Un libro in valigia – “Tracks” di Robyn Davidson

Al ritorno dal mio Erasmus in Francia, quando il cuore giá batteva per il mio Avvocato, e il mio primo viaggio nella terra dei canguri era giá in fase di programmazione, mi sono recata nella biblioteca del mio paesello in cerca di maggiori informazioni sull’Australia e tra i pochi volumi disponibili mi sono imbattuta in “Orme”di Robyn Davidson. Nonostante questo libro risalga al 1980, nel 2013 é stato adattato a film, e da allora la storia di Robyn e dei suoi 4 cammelli é diventata molto piú conosciuta. Continue reading “Un libro in valigia – “Tracks” di Robyn Davidson”

Un libro in valigia – “Paris Letters” di Janice MacLeod

Torna la mia rubrica mensile con Un libro in valigia. Oggi vi voglio parlare di un libro che mi è capitato tra le mani per caso, ma che mi è molto piaciuto. Come per “Lunch in Paris“, anche in questo caso il libro è per la maggior parte ambientato a Parigi, una città che sto (ri)scoprendo anche grazie a queste ultime letture. Si tratta di “Paris Letters” di Janice MacLeod. Continue reading “Un libro in valigia – “Paris Letters” di Janice MacLeod”

Un libro in valigia – “Lunch in Paris” di Elizabeth Beard

Questo libro mi è piaciuto tantissimo, e non solo perchè è ambientato a Parigi e perchè ruota intorno al cibo. Questo libro mi è piaciuto tantissimo perchè racconta la realtà quotidiana dell’expat medio, tra luoghi nuovi, incomprensioni linguistiche, amicizie da instaurare e, soprattutto, un futuro nuovo ancora tutto da scrivere. “Lunch in Paris” di Elizabeth Beard è la storia di un’americana alla scoperta di Parigi, un pasto alla volta. Continue reading “Un libro in valigia – “Lunch in Paris” di Elizabeth Beard”

Un libro in valigia – “Down Under” di Bill Bryson

Con questo articolo inizia la mia rubrica Un libro in valigia in cui vi presenterò (recensire è una parola troppo grande e carica di aspettative) alcuni libri sull’Australia, libri di viaggio, che raccontano la vita expat o che comunque siano inerenti ai temi di questo blog. Mi piacerebbe ricevere vostri suggerimenti al riguardo: la mia libreria e il mio kindle hanno sempre spazio per nuovi libri! E per cominciare quale migliore libro di “In un paese bruciato dal sole” di Bill Bryson? Continue reading “Un libro in valigia – “Down Under” di Bill Bryson”

Italian food-safari: i miei locali italiani preferiti di Sydney

Sydney offre tanto in termini di cibo, con moltissimi ristoranti, negozi, bar e pasticcerie di qualsiasi provenienza etnica. E dato l’alto numero di immigrati italiani, di sicuro il cibo australiano non manca, anche se il cibo australiano non è male come si potrebbe pensare. In particolare Sydney vanta ben 3 quartieri “italiani”: Leichhardt, Haberfield e Five Dock. Il primo è decisamente il più turistico, e qui troverete ben poco di autentico. Gli altri due quartieri invece è dove abitano effettivamente gli italiani di prima e seconda generazione, e quindi qui troverete i locali italiani veri.

Continue reading “Italian food-safari: i miei locali italiani preferiti di Sydney”

Il Bridge Climb di Sydney: arrampicarsi sul tetto di Sydney

Senza dubbio, una delle esperienze più emozionanti che potete fare qui a Sydney è la scalata dell’Harbour Bridge. Dal 1998 BridgeClimb offre infatti la possibilità di arrampicarsi su quella che è una delle icone indiscusse della città e dell’intero paese! A 134 metri d’altezza, l’arrampicata permette non solo di ammirare da vicino il capolavoro d’ingegneria che è l’Harbour Bridge, ma anche di avere una spettacolare bird view su tutta la baia di Sydney e la città. Io ho avuto l’enorme fortuna di poter fare quest’esperienza e  oggi vi racconto com’è arrampicarsi sull’Harbour Bridge!

Continue reading “Il Bridge Climb di Sydney: arrampicarsi sul tetto di Sydney”