Saper dire di no… a cuor leggero

Un paio d’anni fa ho scoperto l’esistenza di Graduate Programs offerti da (quasi) tutti i dipartimenti sia del governo federale che dei singoli governi statali dell’Australia ai neolaureati, ed entrare in uno di questi programmi è diventata più o meno la mia ossessione da quel momento. Tanto da influenzare non solo le mie scelte professionali, ma anche quelle private – e in particolare la mia decisione di prendere la cittadinanza australiana, dato che il primo requisito per poter far domanda era possedere appunto tale cittadinanza. Continue reading “Saper dire di no… a cuor leggero”

L’anno che ho compiuto 30 anni

È quest’anno. 30 anni. Un traguardo importante. Un’età che mi spaventava, un numero che avevo paura di raggiungere perchè a questa cifra associavo molte aspettative. Ma il tempo non si ferma per nessuno e così questo giorno è arrivato. Ho compiuto 30 anni. Aiuto! Continue reading “L’anno che ho compiuto 30 anni”

Post PhD blues: cosa vuoi fare da grande?

In questi giorni mi sto preparando a presentare la mia domanda di conclusione del dottorato, e dopo quasi 4 anni di PhD vedere la luce in fondo al tunnel non mi sembra ancora vero. Questo percorso non é ancora finito, c’é questa benedetta conclusione da scrivere (se concludo con The End va bene?) e la tesi da far editare, prima di inoltrare la tesi agli esaminatori (che per fortuna hanno accettato tutti). Ma quasi ci siamo. E poi? Continue reading “Post PhD blues: cosa vuoi fare da grande?”

Incertezza

Quando ti accorgi che “we’ll see” (= vedremo) è diventato il tuo motto quotidiano, vuol dire che in quel periodo le cose hanno preso un verso un po’ particolare. Ed io sono mesi che mi ritrovo a dirlo diverse volte al giorno… La verità è che dopo 3 anni di relativa stabilità e sicurezza dal punto di vista lavorativo (sia per me che per l’Avvocato) e di residenza, questo 2016 ha portato grandi incertezze. E la cosa mi destabilizza molto! Continue reading “Incertezza”