Guida a Queenstown, capitale dell’avventura

Se avete voglia di emozioni forti, un viaggio a Queenstown è l’ideale. Capitale degli sport estremi in Nuova Zelanda, Queenstown si presenta come un placido villaggio arroccato sulle vette dei monti Remarkables e circondato dal limpido lago Wakatipu. Ma non lasciatevi ingannare dalle apparenze: questo gioiello di montagna è in realtà il paradiso dell’adrenalina. Nota per la sua variegata offerta di sport estremi, qui è possibile praticare paracadutismo, bungee jumping, deltaplano e rafting, ma anche attività più tranquille come kayak, passeggiate a cavallo, escursionismo e sci. E naturalmente c’è spazio anche per gli amanti del relax, che potranno perdersi nella contemplazione di paesaggi mozzafiato.

Per aiutarvi a organizzare al meglio la vostra visita, eccovi la mia guida a Queenstown.

Queenstown: dove ci troviamo?

Queenstown si trova nella regione dell’Otago – famosa in tutto il mondo per il suo vino -, nell’isola meridionale della Nuova Zelanda. La città è situata sulle sponde dal Lago Wakatipu, il terzo più grande e il più lungo del paese (nonché, pare, il secondo lago più pulito del mondo), e circondata dalla catena della montagne Remarkables (nonostante la città in sé si trovi a un’altitudine di soli 310 metri sul livello del mare). Il centro urbano di Queenstown conta solo meno di 16.000 abitanti in una superficie di soli 25 chilometri quadrati, ma la città è molto più popolosa se si contano tutti i visitatori e i residenti temporanei che passano di lì ogni giorno.

Dopo che i primi Maori si insediarono nella zona che poi sarebbe diventata Queenstown, la città vera e propria venne fondata dagli esploratori europei nella seconda metà del XIX secolo. A seguito della scoperta di oro nel fiume Arrow nel 1862, la città subì un boom economico e demografico e ancora oggi sono visibili tracce del suo passato – anche se ci sono altre cittadine nella regione, come Arrowtown e Cromwell, che hanno conservato la loro eredità storica in maniera migliore.

Cosa fare & vedere a Queenstown

  • Skyline Queenstown: assoluto must di Queenstown è lo Skyline che tramite la sua Gondola, una funivia sospesa a 800 metri d’altezza, porta direttamente in cima al Bob’s Peak, la montagna che sovrasta Queenstown. Il panorama del lago Wakatipu visto dall’alto è veramente spettacolare, ancora di più se ammirato mentre si scende a bordo degli slittini, una delle tante attività adrenaliniche che offre Skyline Queenstown. Le altre includono percorsi di mountain bike, bungee jumping, stargazing o, più semplicemente, camminate in montagna.
La pista del luge di Skyline Queenstown
  • Kiwi Birdlife Park: per gli amanti della natura e degli animali, tappa assolutamente da non perdere a Queenstown è il Kiwi Birdlife Park, dove si trovano oltre 10.000 piante endemiche, rettili come il tuatara e uccelli rari tra cui il kiwi, animale simbolo della Nuova Zelanda. Un po’ caro come parco zoologico, ma ottima alternativa alle attività più adrenaliniche.
  • Lake cruises: il lago Wakatipu è meraviglioso da qualsiasi angolo lo si ammiri, ma, a mio parere, dà il meglio di sé se ammirato da livello acqua. La città offre molti diversi giri in barca, ma sicuramente quello più famoso è a bordo della TSS Earnslaw, vascello a vapore storico. In alternativa si può fare un giro in kayak sulle acque del lago Wakatipu per esplorare le sue insenature ed entrare in contatto con la natura.
La TSS Earnslaw
  • Queenstown Underwater Observatory: un’attività inusuale ma adatta soprattutto per le giornate di brutto tempo, sei vasche per ammirare pesci e fauna marina del Lago Wakatipu in questo acquario al contrario. Fate attenzione e potreste vedere trote marroni, anguille d’acqua dolce e anatre! (NB: al momento l’osservatorio è chiuso per lavori).
  • Queenstown Gardens: una visita in città non è completa senza una passeggiata nei Queenstown Gardens, il polmone verde della città. Costruiti nel 1876, i giardini ospitano campi da golf e da tennis, piste di pattinaggio su ghiaccio, alberi esotici e un roseto, oltre che a vari percorsi per passeggiare in riva al lago.
guida a Queenstown
Passeggiando per i Queenstown Gardens
  • Sport estremi: Queenstown è la patria degli sport estremi e il bungee jumping è l’attività più praticata! Se decidete di saltare, fatelo dal ponte Kawarau, il più famoso del paese, che si trova a 43 metri di altezza. Un’altra esperienza adrenalinica è lo Shotover Jet, che consente di sfrecciare a pelo d’acqua con un motoscafo a folle velocità, circondati dalle rocce e dagli alberi.

