Partner Visa

  •  Dove devo trovarmi fisicamente per fare domanda per il visto? Potete trovarsi sia in Australia che fuori dall’Australia. Se fate domanda dall’Australia, dovete restare in Australia fino al rilascio del visto; idem, se fate richiesta al di fuori dall’Australia, dovete restare fuori dall’Australia fino al rilascio.
  • Come posso fare domanda per il visto se mi trovo fuori dall’Australia? Potete fare domanda per il visto online, via posta o di persona. Il link di riferimento é: http://www.immi.gov.au/migrants/partners/partner/309-100/. Scaricate i moduli richiesti, compilateli in ogni loro parte, e spediteli o consegnateli con tutti i documenti richiesti all’ufficio immigrazione più vicino a voi. Per la lista completa degli uffici, consultate il sito: http://www.immi.gov.au/contacts/overseas/.
  • E se invece mi trovo già in Australia? Il sito di riferimento è http://www.immi.gov.au/migrants/partners/partner/820-801/. Potete fare la domanda online o via posta (scaricate i moduli, compilateli e spedite tutto al “processing center” di competenza.).
  • E’ solo per coppie eterosessuali? No, anche coppie omosessuali possono richiederlo
  • Quanto costa il visto? Se fate domanda fuori dall’Australia il visto costa $3.085 (+ le spese per la visita medica e per richiedere tutti i certificati necessari). Se invece fate domanda dall’Australia, il visto costa $4.575. Il pagamento, non rimborsabile anche se la domanda viene rifiutata, non e’ sinonimo di garanzia e la decisione finale per ogni visto spetta sempre al dipartimento.
  • Quanto dura il visto? Il visto per coppie di fatto rimane valido fin quando dura la vostra relazione. Nel momento in cui questa dovesse finire, dovete dichiararlo al dipartimento di immigrazione, che potrebbe chiedervi di lasciare il paese, qualora non siate in grado di fare domanda per altri visti. Dopo 2 anni dal rilascio del visto (temporaneo), se la relazione sussiste, potrete venire considerati per il rilascio del visto permanente, che vi permetterà di restare in Australia permanentemente.
  • Chi può sponsorizzare? Il vostro partner (Sponsor) deve essere un cittadino o residente permanente australiano o neo zelandese di almeno 18 anni. In qualità di sponsor, il vostro partner si assume alcune responsabilità legali e finanziarie, tra cui alloggio e assistenza finanziaria per i primi 2 anni.
  • Quali documenti di identità devo fornire? Una copia certificata del passaporto e un certificato di nascita con entrambi i nomi dei vostri genitori: in Italia potete richiedere nel vostro comune di nascita un estratto dell’atto di nascita in varie lingue per soli 0,26 euro a copia.
  • Cosa si intende per “coppia di fatto”? Per il governo australiano 2 persone sono in una relazione di fatto se:
    • non sono imparentati,
    • non sono sposati,
    • sono entrambi maggiorenni,
    • impegno reciproco ad una vita condivisa ad esclusione di altre persone,
    • la relazione è genuina e continuativa,
    • vivono insieme (totalmente o per la maggior parte del tempo),
    • la relazione esiste da almeno 12 mesi al momento della richiesta del visto.
  • Bisogna fornire un certificato penale? Sì, bisogna fornire un certificato penale e dei carichi pendenti per ogni nazione dove avete vissuto per almeno un anno (anche non continuamente) da quando avevate 16 anni. In Italia potete andare alla procura della repubblica della vostra città e fare richiesta per il “certificato dei carichi pendenti” per 3,54 euro e il “certificato generale del casellario giudiziario” per 14,62 euro (marca da bollo).
  • Bisogna fare esami medici per ottenere il visto? Sì, bisogna sottoporsi a un esame, che include visita generale, radiografia al petto ed esame del sangue: questo deve essere fatto in uno dei centri riconosciuti dal governo australiano (se in Italia) o, se in Australia, da Medibank Health Solutions. In Australia il costo della visita e di tutti gli esami è di circa 350$.
  • Bisogna fornire il certificato penale e medico al momento della domanda per il visto? Tecnicamente no, potete anche fornire questi documenti in un secondo momento, soprattutto considerando i tempi di attesa per l’ottenimento del visto e quelli di scadenza dei documenti stessi. Tenete però a mente la possibilità che, inviando un foglio alla volta, questo possa venire perso o non correttamente inserito nel vostro file.
  • Devo fornire foto? Sì, anche se non è obbligatorio, il governo caldeggia fortemente il rilascio di foto come “prove” dell’autenticità della relazione e delle esperienze di coppia.
  • Come si dimostra di aver vissuto insieme per almeno un anno prima di fare domanda per il visto? Dimostrate ciò con atti di compravendita, contratti di affitto, mutuo, bollette, conti correnti e altri documenti ufficiali che sono indirizzati allo stesso indirizzo e nel vostro nome.
  • Bisogna avere un conto corrente cointestato? Non è obbligatorio, ma dovendo dimostrare la condivisione delle finanze, è sempre meglio avere un conto cointestato con cui pagare l’affitto, le bollette, ecc.
