Guida al Grampians National Park

Il Grampians National Park è una destinazione perfetta per una gita o un weekend fuori porta da Melbourne, oppure come tappa intermedia in un viaggio on the road verso Adelaide, passando dalla imperdibile Great Ocean Road. In questo caso, il luogo perfetto dove passare la notte è Halls Gap, nel cuore dei Grampians: non solo questo è un luogo molto pittoresco dove passare la serata e la notte, ma è anche il luogo perfetto dove avvistare canguri della tenue luce del tramonto e dell’alba. Da qui poi potrete proseguire alla scoperta del Grampians National Park, una catena montuosa antica tanto quanto il Dreamtime.

La particolarità dei Grampians è quella di essere una vasta isola di montagne e foreste che si erge da piatti terreni agricoli nella parte occidentale del Victoria. All’interno del parco nazionale si trovano molte specie di flora e fauna endemica e protetta, oltre che una ricca storia aborigena che continua nel tempo. Eccovi quello che non potete perdervi durante una visita al Grampians National Park.

Halls Gap & Baroka Lookout

La cittadina di Halls Gap è la base perfetta per esplorare i Grampians e qui trovete una buona scelta di alloggi e ristoranti, così come negozi e servizi. A soli 10 minuti in macchina da Hall Gap si trova il famoso Baroka Lookout, rinomato per il suo spettacolare tramonto sulla valle per cui molti turisti arrivano fin qui! Da questo belvedere si può osservare Wonderland, le Mount William Rangese il Lago Bellfield, affacciandosi su Halls Gap: davvero uno splendido spettacolo!

Brambuk Aboriginal Cultural Centre

La maggior parte dei siti aborigeni del Victoria si trova qui nei Grampians, originariamente chiamati Gariwerd dai clan aborigeni legati a questa terra da oltre 22.000 anni. Tracce della loro civiltà, per esempio antichi cumuli utilizzati come forni di cottura e 60 siti di arte rupestre con oltre 4000 diversi dipinti, si trovano in tutta la regione. Il Brambuk Aboriginal Cultural Centre di Hall Gap fornisce un’ottima introduzione alla scoperta delle cinque comunità aborigene del Victoria. Se poi volete vedere con i vostri occhi quello che ancora resta oggi di queste antiche popolazioni, potete visitare il famosi siti sparsi per il parco nazionale (vedi sotto).

MacKenzie Falls

La cascata MacKenzie è la cascata più grande del Victoria e certamente una delle più spettacolari, oltre che essere una delle attrattive principali di questa zona. A 40 km da Halls Gap attravero Mt Victory Road, la cascata in sè dista circa un chilometro dal parcheggio MacKenzie Falls. Si possono scegliere due sentieri: uno per osservare la cascata dall’alto e un altro dalla base, attraverso una lunga scalinata. Ma credetemi: la bellezza della cascata ripaga sicuramente la fatica di risalire i gradini! Le cascate sono state riaperte dal gennaio 2014, causa incendio che devastò tutta la zona e camminando nei sentieri, si possono ancora osservare i tronchi bruciati.

Reed’s Lookout  & The Balconies

Dopo aver ammirato la cascata da vicino, proseguite per i due punti panoramici che vi permettono di avere una vista a 360° sulle Grampians: il Reeds Lookout e The Balconies. Dal Reed Lookout si gode di una delle viste più ampie sulla Victoria Valley e la Serra Range, su Lake Wartook e il Mount Difficult che – se ne accorgeranno gli scalatori – non è stato chiamato così a caso. Da qui, proseguite per cira 40 minuti a piedi lungo la Mount Victory Road, e raggiungerete The Balconies: questo punto panoramico deve il suo nome alle due rocce di pietra arenaria che sporgono da una parete rocciosa. La vista da questo belvedere è a dir poco spettacolare e vale sicuramente la camminata per arrivarci!

Stawell & Bunjil’s Shelter

A soli 20 minuti da Halls Gap si trova la cittadina storica di Stawell, famosa per le sue miniere d’oro. Il centro città offre qualche attrazione per i turisti di passaggio, ma è il suo collegamento agli aborigeni della regione a portare qui la maggior parte dei visitatori. A poca distanza da Stawell infatti si trova Bunjil’s Shelter, dove potrete ammirare la rappresentazione di Bunjil, secondo la tradizione il creatore della terra, raffigurato con due dingo. Altri luoghi di simile importanza sono il Ngamadjidji Shelter, dove potrete osservate lo spirito di Ngamadjidji che danza con alcune figure bianche dipinte sui muri, oppure il Gulgurn Manja, che significa “mani dei bambini”, coperto di piccole impronte di mani di ocra rossa.

Royal Mail Hotel

Se siete amanti della buona cucina e cercate un po’ di lusso tra tutta la natura che vi circonda, recatevi a Dunkeld dove troverete il Royal Mail Hotel, considerato uno dei migliori ristoranti di tutta l’Australia. Amante della filosofia del chilometro 0, questo ristorante porta il concetto dal-campo-al-piatto a tutto un altro livello: qui infatti troverete un enorme orto, un frutteto, un oliveto, e una piccola fattoria con galline, pecore e mucche che servono direttamente la cucina. Potete alloggiare in questo hotel, oppure visitare “solamente” il suo rinomato ristorante. In ogni modo non ne resterete per niente delusi!

La Victoria Valley

The Pinnacle

Per arrivare al Plateau des Pinnacle potete scegliere tra due passeggiate. Quella più semplice parte dal parcheggio Sundial, che vi porta al belvedere in 2.1 chilometri, passando dal Devil’s Gap. Durante il percorso potreste scorgere koala, canguri e anche echidne, oltre ovviamente alla bellissima flora nativa. La seconda e più difficile passeggiata parte invece dal parcheggio Wonderland, da dove inizia un sentiero di quattro chilometri che attraversa il Grand Canyon e la Silent Street, e sale fino a un punto da cui si gode di una vista spettacolare.

Lago Bellfield

Se visitate i Grampians nei mesi estivi, il Lago Bellfield è un ottimo luogo dove rinfrescarvi e dedicarvi a sport acquatici, pesca (i pesci nel lago sono abbondanti) e navigazione. A soli 5km da Halls Gap, nei Grampians Meridionali, potete scegliere di soggiornare sulle rive del lago, oppure venire qui per un picnic e una passeggiata sulle sue sponde. Controllate il calendario, perché lungo il Lago Bellfield si tengono molti festival ed eventi durante tutto l’anno.

La regione dei Grampians è davvero la meta preferita di chi ama praticare attività all’aperto. Gli amanti di diverse discipline sportive non resteranno delusi, soprattutto escursionisti, scalatori e mountain biker. I laghi di montagna e i fiumi della regione sono perfetti anche per gite in kajak e in canoa e i Grampians si trovano percorsi di ogni grado di difficoltà che portano a punti d’osservazione panoramico semplicemente spettacolari. Insomma, che aspettate a visitare questa splendida regione del Victoria?

 

 

2 thoughts on “Guida al Grampians National Park

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.