Svenitrice cronica

Era il gennaio 1996. Eravamo a Folgarida. L’anno in cui anche mia madre si è fatta convincere a provare a sciare, e anche i bambini del baby club la prendevano in giro perché lei in piedi proprio non riusciva a starci. Era anche l’anno in cui io, Big Brother e papà avevamo preso un maestro di sci tutto per noi. La mattina era stata stancante, come sempre sugli sci, e il pranzo era una pausa ben accolta. Ma il self-service era affollato e la coda era piuttosto lunga. Non ricordo quanto avessimo aspettato in piedi, ma ricordo la sensazione di calore, la fastidiosa mancanza di aria e la testa pesante… e poi leggera, molto leggera… Mi sono svegliata tra le braccia del mio papà che cercava di rifarmi prendere conoscenza su un tavolo di quel self-service. Avevo 10 anni e quella era la prima volta che svenivo. Continue reading “Svenitrice cronica”