Saper dire di no… a cuor leggero

Un paio d’anni fa ho scoperto l’esistenza di Graduate Programs offerti da (quasi) tutti i dipartimenti sia del governo federale che dei singoli governi statali dell’Australia ai neolaureati, ed entrare in uno di questi programmi è diventata più o meno la mia ossessione da quel momento. Tanto da influenzare non solo le mie scelte professionali, ma anche quelle private – e in particolare la mia decisione di prendere la cittadinanza australiana, dato che il primo requisito per poter far domanda era possedere appunto tale cittadinanza. Continue reading “Saper dire di no… a cuor leggero”

L’incubo spelling

Gli anglosassoni nascono e crescono sguazzando dentro lo spelling della loro lingua, con gare, test e una vita intera per acquisire velocità e precisione. Da noi, in Italia, tutta questa fobia per lo spelling non avrebbe senso (passato i dettati di scrittura delle elementari), si scrive come si pronuncia e si pronuncia come si scrive. E così mi sono trovata di colpo immersa e sommersa, alla veneranda età di 30 anni, da questo mondo dove ancora annaspo e a tratti affogo. Continue reading “L’incubo spelling”

Capisci di lavorare in una non profit

Ho lavorato nel settore privato e nel pubblico, ho lavorato per piccole imprese a conduzione famigliare e grosse aziende internazionali. E ora posso dire di aver provato l’ebbrezza di lavorare anche per una non-profit! O meglio due! Sia AFS che MSF infatti sono due organizzazioni non a scopo di lucro e dopo più di un anno di lavoro in questo particolare tipo di compagnia ecco cosa ho imparato. Continue reading “Capisci di lavorare in una non profit”

Etichetta d’ufficio in Australia: 5 consigli

L’Australia è conosciuta per essere una nazione molto rilassata. Uno dei motti nazionali infatti è il “No worries, mate!”, che per molti diventa una vera e propria filosofia di vita. Venendo dalla frenetica Milano e arrivando nella provinciale Adelaide, questo contrasto di stile di vita mi è apparso subito molto ovvio. E altrettanto velocemente l’ho fatto mio! Continue reading “Etichetta d’ufficio in Australia: 5 consigli”

Fanno dei giri immensi e poi ritornano

Quando ero bambina sognavo di fare la veterinaria: poi ho scoperto che con quella professione sarei finita più facilmente a lavorare in un laboratorio che in uno zoo, e ho aggiustato il tiro. Sarei diventata pediatra! Combinando il mio amore per gli animali e i bambini, a lungo ho sognato di entrare nel mondo della pet theraphy: dopo aver visto Flipper e Free Willy sognavo di lavorare con i delfini (le orche erano un po’ meno realistiche) o con i cavalli per aiutare bambini con problemi motori/psicologici. Oh quanto avrei amato questo lavoro! Ci penso ancora oggi, ed é ancora tra i sogni nel cassetto che ancora non ho buttato via, perché non si sa mai…  Continue reading “Fanno dei giri immensi e poi ritornano”

Quando dire basta?

Karma is a b*itch, si dice in inglese. Bhè, io proprio non lo so cosa ho fatto di male in questa o in altre vite per meritare così tanto astio da ‘sto cavolo di karma. Sono 18 mesi – giorno più giorno mese – che aspetto che questa benedetta ruota giri a mio favore, ma si vede che si è intoppato qualche meccanismo perché qui ancora non è arrivato niente di buono. Dicono di non mettere fretta al destino e che la pazienza sia la virtù dei santi. Ma io santa non lo sono mai stata, ho lasciato quel posto al mio Big Brother una vita fa. Continue reading “Quando dire basta?”

10 consigli per trovare lavoro in Australia

Oggi in Italia e nella maggior parte del mondo (ma non in Australia, dove la Festa del Lavoro si festeggia a marzo e ottobre a seconda degli stati) si festeggia la Festa del Lavoro, e quindi questo post cade decisamente appropriato. Non posso certo definirmi un’esperta, ma in un anno e passa di ricerca lavoro (senza contare il periodo pre-PhD) qualche regola e trucco per cercare e trovare lavoro in Australia l’ho capito. Che poi non sempre rispettare queste regole garantisca un lavoro é dimostrato dal fatto che ancora io un lavoro fisso a tempo pieno non l’abbia trovato… ma é lo stesso fondamentale tenere presente questi 10 consigli se siete intenzionati a venire a lavorare Down Under!

Continue reading “10 consigli per trovare lavoro in Australia”

Niente da perdere

Giovedì pioveva, il ciclone Debbie che nei giorni prima aveva colpito il Queensland aveva portato piogge anche a Sydney. Indossavo un tailleur nuovo, blu, dal bel taglio, comprato quando speravo di ottenere il lavoro per cui avevo fatto un colloquio. Colloquio che era andato molto bene, avevo fatto ottima figura e i 3 che mi avevano intervistato sembravano soddisfatti e contenti delle mie risposte. Ho aspettato due settimane per il risultato di quel colloquio. Ero nei top 3 candidati, ma alla fine hanno scelto un’altra persona con più esperienza nell’ambito del local government. The story of my life. Continue reading “Niente da perdere”

PhD per restare in Australia?

L’Australia negli ultimi anni é diventata meta molto ambita sia come destinazione per turisti che per wannabe-expat. Dei motivi per scegliere questo bellissimo paese ve ne ho parlato molte volte (così come vi ho parlato di quelli per cui non sceglierlo), e trasferirsi in Australia é sicuramente una possibilità che fa gola a molti… ma non sempre realizzare questo sogno é facile o fattibile! Continue reading “PhD per restare in Australia?”

L’arte dell’attesa

Attendere fa parte della natura umana. Ma se chiedete a me, saper aspettare – senza perdere la testa – è una forma d’arte tra le più alte e nell’ultimo anno ho raffinato quest’arte fino a farne uno dei miei skills migliori… Questo è il risultato di 12 mesi di ricerca lavoro e attesa, una condizione non facile e sicuramente non piacevole in cui trovarsi. Ma tant’è, così è e anche a questo ci si fa l’abitudine. Continue reading “L’arte dell’attesa”