PhD per restare in Australia?

L’Australia negli ultimi anni é diventata meta molto ambita sia come destinazione per turisti che per wannabe-expat. Dei motivi per scegliere questo bellissimo paese ve ne ho parlato molte volte (così come vi ho parlato di quelli per cui non sceglierlo), e trasferirsi in Australia é sicuramente una possibilità che fa gola a molti… ma non sempre realizzare questo sogno é facile o fattibile!

L’Australia infatti ha delle severissime leggi sull’immigrazione ed entrare – e soprattutto RIMANERE – nel paese non é per niente semplice. La sponsorizzazione da parte di uno sponsor é ovviamente la scelta migliore per tutti, ma anche la più difficile da ottenere. Ci sono altri visti per lavoratori e imprenditori, in cui non mi addentrerò, che non sono però alla portata di tutti. Per tutti gli altri comuni mortali la scelta più comune e semplice per estendere la permanenza in Australia – solitamente dopo avere usufruito del Working Holiday Visa – é richiedere un visto studentesco.

Vi avevo già spiegato i dettagli di questo visto in questo articolo, per cui non vi annoierò oltre. Quello su cui voglio soffermarmi oggi é sulla possibilità di fare un PhD per restare in Australia più a lungo. Voglio precisare subito che la mia scelta all’epoca di fare un PhD non fu dettata da esigenze di visto, ma é innegabile che per qualcuno questo sia il motivo principale per scegliere questo programma.

Perché il PhD e non, per dire, un Bachelor o Master?

Domanda validissima e sensata. Innanzitutto, diciamo che é un dato di fatto che moltissimi giovani e meno giovani che arrivano in Australia una laurea triennale già ce l’abbiano. Quindi ricominciare da zero qui in Australia ha poco senso, a meno di non voler cambiare totalmente il campo di interesse. Un Master invece é già un’opzione più valida a mio avviso, perché permette di specializzarsi ulteriormente in un campo in cui già si é studiato, di ottenere una laurea in un’università inglese, ecc ecc. Il problema del Master e in maniera molto maggiore di  un Bachelor é che questi corsi di studio raramente prevedono la possibilità di ottenere borse di studio. L’Australia vanta un numero altissimo (in alcune facoltà e università sono addirittura la maggioranza) di studenti internazionali, per lo più asiatici, che pagano uno sproposito per studiare Down Under. Non c’é quindi, da parte delle università, alcun interesse ad offrire borse di studio per attirare ulteriori studenti stranieri. Per un Master qualche borsa di studio c’é, sia della singola istituzione che del governo, ma in numero nettamente minore rispetto a un PhD e le domande sono molte di più… Quindi la possibilità di avere un Bachelor o Master finanziato sono molto scarse e i prezzi per queste lauree molto alte!

Se state quindi valutando la possibilità di fare un PhD per restare in Australia più a lungo, e volete sapere se avete le carte giuste per farlo (e un’idea pratica e onesta di quello che vi aspetterà), continuate a leggere qui.

2 thoughts on “PhD per restare in Australia?

  1. Claudia, ma e’ vero quello che mi dicono, che in Australia il copy editor per la PhD dissertation e’ offerto gratuitamente dall’universitá? Se sí, sono invidiosissima! 🙂

    1. Non proprio… Cioe’, se hai una borsa di studio puoi farti rimborsare un tot per il copy editor, che di solito copre piu’ o meno la meta’ del costo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *