Guida a Port Townsend, Washington

Se mai c’è stata una bella città americana da non perdere, è Port Townsend, nello stato di Washington. Pittoresco porto storico sulla punta nord-orientale della Olympic Peninsula nel Puget Sound, Port Townsend è circondata da acqua e montagne, gode di un clima temperato tutto l’anno ed è meglio conosciuta per la sua architettura vittoriana e la bellezza naturale che la circonda. Ha una popolazione di circa 10.000 abitanti e durante il mio anno di scambio in America ha ospitato anche me: non potrei pensare a un posto più bello dove vivere e il mio cuore scoppia di nostalgia ogni volta che ci penso.

Port Townsend è una delle cittadine più pittoresche d’America. Oggi il suo centro storico e il lungomare sono stati riconosciuti come come National Historic District per il suo significato storico. La città è uno splendore da visitare e i dintorni sono paradisiaci per gli amanti della natura e dell’outdoor: Port Townsend infatti è la base ideale per esplorare l’Olympic National Park. Ma per adesso concentriamoci sulla città.

Eccovi la mia guida a Port Townsend, Washington.

Breve storia di Port Townsend

Nel 1792, il capitano George Vancouver salpò con la sua nave, la HMS Discovery nell’entroterra di Cape Flattery, entrando nella Discovery Bay per effettuare riparazioni alla nave. Mentre si trovava nella zona, osservò quello che il suo diario descrive come un “porto molto sicuro e capiente”, che chiamò Port Townsend in onore del suo amico, il primo marchese di Townshend. Quasi sessant’anni dopo arrivarono i primi coloni bianchi, Alfred Plummer e Charles Bachelder, che costruirono una capanna di tronchi e diedero origine alla moderna città.

Geograficamente isolata sulla punta della penisola di Quimper nella Olympic Peninsula, Port Townsend è circondata su tre lati dall’acqua. Ai tempi delle navi a vela, la posizione strategica di Port Townsend all’ingresso di Puget Sound forniva un vantaggio sugli altri contendenti nelle placide acque di Puget Sound. All’inizio del 1880, questo piccolo avamposto era sul punto di diventare una grande città, con soprannomi come “Key City” e “New York of the West”.

In un’epoca in cui il trasporto di quasi tutte le persone e le merci nel nord-ovest del Pacifico dipendeva dai viaggi marittimi, Port Townsend era il fulcro. Le imprese marittime alimentarono un’economia fiorente, fornendo ricchezza pronta e plasmando il carattere di questa città ambiziosa. Il distretto di raccolta doganale di Puget Sound fu trasferito a Port Townsend nel 1854, appena tre anni dopo la fondazione della città. Ogni nave che entrava nel Puget Sound da qualsiasi porto straniero doveva fare la sua prima tappa a Port Townsend.

Molti capitani di navi fecero di Port Townsend il loro porto d’origine e luogo di passaggio per moltissimi equipaggi di navi. Saloon, bordelli e sale da gioco erano accettati come una caratteristica necessaria, anche se deplorevole, della fiorente economia marittima. Per isolare le loro famiglie dal turbolento centro cittadino, i cittadini più ricchi svilupparono un quartiere commerciale “uptown” sulla scogliera sopra Water Street, lontano dai marinai, dai giocatori d’azzardo, dalle “donne fantasiose” e da altri elementi “inferiori” giù sulle rive della baia. Questo contribuì alla gentrificazione della comunità e alla creazione di un distretto commerciale separato nei quartieri alti, insieme a deliziose chiese, scuole, ospedali e parchi.

Con l’aumento della popolazione non marinara, Port Townsend raggiunse un accordo provvisorio con la Oregon Improvement Company per installare la sua linea dal fiume Columbia a Port Townsend. La popolazione raddoppiò rapidamente in previsione di un futuro d’oro, i valori delle proprietà salirono alle stelle e gli affari prosperarono. Alla fine del 1890, tuttavia, la ferrovia annunciò che sarebbe terminata a Seattle e la City of Dreams entrò molto rapidamente in un crollo economico. La costruzione di una cartiera nel 1927 aiutò Port Townsend a riprendersi e a rimanere vitale durante la Grande Depressione. Oggi il Port Townsend Paper rimane il più grande datore di lavoro nella contea di Jefferson.