  • Bisogna rilasciare delle dichiarazioni ufficiali? Vi verrà chiesta una dichiarazione ufficiale (statutory declaration) in cui raccontate appunto la vostra storia: una deve essere scritta da voi, e una dal vostro partner. Cercate di non scrivere le stesse cose, ma assicuratevi che le date e i luoghi siano gli stessi! La dichiarazione deve essere certificata e autenticata da un apposito organo: in Australia può farlo gratuitamente un qualsiasi giudice di pace (justice of the peace), mentre all’estero dipende. Potete rivolgervi a un consolato o ambasciata australiana e chiedere chi può autentificarvi questa dichiarazione. Oltre alle vostre due dichiarazioni, dovrete ottenerne altre 2 da parte di amici o familiari che siano al corrente della vostra relazione e possano testimoniare il vostro coinvolgimento. Queste persone devono avere almeno 18 anni ed essere cittadini o residenti permanenti australiani. Se proprio non riuscite ad avere queste dichiarazioni da parte di cittadini australiani, potete farvene fare due da parenti e amici del vostro paese: queste devono comunque essere in inglese (o successivamente tradotte in inglese) e certificate.
  • Quali altri documenti devo fornire? Infine, vi si chiederà di dimostrare il contesto sociale della vostra relazione, e qui vi potete sbizzarrire: potete allegare le foto dei viaggi che avete fatto insieme, inviti ricevuti per partecipare a eventi sociali come coppia, partecipazione di entrambi a eventi sportivi, culturali o sociali. Sarebbe inoltre molto utile aver dichiarato la vostra relazione a organi del governo o a autorità pubbliche o commerciali: ad esempio nella dichiarazione delle tasse, o nella richiesta di benefici finanziari, ecc. Tutto quello che è burocrazia, fa brodo!
  • Si possono includere altre persone nel visto? Sì, se avete delle persone a carico (come figli o anziani), potete includerli nella vostra domanda. NB: tutte le persone incluse nella domanda dovranno presentare i documenti medici, di identità e legali.
  • Si può essere convocati per un colloquio con il dipartimento di immigrazione? Sì, è possibile che vi venga chiesto anche di dimostrare, durante un colloquio con rappresentanti del dipartimento di immigrazione, la vostra conoscenza delle circostanze personali del vostro partner, degli aspetti finanziari della relazione, della vita familiare, degli aspetti sociali della vostra relazione.
  • Quali sono i tempi di attesa per il visto? Se fate richiesta per il visto dall’Australia, ci vorranno dai 15 ai 18 mesi prima di ottenere il rilascio del primo visto. Se fate richiesta al di fuori dall’Australia, i tempi si accorciano decisamente, ma dipende da paese a paese.
  • Se si fa richiesta dall’Australia, con che visto si rimane in attesa del rilascio del visto per coppie di fatto?  Il dipartimento di immigrazione e cittadinanza (DIAC) rilascia il cosiddetto Bridging Visa Class A, un visto che permette di rimanere legalmente in Australia fino alla decisione successiva riguardo il caso e che assume tutte le caratteristiche e restrizioni del visto precedente il quale viene automaticamente cancellato non appena viene rialasciato il Bridging Visa A: se eravate in Australia con il visto turistico, rimanete con quello (il che vuol dire che non potete legalmente lavorare), se con il visto vacanza lavoro, quello continua (e così pure la condizione dei 6 mesi con lo stesso datore di lavoro).
  • Se si fa richiesta dall’Australia, si può viaggiare in attesa del rilascio del visto? Potete uscire e rientrare in Australia solo previo permesso: dovete fare richiesta al governo, pagare 150$ o giù di li, e SOPRATTUTTO avere dei motivi validi per il viaggio. Una vacanza non è un motivo valido, purtroppo.
  • Se si fa richiesta dall’Australia, si è coperti dal sistema sanitario nazionale? Sì, dal momento in cui fate domanda per il visto, venite automaticamente coperti.
  • Cosa succede se il visto viene rifiutato? Nella lettera di rifiuto verrà eventualmente specificato il vostro diritto a ricorrere in appello, la tempistica e modalità per farlo.
  • Come si ottiene il visto permanente? Passati due anni dalla domanda per il visto di coppia, siete automaticamente qualificati per il rilascio del visto permanente. Permanente vuol dire che anche se la vostra relazione dovesse finire, avreste comunque diritto a rimanere in Australia senza bisogno di ulteriore visto. Qualche mese prima dello scadere dei due anni riceverete una lettera/email che vi invita a compilare online o in maniera cartacea la domanda per il visto permanente. Ai fini di questo visto è necessario fornire documenti che provino la continuità e genuinità della relazione, dal momento del rilascio del visto temporaneo.
  • Sono necessari certificati ufficiali per il rilascio del visto permanente?In linea di massima, no. Non è necessario ottenere certificati medici o penali, a meno che il case worker assegnato al vostro caso ve lo richieda esplicitamente.
  • E se non ho i 12 mesi di convivenza? L’unica alternativa alla Partner Visa, se non si soddisfa il requisito dei 12 mesi di convivenza, è fare domanda per la Prospective Marriage visa. Ma attenzione, perchè se ottenete questo visto, richiedibile solo al di fuori dell’Australia, dovete sposare il vostro/la vostra fidanzato/a entro 9 mesi dall’ingresso in Australia. Il matrimonio può avvenire anche al di fuori dall’Australia, ma dovrete essere entrati in Australia almeno una volta nel periodo tra l’ottenimento del visto e il matrimonio. Dopo il matrimonio, dovrete COMUNQUE fare domanda per la Partner Visa e seguire tutta la procedura di cui sopra (incluso il costo).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *