della catena montuosa di Brokenback e la porta della cantina si trova in cima a una di queste colline con viste panoramiche sulla Hunter Valley. Le varie opzioni di visita vanno da una breve e dolce degustazione di mezz’ora fino a un tour del museo autoguidato “Picnic tra le viti”, una degustazione premium con l’esperto interno e un pranzo al sacco completo. Infine, potete anche soggiornare in uno dei due cottage disponibili, Mulberry Cottage e The Dairy, per godere al meglio lo stupendo panorama della valle.

Vino da provare: 2018 Hunter Valley Semillon

migliori aziende vinicole in Australia

Montalto Vineyard and Olive Grove: Mornington Peninsula, Victoria

La penisola di Mornington, situata appena a sud di Melbourne, ha oltre 200 vigneti in totale! Montalto è uno di questi vigneti, con l’aggiunta di un bellissimo oliveto a completare il quadro veramente pittoresco. Conosciuto per la sua splendida architettura e l’intima cantina, i pittoreschi terreni di Montalto ospitano un ristorante, un bar e una bellissima passeggiata costellata da sculture. Una volta qui, puoi scegliere tra tre fantastiche opzioni di tour, tra cui la possibilità di fare un bellissimo picnic all’interno del vigneto, la “Estate-to-Plate” che offre un tour completo dei terreni, oltre a un pasto fantastico, oppure il tour “Dietro le quinte” che include un tour della cantina, seguito da un pranzo di tre portate e vini abbinati. Qualsiasi opzione scegliate, non rimarrete delusi!

Vino da provare: Pinot Noir o Chardonnay

d’Arenberg: McLaren Vale, South Australia

Per le pratiche tradizionali di vinificazione, vi consigliamo di visitare d’Arenberg nella regione della McLaren Vale del South Australia. Sede di alcune delle viti più antiche del mondo, le 65 cantine della McLaren Vale sono specializzate nel vino Shiraz dal sapore ricco e delle sue varietà mediterranee, grazie appunto al suo clima mediterraneo. Fondata nel 1912, d’Arenberg è un’azienda a conduzione familiare di quarta generazione che produce ancora vini distintivi attraverso metodi tradizionali, compreso l’uso di piccoli lotti, uva pigiata e calpestio. È un processo ad alta intensità di lavoro: piccoli lotti di uva vengono pigiati delicatamente, quindi trasferiti ai fermentatori, ma garantisce che solo il frutto migliore ce la faccia. Tutti i suoi vigneti sono certificati biologici e biodinamici e d’Arenberg è una delle poche aziende vinicole in Australia a pressare sia i suoi vini bianchi che quelli rossi, con oltre 60 vini e 25 vitigni. I visitatori possono persino miscelare e imbottigliare il proprio vino alla The Blending Bench e provare i piaceri gastronomici al d’Arry’s Verandah Restaurant. Infine, d’Arenberg è famosa per il suo cubo di vetro che ospita la mostra e la vendita di 25 sculture e opere d’arte autentiche di Salvador Dali.

Vino da provare: 2012 Single Vineyard Shiraz

Lancaster Wines: Swan Valley, Western Australia

A soli 20 minuti dal centro di Perth, potete trovare il famoso capannone di degustazione all’aperto e il bar di Lancaster Wines che è fantastico da visitare. Situato sulle rive del fiume Swan, Lancaster Wines fa parte dello Swan Valley Food and Wine Trail, un circuito di 32 km che i visitatori possono seguire in autonomia, e vanta alcuni dei vigneti più antichi della Swan Valley. L’area, che fu abitata per la prima volta da immigrati croati e italiani negli anni ’20, mentre al giorno d’oggi è diventato noto per i suoi vini verdelho, chenin blanc, chardonnay, shiraz e cabernet.

Vino da provare: il leggendario Old Vines Shiraz e il buonissimo vino da dessert Late Picked Chenin.