Durante gli alti e bassi dell’economia locale, gli edifici e le case del primo boom della città sono rimasti intatti. Nel 1976, dopo anni di duro lavoro, il distretto del lungomare e l’area residenziale sulla scogliera furono designati National Historic District e Port Townsend è oggi riconosciuto come uno dei soli tre porti marittimi vittoriani nel National Register of Historic Places.

Come arrivare a Port Townsend

Port Townsend si trova sulla punta nord-orientale della Olympic Peninsula, a sole due ore circa da Seattle. Dopo essere arrivati all’aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma (Sea-Tac), l’opzione migliore è senza dubbio quella di noleggiare un’auto. Port Townsend in sé è facilmente visitabile a piedi, soprattutto se si soggiorna in un hotel del centro, dato che tutte le principali attrazioni sono vicino al centro. Ma la bellezza dello Stato di Washington è incredibile e va esplorata con la calma e l’autonomia che solo un’auto regala. Da Seattle a Port Townsend ci vogliono circa 2 ore in macchina, e potete scegliere di passare da Seattle e fare la traversata in traghetto – che gli amanti di Grey’s Anatomy riconosceranno subito! – tra Seattle e Bainbridge Island (che dura 35 minuti) oppure di fare il giro più largo passando da Gig Harbour. Prendere il traghetto ridurrà il tempo di guida ma non necessariamente il tempo di viaggio complessivo, poiché dipende interamente dall’ora di arrivo al terminal dei traghetti e dall’orario di partenza del prossimo traghetto. È sempre una buona idea controllare l’orario dei traghetti prima di pianificare il viaggio in modo da alleviare le lunghe attese.

In alternativa, è possibile raggiungere Port Townsend anche con una serie di pezzi pubblici, ma il tragitto non sarà né breve né semplice. Da Sea-Tac è possible prendere la metropolitana leggera fino alla stazione di Pioneer Square, camminare per due isolati fino al terminal dei traghetti e salire su un traghetto per Bainbridge Island. Da Bainbridge Island, prendete l’autobus Kitsap Transit per Poulsbo, quindi prendete l’autobus Jefferson Transit per il parcheggio e la corsa di Port Townsend. Da lì, è circa un chilometro e mezzo fino al centro di Port Townsend.

guida a Port Townsend

Inoltre, ci sono navette che corrono circa $120 a persona andata e ritorno, non-stop a Port Townsend e $50 andata e ritorno a Poulsbo. L’opzione Poulsbo è consigliata solo se hai qualcuno che può venirti a prendere e portarti a Port Townsend dato che PT è un’altra mezz’ora circa di auto, a seconda delle condizioni del traffico ovviamente.

Le migliori cose da fare in Port Townsend

Non importa dove andiamo, amiamo esplorare parchi e sentieri, spiagge e campeggi. Port Townsend ha così tante belle aree naturali! Ecco alcuni dei nostri luoghi all’aperto preferiti a Port Townsend.

Esplorare il Downtown di Port Townsend

Port Townsend è una perfetta combinazione di cottage di epoca vittoriana, ampi giardini e un vivace centro cittadino. Qui troverete dozzine di boutique, gallerie d’arte, negozi di antiquariato e ristoranti: ci sono così tanti bei locali da esplorare e tutto è a un tiro di schioppo dal lungomare. L’intero distretto è stato riconosciuto come National Historic District, con palazzi risalenti alla fine dell’800 o inizio ‘900. Da non perdere, il magnifico Rose Theatre, un’ex casa di Vaudeville risalente a inizio ‘900, che offre un cinema che ricorda molto un soggiorno, in cui tutti siedono sui divani per godersi film indipendenti e classici e dei popcorn talmente squisitiche vi faranno perdere la testa. Per il resto, non entrerò nei dettagli su tutti i posti interessanti del centro perché il modo migliore per esplorarli è indossare le scarpe da passeggio e iniziare a esplorare da soli!

