La National Gallery of Australia

Per quanto Canberra sia piccolina (copre un’area di 800 km2) e poco abitata (390.000 abitanti), offre una quantità impressionante di attrazioni interessanti – e solitamente gratuite. Nelle mie visite precedenti avevo avuto modo di visitare l’Anzac Memorial, il Parlamento e il National Museum of Australia, oltre ovviamente alla zona circostante all’Australian Institute of Sport (dove si tengono i nazionali di scherma che di solito ci portano nella capitale). Continue reading “La National Gallery of Australia”

Il Powerhouse Museum di Sydney

Sono settimane che la pioggia ormai non ci dà tregua. La mattina neanche guardo le previsioni del tempo, perché so già cosa mi attenderà: pioggia, pioggia e ancora pioggia. Sydney siede nella fascia sub-tropicale, ma ogni tanto ci fa credere di essere ai tropici con queste piogge monsoniche senza sosta. E se in settimana questo schifo di tempo è tollerabile, nel weekend proprio non si può sopportare. E in qualche modo bisogna pure intrattenersi… E allora ecco che lo scorso weekend siamo finalmente andati al Powerhouse Museum, uno dei musei più popolari di Sydney. Continue reading “Il Powerhouse Museum di Sydney”

A spasso per Canberra, tra cultura e democrazia

A Canberra, la capitale d’Australia, ci ero già stata un paio di volte: la prima durante il nostro viaggio on the road da Adelaide a Sydney, e la seconda per i nazionali di scherma dell’Avvocato. Solo la prima volta ero riuscita a vedere qualcosa, in un giro veloce in macchina della città e una breve visita al War Memorial. Di certo non abbastanza per apprezzare quello che la città ha da offrire.

E così eccoci di nuovo diretti a Canberra, l’Avvocato per i soliti impegni da spadaccino, e io per un bel giro culturale tra le principali attrazioni della città in compagnia del mio amico M.

Continue reading “A spasso per Canberra, tra cultura e democrazia”