Sevenhill Cellars: Clare Valley, South Australia

Dopo essere sbarcato ad Adelaide nel 1848, uno dei preti gesuiti, padre Kranewitter, partì verso nord con un gruppo di oltre 100 migranti tedeschi e slesiani. Tra le splendide colline della Clare Valley è dove decisero di stabilirsi e, dopo aver acquistato 100 acri di terreno nel 1849, il giovane prete chiamò la proprietà Sevenhill in onore dei sette colli di Roma. Fu data priorità alla creazione di giardini e frutteti insieme alla costruzione di alloggi di base e le prime viti furono piantate nel 1851. Solo cinque anni dopo furono prodotti i primi vini di Sevenhill che nel 1858 vinse il primo premio alla Auburn Agricultural Exhibition, il primo di tanti primati, per la prima azienda vinicola di Clare Valley. Inizialmente, il monastero produceva solo vino da altare, ma in seguito iniziò a produrre vini popolari anche per la popolazione più ampia. Clare Valley è ora nota per il suo vino Riesling e per oltre quaranta cantine da visitare.

Vino da provare: Reserve Release 2017 Shiraz

Josef Chromy: Tasmania

Questo pluripremiato vigneto si trova a Relbia, non lontano da Launceston, nel nord della Tasmania. Josef Chromy è una delle poche aziende vinicole dell’isola che coltiva e imbottiglia le sue uve in loco. Pinot nero, chardonnay, riesling e sauvignon blanc sono specialità indiscusse di questa azienda vinicola. Tuttavia, detto questo, gli spumanti sono particolarmente popolari in tutta la Tasmania. Presso il ristorante in loco puoi assaporare il vino con piatti come la barbabietola in camicia di pinot e carpaccio di manzo nutrito con erba, rendendo questa esperienza enogastronomica unica. Infine, l’azienda offre al possibilità di partecipare a un tour in bicicletta dei vigneti nei weekend oppure potete scegliere l’opzione yoga, vino e pranzo.

Vino da provare: 2017 Pinot Noir

migliori aziende vinicole in Australia

Conoscete qualcuna di queste cantine? Quale vi ispira di più?

32 thoughts on “10 migliori aziende vinicole in Australia

  1. Quando sono stata in Australia, mi è piaciuta molto la zona collinare intorno ad Adelaide. Purtroppo non ho avuto l’occasione di assaggiare il vino locale. Mi piacerebbe tanto tornarci…

    1. Le colline di Adelaide sono stupende hai ragione. Peccato che non hai potuto visitare la Barossa o McLaren Vale, ma direi che è un ottimo motivo per tornare!

  2. L’Australia è un sogno, uno di quei viaggi che ho in testa da un po’, da avere già comprato la guida. Non avevo però mai pensato di abbinare anche un tour a cantine, idea interessante visto il mio amore per i viaggi anche enogastronomici. E di questi vini ammetto che non ne ho mai bevuti, metto subito a studiare il mio compagno che è l’esperto!

    1. Se al tuo compagno piacciono i vini, allora dovrete senz’altro abbinare un giro alle cantine agli itinerari più classici. Forse Sydney è la città in cui la cantine sono più difficilmente raggiungibili ma ad Adelaide ad esempio sono piuttosto vicino alla città

  3. Il mio ex moroso è laureato in viticoltura ed enologia e il suo sogno era aprire un’azienda vitivinicola in Australia. Sicuramente queste aziende le conosceva o comunque le aveva sentite nominare, di sicuro sono vere e proprie eccellenze!

  4. Il vino è uno dei motivi per i quali non vedo l’ora di toccare il suolo australiano. Ne ho trovati parecchi anche qui in Italia, ma sorseggiarli sul posto è tutta un’altra cosa, anche perché il vino cambia di sapore anche se spostato di qualche chilometro. Prima o poi riuscirò a brindare in e per l’Australia!

    1. Nei supermercati italiani ho visto diversi vini australiani, ma ovviamente la scelta è piuttosto limitata. Assaggiarli qui nelle cantine dove li producono è ovviamente tutta un’altra cosa!

  5. Ti confesso che non ho ancora assaggiato un vino australiano ma immagino sarà buonissimo. E ‘stato molto interessante fare un viaggio tra i machi storici . Mi salvo qualche nome voglio proprio assaggiare questi vini.

    1. Se ti piacciono i rossi, quelli australiani sono davvero molto buoni. Io sono più da bianco e qui ne ho trovati che mi piacciono parecchio!

  6. Io sono appassionata del buon vino e pure Toscana! ma anche il vino australiano mi piace molto, il mio preferito lo Shiraz, l’ho trovato proprio nella McLaren Vale del South Australia ad d’Arenberg , luogo splendido che mi ha ricordato la Toscana

  7. Post super interessante! Sono a conoscenza del fatto che i vini austrialiani sono molto famosi e apprezzati.. ancora non mi è capitato di assaggiarne uno però! Spero di rimediare presto!

    1. Dovresti trovarne nei normali supermercati italiani, anche se ovviamente l’offerta è alquanto limitata

  8. Devo ammettere che in generale mi piace fare le degustazioni , soprattutto di vino. Le storie che ci sono dietro il prodotto finito poi delle volte sono davvero affascinanti . Ho letto con molto interesse, non conoscevo i vini australiani .

    1. Fare degustazioni con chi se ne intende è una bellissima esperienza, indipendentemente dal vino!

  9. sono molto affascinata dal mondo del vino e so che i vini australiani sono molto apprezzati dagli intenditori. Io non sono così raffinata e non conosco le cantine di cui parli però un viaggio in Australia (che sogno da tantissimo tempo) non potrà prescindere da un assaggio di vini locali

    1. Neanche io me ne intendo più di tanto e non mi piacciono neanche i vini rossi, ma mi piace molto visitare le cantine, indipendentemente dal bere o meno

  10. Non conosco nessuna di queste cantine ma purtroppo la mia conoscenza dei vini australiani è davvero limitata. Abitando in Piemonte, se a una cena ti presenti con un vino che sia californiano, australiano o neozelandese ti guardano tutti come so fossi pazza 😉 Però a me piace assaggiare sapori nuovi per cui sarei molto curiosa. In particolare non mi dispiacerebbe poter visitare una delle cantine che offre anche la sistemazione alberghiera, in modo da immergersi al 100% nell’atmosfera.

    1. Il “problema” dell’Italia è che abbiamo così tanto buon cibo e vino da non essere tentati di provare quelli esteri. Un gran peccato, perché ci sono molti paesi là fuori che offrono prodotti buoni come quelli italiani, se non di più!

  11. Sarebbe davvero fantastico per me, wine lover d’eccezione, conoscere l’Australia proprio attraverso le sue produzioni vinicole. Non conosco le cantine da te selezionate e spero di riuscirne a trovare qualche bottiglia in Italia, da provare subito. Mi hai molto incuriosito.

    1. Se ne trovano sicuramente, anche nei normali supermercati, anche se ovviamente la selezione non è enorme. Ma puoi intanto provare qualche bottiglia

  12. Un tour dell’Australia decisamente fuori dalle classiche rotte e molto originale. Al momento non ho in programma di andare in Australia, ma quando arriverà il momento lo terrò presente! Io sono astemia, ma a mio marito queste tappe potrebbero interessare moltissimo!

    1. Io non sono una grande amante dei vini, ma adoro visitare queste zone per la bellezza dei paesaggi e solitamente si trova cibo molto buono in queste cantine!

  13. Adoro assaggiare vini nuovi e buoni e l’Australia è una scoperta per me, mi segno tutte le aziende visto mai in futuro ci sarà un viaggio fin lì!

    1. Per fortuna i vini australiani sono disponibili anche in Italia, così non dovrai viaggiare fin qui per provarli!

  14. Grazie per questa vera e propria “Selezione di vini”. E devo dire che eccetto la Barossa Valley e la Yarra Valley non avevo mai sentito nominare le altre zone di produzione del vino. di cui parli. Certo che quello del vino è un mondo vastissimo, perché il vino viene prodotto davvero in tutto il mondo! Ora mi hai messo la curiosità addosso di assaggiare un vino australiano!

    1. Io stessa ne conosco ancora pochi, anche perché non sono una grande amante del vino – ma vivendo in Australia ormai da oltre un decennio è normale bere solo i vini locali, che sono davvero buonissimi!

  15. non so per qualche motivo nella nostra testa o almeno nel mio ci sta l’idea che il vino per eccellenza sia solo quello italiano ma è d’altro canto vero che ci sono tantissime altre realtà straniere d’eccellenza!!!

    1. Non è decisamente così, ci sono tantissimi vini stranieri che sono altrettanto se non più buoni di quelli in Italia. Magari il problema sta nel fatto che questi non sono facilmente reperibili in Italia e quindi si conoscono poco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.