Ammirare le case storiche vittoriane a Uptown

Le case vittoriane di Port Townsend furono costruite nei quartieri alti a partire dal 1880 quando si ipotizzava che Port Townsend sarebbe diventato il principale porto della costa occidentale, ospitando il principale capolinea ferroviario per il Pacifico nord-occidentale e questo diede il via a un boom edilizio. Mentre Seattle è stata infine scelta come snodo ferroviario, e la depressione economica del 1893 fermò i piani per la costruzione di una ferrovia per Port Townsend, qui sono rimaste dozzine di case favolose che sopravvivono fino ad oggi. Port Townsend ospita oltre 300 case vittoriane, e la maggior parte si trovano in Uptown. Sebbene la maggior parte siano residenze private, potete sicuramente passeggiare per le strade e vedere le case dall’esterno. Inoltre, diverse case vittoriane di Uptown sono ora B&B, e non credo ci sia posto migliore dove alloggiare a Port Townsend!

Fare un picnic a Chetzemoka Park

Questo piccolo parco sul lungomare è un piacere da visitare in un pomeriggio soleggiato. Chetzemoka Park – chiamato così in onore del Capo Chetzemoka della S’Klallam Tribe, che rimase a guida del suo popolo fino al 1876, aiutando nell’insediamento di Port Townsend e fecendo amicizia con coloni ed esploratori bianchi – si trova su una collina in leggera pendenza che domina Admiralty Inlet con una vista incredibile sulle Cascade Mountains. Portate un picnic e passeggiate tra i vasti giardini di fiori tropicali e la colorata passeggiata delle rose: ci sono segreti botanici a Chetzemoka Park che aspettano solo di essere scoperti! È anche probabile che possiate avvistare cervi che brucano sull’erba lussureggiante del parco. C’è un breve sentiero che porta a una piccola spiaggia rocciosa, alcune altalene su cui rilassarsi e molti tavoli da picnic. La parte migliore di Chetzemoka Park è che potete raggiungerlo a piedi dal centro, troverete posti all’ombra per rilassarvi e viste meravigliose sul Puget Sound. È un tranquillo parco cittadino pieno di sorprese e uno che ho sempre frequentato molto, dato che abitavo proprio in fondo alla strada!

Esplorare il Fort Worden State Park

I fan del film del 1982 “Ufficiale e gentiluomo” riconosceranno Port Townsend, che è servito come base per molte scene del film, tra cui Fort Worden. Fort Worden State Park è una base militare di inizio secolo situata a soli 2 chilometri dal centro della città che offre spiagge selvagge e chilometri di sentieri incorniciati da panorami mozzafiato delle Olympic Mountains, Cascades Mountains e Stretto di Juan de Fuca.

Attraverso quasi 20 chilometri di sentieri forestali e costieri, potete esplorare oltre 100 strutture storiche, che includono postazioni di cannoni e batterie di difesa legate al ruolo del forte durante la prima e la seconda guerra mondiale a difesa del Puget Sound da potenziali invasori nemici. I bunker sono diffusi in tutto il parco, ma i miei preferiti sono incastonati nelle scogliere che si affacciano sullo Stretto di San Juan de Fuca e sul Puget Sound. Piene di tunnel e camere non illuminate, scale senza binari, scale verticali e la sensazione che una volta entrati, queste “catacombe” potrebbero diventare labirinti senza scampo, i bunker sono una delizia per le anime avventurose o fantasiose e sarebbero un’ottima ambientazione per il prossimo grande film horror. Fate attenzione però, perché questi bunker abbandonati sono strutture in cemento massicce e non sorvegliate, senza nessuna delle precauzioni di sicurezza o della supervisione che vi aspettereste in un punto di riferimento storico.

Per chi cerca un’esperienza profondamente diversa, è possibile noleggiare kayak e barche a remi dalla spiaggia di Fort Warden: se siete fortunati, potreste vedere lontre marine, foche, leoni marini o persino orche nelle acque di Fort Worden, Admiralty Inlet e Port Townsend Bay.

guida a Port Townsend

Port Townsend Uptown Farmer’s Market

Se siete a Port Townsend di sabato tra aprile e dicembre, assicuratevi di visitare il mercato degli agricoltori a Uptown. Qui troverete agricoltori e venditori di cibo e arte che offrono prodotti di stagione, carne allevata al pascolo, frutti di mare, formaggi artigianali, sidro, vino, prodotti da forno, artigianato, splendidi fiori e piante fresche, e altro ancora. Solitamente il tutto è accompagnato da musica dal vivo ed è un evento divertente che voi stiate viaggiando da soli o con tutta la famiglia.