Dove alloggiare a Queenstown

La Nuova Zelanda non è in generale una destinazione economica. Per fortuna però, Queenstown è una città su misura per tutte le tasche e, con un minimo di ricerca e flessibilità, si possono trovare alloggi economici. In particolare, in città si trovano tantissimi ostelli destinati in particolare ai tantissimi backpackers che affollano la città, ma si possono trovare anche hotel e b&b economici, soprattutto se si esce dal cuore del centro. Noi abbiamo alloggiato 2 notti presso l’Abba Court Motel, a 5 minuti a piedi dal centrocittà e che per noi è stata una sistemazione perfetta. Per chi invece gira la Nuova Zelanda in van e opta per il free camping, sappiate che in città non potete sostare, ma dovrete essere preparati a guidare almeno 10-15 minuti da Queenstown. Tra i campeggi a pagamento invece, il più popolare sembra essere il Twelve Miles Delta Campground sulla spettacolare strada che porta a Glenorchy, che vi costerà 15$ a notte.

Dove mangiare a Queenstown

Ci sono alcune istituzioni culinarie a Queenstown che troverete su tutte le guide turistiche. Tra queste spiccano Fergburger e i suoi cugini Fergbaker e Ferg Gelato: tutti e tre sono locali estremamente popolari tra i turisti e potreste trovarvi a fare lunghe code prima di ordinare! Pare che i loro prodotti siano molto buoni (in particolare il pork belly sausage roll da Fergbaker), ma non sono sicuramente a buon mercato! Idem si può dire per il famoso negozio di biscotti Cookie Time Cookie Bar!

Se volete provare piatti tipici invece, non perdetevi il Southland cheese roll da Rata, la platessa intera da Fishbone, e le le cozze verdi della Nuova Zelanda un po’ ovunque.

Nei dintorni di Queenstown

Arrowtown: a soli 20 minuti dal Queenstown si trova questa suggestiva cittadina risalente al periodo della corsa all’oro a metà ‘800. Arrowtown è celebre per i suoi 60 edifici d’epoca e i resti del villaggio di cinesi che qui si insediò nel XIX secolo. Oggi Arrowtown è un’alternativa perfetta per chi preferisce la quiete e un’atmosfera più rilassata alla cosmopolita Queenstown, ma anche solamente per una visita in giornata.

Cromwell: a metà strada tra Queenstown e Wanaka, sulle sponde del Lago Dunstan, si trova questa cittadina risalente ai tempi della corsa all’oro dell’800. Sul lungolago si trova la città vecchia in cui ancora oggi sono visitabili antichi edifici risalenti al periodo 1860-1900, mantenuti e ristrutturati in ottimo stato. Cromwell è oggi famosa anche per i suoi frutti estivi!

Glenorchy: sulla punta settentrionale del Lago Wakatipu, a soli 45 minuti d’auto da Queenstown, si trova questa piccola cittadina, famosa per il suo capannone rosso e il suo pontile. Quello che rende Glenorchy così popolare però è decisamente la strada che la collega a Queenstown: 29 chilometri di strada che costeggia il Lago Wakatipu fino alla sua punta a nord, passando da alcuni punti panoramici talmente belli da togliere il fiato – e da varie location in cui hanno girato “Il Signore degli Anelli”.

guida a Queenstown

Milford & Doubful Sound: Queenstown è il punto di partenza ideale per visitare i Milford & Doubful Sound , spettacolari fiordi che si trovano all’interno del Fjordland National Park, patrimonio mondiale dell’umanità. Accessibili in autonomia o con tour diurni organizzati da Queenstown, l’area dei fiordi offre una full immersion nella natura più incontaminata, alla scoperta di esemplari di fauna come delfini, foche, cervi, kiwi e rare specie di uccelli come il kakapo, che si trova solamente in questa parte del mondo.

Wanaka: sulle sponde dell’omonimo lago, a un’oretta da Queenstown, si trova questo gioiello, popolare in egual modo d’inverno per le sue piste da sci e d’estate per i suoi sport acquatici. Il Lago Wanaka è uno dei più puliti che abbia mai visto e vale affrontare il freddo per farsi un bagno nelle sue acque cristalline d’estate! Instagram ha contribuito a fare la fortuna della cittadina con il suo #thatwanakatree, un albero di oltre 70 anni che cresce nel mezzo del lago!

guida a Queenstown

Ed eccovi la mia guida a Queenstown, una città vibrante e cosmopolita che sa incantare i visitatori per le sue bellezze naturali oltre che per la sua offerta di sport estremi e attività adrenaliniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.