Una gemma nascosta di Sydney: Berry Island a Wollstonecraft

La Berry Island Reserve è un’oasi verde a Wollstonecraft, caratterizzata da un breve sentiero pedonale nella boscaglia, aree picnic, un parco giochi recintato e viste panoramiche sul porto di Sydney. Berry Island rimane la più aspra e naturale delle isole di Sydney. A due chilometri a monte del Sydney Harbour Bridge, le grotte e i cumuli dell’isola sono ancora tappezzati di conchiglie raccolte da generazioni di aborigeni che un tempo abitavano le rive del porto di Sydney. Fare il Gadyan Loop Track è il modo perfetto per vivere la bellezza e la serenità di questo luogo unico situato a pochi passi dalla città, ed è un’ottima attività gratis da fare a Sydney con bambini.

Storia della Berry Island Reserve

Ora una penisola, Berry Island era una delle isole del porto di Sydney. Berry Island era nota per essere un luogo di pesca, caccia e campeggio per le comunità aborigene nel 19° secolo. Inoltre, i numerosi strapiombi di arenaria fornivano un riparo necessario contro le basse temperature, oltre che ombra contro il sole cocente. Le prove dello stile di vita aborigeno, compresi i cumuli di conchiglie e le molature di asce, sono ancora visibili oggi.

Collegata alla terraferma di Wollstonecraft da un’area erbosa artificiale, all’inizio del XIX secolo Berry Island divenne parte di una grande concessione di terra concessa dal governatore Macquarie ad Alexander Berry e Edward Wollstonecraft. Berry in particolare prese possesso dell’area dove ora sorge Berry Island ma durante la sua vita Berry ha visitato raramente il luogo: i suoi interessi erano piuttosto nelle proprietà pastorali nel distretto di Shoalhaven, ed è stata forse la sua mancanza di interesse nello sviluppo dell’isola che ha permesso che rimanesse nel suo stato naturale. Dopo la sua morte all’età di 91 anni, la proprietà passò a sua sorella. A questo punto, le acque intorno all’isola erano popolari tra i pescatori ed erano diventate un luogo di demolizione ufficiale per le navi abbandonate. Molti scheletri di navi riposano ancora nelle acque profonde che circondano l’isola. Nel 1926, insieme alla Balls Head Reserve, Berry Island è stata dedicata come riserva naturale per le attività ricreative pubbliche.

Inizialmente attaccata alla terraferma da una piccola strada rialzata in pietra su pianure fangose, negli anni ’60 la strada rialzata è stata trasformata in un’ampia area erbosa creata con terreno e altri materiali trasferiti. Berry Island Reserve è ora un piacevole luogo ricreativo con barbecue, aree picnic, un parco giochi recintato, un’ampia area erbosa, un breve sentiero circolare e persino una piccola spiaggia.

Dove si trova Berry Island

Berry Island Reserve è molto facilmente accessibile, sia in auto che con i mezzi pubblici. La riserva si trova alla fine di Shirley Road a Wollstonecraft, nel North Shore di Sydney. Il parcheggio gratuito in strada è disponibile su questa strada, o comunque nelle strade limitrofe. Per chi arriva con i mezzi pubblici, la stazione ferroviaria di Wollstonecraft si trova a circa 0,5 km a nord della riserva. Da Wynyard in città potete raggiungere direttamente Wollstonecraft e dalla stazione percorrere Shirley Road fino alla Berry Island Reserve.

The Gadyan Track

Il breve ma affascinante Gadyan Track è una passeggiata circolare di 750 metri che si snoda intorno a Berry Island. Il punto di partenza del percorso è chiaramente visibile con un grande cartello e un pannello informativo con interessanti informazioni di base sulla passeggiata, l’isola e il suo significato per gli aborigeni.

Gadyan è una parola aborigena locale (Cammeraygal) per la vongola di Sydney. Il breve percorso a piedi guida i visitatori lungo diverse incisioni rupestri e cumuli di conchiglie. All’inizio del percorso pedonale, una delle prime cose che noterete sono i grandi serbatoi di petrolio a Greenwich dall’altra parte della baia. Ora gestito da Viva Energy, il terminal di Gore Bay è stato un importante impianto di importazione e stoccaggio di carburante dal 1901. I serbatoi sono un po’ un pugno nell’occhio, ma il terminal è ancora una parte importante della catena di approvvigionamento di carburante nel New South Wales, fornendo carburante alle industrie crociere e marittime di Sydney.

Il clou della passeggiata è una grande incisione aborigena su una superficie rocciosa piatta. L’isola aveva un grande significato culturale per i loro occupanti, le tribù Cadigal e Wangal, come evidenziato da una vasta creatura marina scolpita in una roccia cerimoniale grigia piatta a breve distanza dalla riva. L’incisione oggi è quasi sbiadita come le storie oniriche che evoca, di vittorie per il popolo Camaraigal la cui cultura fu decimata subito dopo l’arrivo dei coloni europei nel 1788. L’incisione ben conservata ricorda una creatura grande 10 metri con una forma a boomerang vicino alla coda e un grande cerchio al centro. Accanto all’incisione c’è una piccola ma profonda piscina rocciosa e due solchi poco profondi. Come indicato sulla scheda informativa, si ritiene che la piscina fungesse da deposito di acqua dolce e che le scanalature siano il risultato della molatura dei bordi delle asce di pietra per affilarli.

Un breve sentiero laterale conduce a un piccolo punto di osservazione in legno nel punto più meridionale della penisola di Berry Island. È un belvedere divertente e senza pretese con viste panoramiche su Greenwich a ovest, Waverton e Balls Head Reserve a est e Barangaroo Reserve a sud proprio davanti a te.

Berry Island Reserve Playground

Per le famiglie che visitano Berry Island con bambini al seguito, la buona notizia è che qui si trova un bel parco giochi recintato. Da mamma ho particolarmente apprezzato che questa splendida isola offra anche un bellissimo parco giochi. Qui c’è un’attrezzatura eccellente per sfidare i bambini più grandi, soprattutto arrampicandosi in cima alla struttura della torre di legno. C’è anche una struttura ludica per i bambini più piccoli e anche il dolcissimo tavolo e sedie in pietra per i picnic di gioco. Il parcogiochi è recintato ed è parzialmente in ombra dagli alberi; i servizi igienici si trovano vicino alla strada, nella parte occidentale del parco.

Mi ci sono voluti anni prima di scoprire quella gemma nascosta di Sydney, ma Berry Island a Wollstonecraft vale sicuramente una visita, che abbiate bimbi al seguito o meno!

16 thoughts on “Una gemma nascosta di Sydney: Berry Island a Wollstonecraft

  1. Mi rendo sempre più conto come dovrei venire a Sidney ed esplorarla meglio, questa passeggiata ha decisamente dei bellissimi panorami

    1. Ti aspetto quando deciderai di venire in Australia e non solo a Sydney, mi raccomando!

  2. Spero di poter visitare Sidney prima o poi. Per ora mi é bastato perdermi nel tuo racconto. Posti meravigliosi ed incantevoli.

    1. Te lo auguro! In troppi si lasciano dissuadere dalla distanza e costo del biglietto, ma secondo me la meraviglia di questo paese ben vale il viaggio per arrivarci!

  3. Territori di rara bellezza, ma d’altronde non potrebbe essere diversamente, Spero davvero di riuscire a fare un salto a Sidney appena possibile. Piacerebbe tanto anche alla nostra bambina.

    1. Sydney in particolare ma tutta l’Australia sono davvero baby-friendly, quindi sicuramente non avreste problemi a viaggiare con la piccola!

  4. Proprio oggi a pranzo col mio compagno ricordavamo di quando eravamo in Australia e quanto ci piacerebbe tornare, specie nella zona di Sydney, città che mi era piaciuta davvero molto! Ci andrei già solo per le conchiglie! 😉

    1. L’Australia in generale è uno di quei paesi che ti entrano davvero nel cuore e Sydney è una città talmente unica che è impossibile che ti lasci indifferente! Spero che riusciate a tornare quaggiù prima o poi!

  5. Mi piacerebbe davvero tanto percorrere questa passeggiata anzi, mi è sembrato di camminare accanto a te mentre leggevo. Luogo splendido !

  6. Sidney è molto bella, ma leggendo questo articolo Berry Island è una scoperta non la conoscevo, già in foto sembra una paradiso, sicuramente anche dal vivo.

    1. In una città stupenda come Sydney sono tante le piccole perle che rimangono nascoste. Meglio per noi locali che abbiamo modo di godercele in tranquillità! 🙂

  7. Un’altra bella scoperta nella città di Sydney! Come ha scritto anche Teresa, il fatto di avere un’area verde e praticamente incontaminata poco distante dal centro di una metropoli è sicuramente un valore aggiunto. E mi stupisce piacevolmente perché io sono abituata a vivere in una piccola città dove purtroppo il verde praticamente manca del tutto!

    1. Hai assolutamente ragione, è davvero un’oasi di pace ancora prettamente incontaminata e speriamo che rimanga così a lungo perché è davvero un legame con il passato di Sydney che altrove è andato perso

  8. Non avevo mai sentito parlare di questa isola, ma onestamente mi piace molto l’idea di una zona così selvaggia e incontaminata proprio a ridosso di una grande metropoli; se andrò a Sidney, mi piacerebbe visitarla!

    1. Pensa che io l’ho scoperta dopo diversi anni di vita a Sydney, per i turisti è davvero un angolo super nascosto che raramente visitano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.