Visitare il Point Wilson Lighthouse

Il Point Wilson Lighthouse si trova proprio all’ingresso del Puget Sound ad Admiralty Inlet sulla punta del Fort Worden State Park. Anche se il faro non è una parte ufficiale del Fort Worden State Park, il parco offre un facile accesso ai terreni del faro e può essere raggiunto camminando lungo la spiaggia di Fort Worden o la sponda nord del parco. Si tratta di un vitale aiuto alla navigazione per le navi che vanno e vengono nella zona. Il faro originale fu costruito nel 1879 e si trovava in cima alla casa del guardiano. L’attuale faro e l’edificio del segnale di nebbia sono stati entrambi costruiti nel 1913. È uno dei 19 fari degli Stati Uniti ancora in piedi lungo il Puget Sound. Sfortunatamente al momento non è più visitabile, ma è possibile alloggiare in una delle case dei guardiani alla base del faro.

guida a Port Townsend

Fate Whale Watching dalla Port Townsend Marina

Port Townsend è probabilmente la migliore destinazione per l’osservazione delle balene negli Stati Uniti continentali. Da qui si possono ammirare infatti orche, megattere, balene grigie, balenottere minori, nonché aquile calve, foche del porto, leoni marini della California e di Steller, pulcinelle di mare e molte altre specie. Partendo dal Point Hudson Marina nel centro di Port Townsend, il Puget Sound Express offre da oltre 40 anni tour di mezza giornata o di un’intera giornata (il tour di un’intera giornata include una sosta di 2 ore sull’isola di San Juan). Gli avvistamenti di balene sono garantiti – o vi viene offerto un secondo tour gratuito – ed è davvero un’esperienza straordinaria.

Port Townsend Marine Science Center

Situato all’interno del Fort Worden State Park e creato nel 1982, il Marine Science Center include un acquario sul pontile e un museo. All’acquario potrete esplorare gli habitat vicini alla costa con stupende lontre, pesci locali e specie di invertebrati, mentre al museo troverete l’intero scheletro dell’orca Hope (si tratta di uno di soli 6 scheletri completi di orche esposti negli USA) e potrete scoprire di più sull’impatto umano sull’ecosistema del mare di Salish. Il centro organizza anche crociere stagionali alla scoperta della fauna selvatica a Protection Island che consentono ai partecipanti di osservare foche, leoni marini e uccelli marini nel loro habitat naturale con il commento di esperti di un naturalista a bordo e di volontari del PTMSC.

Dove mangiare a Port Townsend

Per una cittadina di queste dimensioni, Port Townsend offre davvero moltissimi ottimi locali. So che negli anni si sono aggiunti nuovi ristoranti, mentre altri hanno chiuso i battenti. Sicuramente ci sono molti ristoranti che non ho avuto la possibilità di provare, quindi assicuratevi di sperimentare e di farmi sapere cosa mi sono persa. Qui trovate una lista di alcune delle istituzioni di Port Townsend che non potete assolutamente perdervi, e altri locali che ho molto amato:

Waterfront Pizza. Situato in Water Street nel centro della città, questa non è la solita pizzeria. Combinazioni di sapori uniche e ingredienti freschi si uniscono per creare pizze veramente buone, perfette per un pranzo al volo. Le file sono lunghe ma credetemi, la pizza vale la pena aspettare. Consigliamo di ordinare allo sportello da asporto e di mangiare all’aperto vicino all’acqua.

Khu Larb Thai. Il primo ristorante tailandese della penisola olimpica entusiasma i buongustai da oltre 25 anni, ed è una vera istituzione a Port Townsend. Non importa cosa ordinerete, rimarrete deliziati dal cibo, dal servizio e dall’atmosfera. Recentemente in città ha aperto anche un secondo ristorante tailandese, il Banana Leaf Thai Bistro. Se state cercando un pasto tailandese elegante, andate con Khu Larb; per pasti più informali o posti a sedere all’aperto, scegliete il Banana Leaf.

