L’arte dell’attesa

Attendere fa parte della natura umana. Ma se chiedete a me, saper aspettare – senza perdere la testa – è una forma d’arte tra le più alte e nell’ultimo anno ho raffinato quest’arte fino a farne uno dei miei skills migliori… Questo è il risultato di 12 mesi di ricerca lavoro e attesa, una condizione non facile e sicuramente non piacevole in cui trovarsi. Ma tant’è, così è e anche a questo ci si fa l’abitudine. Continue reading “L’arte dell’attesa”

Lavorare in Australia: alcune considerazioni

Trasferirsi in Australia e trovare un lavoro in questo paese è il sogno di molti. Per alcuni può essere un nuovo inizio in una nuova terra ricca di opportunità mentre per altri può rappresentare una breve esperienza di vita, un anno sabbatico magari o “gap year” come lo chiamano gli australiani. Continue reading “Lavorare in Australia: alcune considerazioni”

L’Eldorado del Terzo Millennio a volte delude

Ogni anno da qualche anno a questa parte sono oltre 200mila i giovani stranieri a fare domanda per il visto vacanza-lavoro per l’Australia, e circa 50mila che decidono di rinnovarlo per altri dodici mesi. Tra questi vi sono circa 10mila italiani, atterrati con il sogno di fare fortuna nell’Eldorado del Terzo Millennio. Perchè è così che viene percepita l’Australia: un paese che offre opportunità lavorative infinite ma allo stesso tempo garantisce la possibilità di godersi la vita, grazie a un salario medio alto, uno stile di vita semplice e pratico, servizi di buon livello e burocrazia non opprimente. E così sono sempre di più i giovani (italiani ma non solo) che partono alla volta di Melbourne, Sydney, Perth o Brisbane alla ricerca di questa vita ideale, senza immaginare che, per molti di loro, la nuova Terra Promessa si rivelerà meno accogliente del previsto. 

Perchè la realtà è che l’Australia è un paese accogliente con chi vuole, dove è difficile rimanere, e i sacrifici richiesti per farlo sono davvero tanti. A partire dal lavoro, che non è assolutamente tutto rose e fiori come può apparire dalla lontana Italia. Quante distorsioni avvengono con la realtà. Quante verità vengono nascoste, e quante bugie raccontate per dipingere un quadro più roseo di quello che è. La prima bugia che si racconta in Italia è che in Australia ci sia lavoro per tutti e subito. Sfatiamo questo mito: in Australia c’è più lavoro che in Italia, anche per chi non ha esperienza, ma il lavoro non pioverà dal cielo. A seconda del vostro livello di inglese, della città dove andrete a vivere, e della professione scelta, ci potrebbero volere settimane prima che troviate un lavoro. Settimane in cui comunque dovrete mantenervi, e l’Australia in generale non è economica. E se non avete un’ottima conoscenza della lingua ed esperienza nel settore, è facile che dobbiate accontentarvi di svolgere lavori poco qualificati o estremamente faticosi (miniere, aziende agricole, costruzioni).

pixabay.com
pixabay.com

Continue reading “L’Eldorado del Terzo Millennio a volte delude”

Q&A #2: working holiday visa

Dopo il primo appuntamento con il visto studentesco, eccoci oggi al nostro Q&A con un altro tra i più (se non il più) comuni  visti in Australia: il working holiday visa. E non è un caso che scelga di parlare di questo visto proprio oggi, il giorno in cui divento cittadina australiana. Infatti è proprio grazie a questo visto che ho potuto cominciare il lungo percorso che mi ha fatto arrivare qui oggi.

  • Come fare domanda per il Visto Vacanza Lavoro? Sul sito dell’immigrazione australiana. Per i cittadini italiani bisogna richiedere il Working Holiday Subclass 417. L’application può essere completata e spedita online sul sito stesso, oppure si può richiedere il materiale cartaceo. Si può fare richiesta per questo visto una sola volta nella vita.
  • Dove mi devo trovare fisicamente per fare domanda per il Visto? Fuori dall’Australia, sia al momento della domanda, che del rilascio.
  • Quanto dura il Visto Vacanza Lavoro? Il visto vale 12 mesi dal momento dell’ingresso nel paese, che deve avvenire entro 12 mesi dal rilascio del visto.
  • Chi può richiedere il Visto Vacanza Lavoro? Qualunque cittadino italiano (per accordi con altri paesi controllate il sito dell’immigrazione australiana) tra i 18 anni (compiuti) e il 30 (non deve ancora avere compiuto 31 anni al momento della richiesta del visto)

Continue reading “Q&A #2: working holiday visa”