All’ombra della tomba

Ho un ricordo breve e offuscato della prima volta che ho visto un cimitero in America. Lo ricordo ai margini della cittadina, un prato verde dal taglio perfetto, costellato da centinaia di lapidi bianche. Immacolate e tutte uguali. Non c’era nessuno in tutto il cimitero. Ricordo un breve senso di stupore a quel cimitero così diverso da quelli a cui ero abituata, ma nell’arco di quello che è stato l’anno più ricco e complesso della mia vita, questo non era che una della tante cose diverse e uniche che l’America mi stava regalando. Tante, troppe le cose a cui fare attenzione, tante le novità, troppi i dettagli da imprimere nella memoria. E così quel prato verde dalle lapidi bianche è rimasto in un angolo della mia memoria, senza che potessi rifletterci sopra più di tento. Almeno fino a quando mi sono trasferita qui a Sydney. Continue reading “All’ombra della tomba”