Better Living Through Coffee. La posizione è nel cuore del centro cittadino di Port Townsend e proprio sul lungomare, ed è perfetta per gustare un caffè e guardare le barche che passano. Questo bar è rinomato per il suo caffè organico, equo e solidale, e arrostito localmente. Potete scegliere tra il caffè espresso, oppure il “drip coffee” più lungo. Se state cercando una bevanda speciale, ordinate il Caffe Arancia (caffè con cacao in polvere, scorza d’arancia e vaniglia) o il Caffe Chetzemocha (caffè, cacao, peperoncino e spezie).

Lanza’s Ristorante. Un punto fermo sulla scena dei ristoranti di Port Townsend da 30 anni, Lanza’s Ristorante è un locale che offre una deliziosa cucina italiana. Se cercate un luogo accogliente per una cena un po’ più formale, la calda atmosfera di Lanza’s fa al caso vostro. I piatti sono buoni e le portate generose. Frequentato sia da gente del posto che da fuori città, i fine settimana da Lanza, che spesso includono musica dal vivo, possono riempirsi rapidamente ed è consigliata la prenotazione.

Elevated Ice Cream. Swiss Orange Chocolate, Blind Love e Marionberry: questi sono i miei gusti preferiti, ma ce ne sono dozzine e dozzine tra cui scegliere. Non aspettatevi il gelato italiano, ma accettate questo ice cream per quello che è: tutti gusti originali, tutti fatti in casa e tutti deliziosi.

Hanazona Asian Noodle Shop. Aperto dal 2005, questo è un piccolo posto perfetto per un pranzo veloce. Offre cibo biologico, delizioso e a prezzi convenienti, tutto con prodotti locali. Da provare!

Dove alloggiare a Port Townsend

Ci sono molte opzioni per il vostro alloggio a Port Townsend, in base a quanto volete spendere e preferite. L’area del centro ha alcuni graziosi hotel che sono a pochi passi da tutto; Uptown Port Townsend è più residenziale e tranquilla, con alcune case vacanza davvero carine che sarebbero perfette per le famiglie, come la Blue Gull Inn Bed & Breakfast, The Old Consulate Inn (casa vittoriana risalente al 1889 e splendidamente restaurata) o Ravenscroft Inn B&B (concepito come un single di Charleston).

Infine, ci sono anche alcune opzioni più spartane e naturali all’interno del Fort Worden. Ci sono due distinte aree di campeggio nel Fort Worden State Park. Il Beach Campground è il più popolare (per ovvi motivi), ma i siti sulla spiaggia sono abbastanza esposti, offrendo poca ombra o privacy. Se questo non vi infastidisce, allora adorerete il campeggio sulla spiaggia per la sua splendida vista e la sua vicinanza al faro di Point Wilson e al Marine Science Center. Se state cercando un sito più riparato, prendete in considerazione l’Upper Forest Campground, che offre sia ombra che privacy. Si trova nell’angolo sud-ovest di Fort Worden, vicino al lago dei giardini cinesi. 25 dei 30 siti forniscono collegamenti completi per camper, gli altri 5 sono siti semplici, adatti a escursionisti o ciclisti. Ma Fort Worden offre anche alloggi stupendi nei cottages degli ufficiali e dormitori per gruppi più grandi nelle ex caserme.

guida a Port Townsend

Quando visitare Port Townsend

Potreste pensare che il nord-ovest del Pacifico sia tutto pioggia e cieli cupi tutto il tempo. Ma dovrete ricredervi! Il clima di Port Townsend non è come il clima di Seattle. Le Olympic Mountains causano l’effetto “rainshadow” in una parte dello stato di Washington e questo include Port Townsend. Nel nord-ovest del Pacifico l’effetto “rainshadow” è un’area che riceve molte meno precipitazioni. Ciò è dovuto all’aria che si solleva sulle montagne e rilascia grappoli di precipitazioni; poi quando l’aria scende dall’altra parte della catena montuosa si riscalda e questo permette all’aria di trattenere più umidità. Seattle riceve una media di circa 95 centimetri di pioggia all’anno. Considerando che Port Townsend riceve solo circa 59 centimetri di pioggia all’anno e una media di circa 5 centimetri di neve all’anno.

