Messico: la terra dei Maya

Impensabile visitare il Messico e non dedicare almeno parte del tempo alla scoperta dei moltissimi siti Maya che costellano il paese, soprattutto nella penisola dello Yucatan. Sono talmente tanti i siti che molti non sono neanche conosciuti come tali. Molte cittadine infatti, sorgono proprio sui resti di antichi tempi o piramidi, che col tempo sono crollati e sono stati coperti dalla vegetazione, come ad esempio è il caso di Izamal e Cholula. Eccovi una piccola guida ai siti archeologici Maya in Messico che siamo riusciti a visitare, nell’ordine di preferenza. Continue reading “Messico: la terra dei Maya”

La giungla messicana del Chiapas

Il nostro impatto con i Maya è avvenuto nella giungla del Chiapas ed è stato il modo migliore a cui potessi pensare per entrare in contatto con questa fantastica cultura. Il primo sito Maya che abbiamo visitato infatti è stato Yaxchilan, 136 chilometri a sud di Palenque, sulle sponde del Rio Usumacinta, che divide il Messico dal Guatemala. Famoso per le sue numerose strutture e per le incisioni, anche solo raggiungere questo sito è un’impresa. Si parte infatti la mattina molto presto da Palenque, e in breve si è immersa nella giungla, dove sorgono solo accampamenti indigeni e il turista è ancora guardato con sospetto e curiosità. Dire che queste comunità vivono in modo semplice e spartano è un eufemismo. Questo è il Messico rurale più vero, dove i bimbi giocano per strada con un pezzo di legno, le donne cucinano sul fuoco all’aperto, gli uomini riposano sulle amache e i polli corrono ovunque indisturbati. Dopo circa 3 ore di strada si arriva alla frontiera: il Guatemala ti guarda dalla sponda opposta e delle lance lunghe e strette aspettano di scendere il fiume fino a Yaxchilan. L’andata dura 45 minuti lungo questo largo fiume pacifico, ancora oggi popolato da coccodrilli e caimani, che noi sfortunatamente non abbiamo visto però. E poi dal nulla ecco spuntare le prime rovine e la lancia attracca. Continue reading “La giungla messicana del Chiapas”

Il Messico visto dalla tavola

Uno dei motivi per cui non vedevamo l’ora di andare in Messico era sicuramente il cibo. Il Messico infatti è famoso per la sua gastronomia, ma ben pochi effettivamente conoscono altro oltre ai tacos e alla guacamole. In realtà in tutto il paese si conservano tradizioni culinarie ricche e variegate, e ogni regione ha la sua cucina tipica, tanto che la cucina messicana, è diventata patrimonio dell’umanità nel 2010. Non posso negarvi che uno degli aspetti che più abbiamo preferito di questa vacanza è stato proprio il cibo. I sapori, gli aromi e consistenze della cucina tradizionale messicana sono una piacevole sorpresa per i sensi e la fusione unica di sapori in piatti e le tradizionali salse messicane è una delizia anche per i palati più esigenti come il mio. Continue reading “Il Messico visto dalla tavola”