Come sopravvivere a un figlio che non dorme

Baby C non aveva neanche 6 settimane quando si è fatto le sue prime 8 ore di sonno notturno. A neanche due mesi ha raggiunto le quasi 10 ore di sonno notturno ininterrotto, e la sua media fino alle 12 settimane è stata di 6/8 ore di notte per il primo sonno, seguite da altre 3/4 ore fino al mattino. Passato il primo mese di comprensibili frequenti sveglie notturne, Baby C mi ha abituata molto bene la notte. Continue reading “Come sopravvivere a un figlio che non dorme”

E poi sono diventata mamma

E ho scoperto che si può trovare ancora quel briciolo di energia, anche quando non solo si sta raschiando il fondo del barile, ma si sta scavando tre metri sotto terra. E ho scoperto che si può ancora riuscire a sorridere, dopo un’eternità di 30 ore di dolore, lacrime e stanchezza che vanno al di là di qualsiasi parola o antidolorifico. E ho scoperto che ci si può innamorare follemente di uno sconosciuto, con un semplice sguardo e una tenera carezza, anche se è proprio lui ad averci regalato la sofferenza più grande. Continue reading “E poi sono diventata mamma”

Benvenuto al mondo, figlio mio

Benvenuto al mondo, figlio mio!

Ti ho desiderato per una vita intera, ti ho sognato per anni e ti ho aspettato per 41 lunghe settimane. E ora che sei qui, ora che posso finalmente ammirare i lineamenti del tuo volto, ora che posso respirare il tuo profumo – dolcissimo –, ora che posso stringerti tra le mie braccia, non mi sembra vero che tu sia mio figlio. Ora che sono, finalmente, diventata mamma, non riesco a credere di avere un figlio. Continue reading “Benvenuto al mondo, figlio mio”

Fare acquisti per neonati: come risparmiare

Faccio una confessione: nonostante l’Avvocato ed io non siamo le persone più tirchie della terra, siamo molto frugali nelle nostre spese. Questo ci ha permesso di comprare casa a 26 anni e di continuare a pagare il mutuo mese dopo mese, senza negarci il piacere di andare fuori ogni tanto o di concedersi una vacanza quando possiamo. Di conseguenza, con la scoperta della gravidanza in corso abbiamo deciso non di essere genitori cheap, ma di spendere i nostri soldi dove conta davvero. Continue reading “Fare acquisti per neonati: come risparmiare”

Lavorare fino alla data presunta del parto: follia, coraggio o semplice necessità

Mancano ormai meno di 6 settimane alla mia data presunta del parto (DPP), e siamo allo stesso tempo terrorizzati ed eccitati all’idea che fra non molto stringeremo tra le braccia il nostro primo pargolo. Nelle ultime settimane prima dell’arrivo di un neonato – specialmente se è il primo –  c’è sicuramente tantissimo da fare: finire di arredare e preparare la cameretta del pupetto (o per lo meno montare la culla o il lettino dove dormirà), montare il passeggino, installare il seggiolino in auto (senza il neonato non verrà rilasciato dall’ospedale), preparare la borsa per l’ospedale, preparare e congelare pasti per il dopo-parto, ripetere la strada per l’ospedale fino a riuscire a farla ad occhi chiusi e, solitamente, finire il lavoro e cominciare il congedo maternità. Continue reading “Lavorare fino alla data presunta del parto: follia, coraggio o semplice necessità”

Come funziona il congedo maternità in Australia

Se state pianificando di metter su famiglia o avete appena scoperto di aspettare un bimbo, sicuramente una delle prime domande che vi porrete sarà legata al congedo maternità. Senza ombra di dubbio il primo periodo di vita del vostro pupetto sarà carico di spese extra ed è perciò essenziale capire di quali benefici economici potrete godere in quanto nuovi genitori. Continue reading “Come funziona il congedo maternità in Australia”

Quest’anno mi regalo te

Qualche giorno fa, proprio alla vigilia del mio 31esimo compleanno, l’Avvocato ha finalmente trovato quel primo capello bianco sulla mia testa che da anni ormai si era ostinato a cercare. Il pessimo tempismo dell’aver trovato quel primo capello bianco a 31 anni invece che 32 non mi ha lasciata indifferente, credetemi! Continue reading “Quest’anno mi regalo te”