I mesi più piovosi a PT sono novembre, dicembre e gennaio. La primavera e l’estate sono spettacolari a Port Townsend, e questi sono sicuramente i mesi più popolari e ideali per una visita. In autunno il clima è più fresco ma comunque piacevole. Il cambio di stagione non corrisponde al fogliame autunnale sulla costa orientale, ma è comunque bellissimo. E meno turisti.

In termini di eventi, a maggio si tiene il Rhododendron Festival, a giugno la Classic Mariners’ Regatta, a luglio ci sono tre festival musicali separati con blues, jazz e classica, poi la Jefferson County Fair – una bella fiera vecchio stile americano – in agosto e, a settembre, l’evento principale dell’anno, il Wooden Boats Festival, che vede la presenza di oltre 300 imbarcazioni in legno, attività, laboratori, tour in barca, musica e altro ancora nell’arco di tre giorni. Questo è sicuramente l’evento più popolare di tutto l’anno, perciò se volete visitare Port Townsend in questo periodo, vi consiglio caldamente di prenotare in anticipo perché gli alloggi si riempiono molto rapidamente per questo evento famoso in tutto il mondo.


Port Townsend non è solo uno dei luoghi del mio cuore, ma è in assoluto una delle cittadine più pittoresche degli Stati Uniti e forse del mondo intero! Se vi trovate in questo incredibile angolo degli States, vi prego di includere Port Townsend nel vostro itinerario. Non ve ne pentirete!

14 thoughts on “Guida a Port Townsend, Washington

  1. Una cittadina davvero caratteristica! Non mi lascerei scappare la visita al downtown o esplorare le case vittoriane dell’uptown. Così come non mancherei di vedere il lighthouse!

    1. Per quel che ho girato all’angolo degli Stati Uniti, Port Townsend è davvero unica nel suo genere!

  2. Lo stato di Washington è tra quelli che non ho ancora visitato negli USA, ma è anche uno di quelli che desidero vedere di più. Avevamo in programma di andarci, ma poi il Covid ha fatto saltare tutti i nostri programmi, speriamo di recuperare presto!

    1. Peccato, ma spero che avrai modo di andarci presto. Per gli amanti della natura questo stato è veramente una mecca!

  3. Combinazione di cottage di epoca vittoriana e giardini…già solo per questo mi ispira tantissimo!!! Tra l’altro non sapevo che lì avessero girato Ufficiale e gentiluomo. Certo che a Port Townsend di sicuro non ci si annoia con tutte queste cose da vedere….

    1. Pensa che io neanche lo avevo visto quando a 16 sono andata lì ad abitare… ma ho recuperato una volta tornata a casa!

  4. Non avevo mai sentito parlare di questa località e la sua tranquillità e lo stile architettonico mi hanno subito ispirato! Direi perfetto per un weekend all’insegna del relax e della natura!

    1. In effetti non è molto conosciuta a meno che non si ricerchi la zona, anche se è stata scelta come location per diversi film e nello Stato di Washington è molto rinomata per la sua bellezza ed architettura

  5. Comincio dicendoti che le foto sono strepitose!
    Mi hai fatto proprio venir voglia di esplorare questo posto che, lo ammetto, non conoscevo!

  6. Che meraviglia di posto! racchiude proprio ogni paesaggio che cerco in viaggio e le attività che preferisco svolgere..soprattutto passeggiare ed esplorare il downtown! Grazie di averne parlato in maniera così approfondita!

    1. Ancora ho nostalgia di questo posto che ho lasciato ormai quasi 20 anni fa. Veramente meraviglioso e non vedo l’ora di poterci tornare!

  7. Si, hai proprio ragione, è un luogo molto bello e suggestivo. Il tuo articolo è molto dettagliato, grazie per le interessanti informazioni. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.