Le Blue Mountains in 10 tappe

Ogni anno 4 milioni di turisti visitano le Blue Mountains per assorbire la spettacolare bellezza di questo milione di ettari di parco nazionale. Dal 2000 questo polmone verde a neanche due ore di macchina dal cuore di Sydney è patrimonio dell’UNESCO grazie alla salvaguardia di specie rare e antiche, oltre a tutta la fauna che qui trova rifugio.

Le Blue Mountains comprendono 27 villaggi, ognuno con la sua personalità e stile, un numero imprecisato di cascate e sentieri che vi terranno impegnati per settimane. Data la prossimità a Sydney e il facile collegamento via treno, le Blue Mountains sono una delle mete fuori città preferite per visitatori e locali. Ecco le mie tappe consigliate per visitarle al meglio.

  1. Wentworth Falls

Arrivando da Sydney, il benvenuto alle Blue Mountains lo dà Wentworth Falls. Questo pittoresco villaggio dà accesso alla cresta del Kings Tableland e prende il nome dalla sua spettacolare cascata su tre livelli, accessibile attraverso il National Pass Walking Trail. Dovrete essere decentemente atletici e in forma per affrontare questi 6km di sentiero, costruito tra il 1906 e il 1907. Se preferite qualcosa di più semplice potete optare per il Charles Darwin Trail, che segue il Jamison Creek fino sopra alla cascata. Ma non temete, potete ammirare tutta la bellezza della valle e della cascata in tutta comodità dal Jamison Lookout, accessibile in macchina. Se non avete fretta, fermatevi al Wentworth Falls Lake, un luogo molto popolare tra i locali dove rilassarsi e godersi la serenità delle Blue Mountains, prima di proseguire oltre.

Blue Mountains
Vista dal Jamison Lookout
  1. Leura

Villaggio decisamente pittoresco, Leura è in assoluto il mio preferito di tutto il parco. Conosciuta come il “villaggio dei giardini” grazie al suo mix di giardini privati e pubblici, e alla sua fila di ciliegi che decorano la via principale, Leura è spettacolare (e visitata) in tutte le stagioni. La via principale offre ottimi ristoranti e caffè, così come bellissimi negozi di antiquariato, vestiti e prodotti vintage, souvenir, etc. Scappate la folla dei mesi estivi con un picnic nella splendida Everglades Historic House & Garden, gestita dal National Trust, che vanta uno dei giardini storici migliori di tutto il paese. Non perdetevi una sosta al Sublime Point Lookout, da cui godere una vista mozzafiato su tutta la valle: la piattaforma sospesa nel vuoto vi darà davvero l’impressione di essere sospesi sull’orlo del mondo.

Blue Mountains

  1. Katoomba

In assoluto il villaggio più conosciuto e visitato di tutte le Blue Mountains, Katoomba ospita l’attrazione più famosa: le Three Sisters. Ma Katoomba offre molto di più, con negozi, ristoranti e alloggi in stile Art Deco, oltre che un’attiva scena musicale che culmina nell’annuale Blue Mountains Music Festival. Katoomba è anche casa per il Blue Mountains Cultural Centre, una delle gallerie d’arte regionali più ricche d’Australia con la sua ampia offerta di programmi culturali che includono concerti, workshop, presentazione di libri e film. E ovviamente Katoomba è il punto di partenza per moltissime passeggiate che vi porteranno ad esplorare le Blue Mountains in tutto il loro splendore.

  1. Three Sisters

Queste formazioni rocciose dominano la Jamison Valley dai loro 922, 918 e 906 metri sul livello del mare e sono tra le attrazioni più visitate di Sydney. La leggenda aborigena vuole che le tre sorelle Meehni, Wimlah e Gunnedoo fossero state trasformate in roccia per protezione, dopo che fu loro proibito di sposare tre fratelli di una tribù rivale. Da Echo Point si gode la vista migliore sulle sorelle e la valle sottostante… se riuscite a farvi largo tra la folla di turisti asiatici armati di selfie sticks! Da qui cominciano anche una serie di sentieri, più o meno corti e più o meno difficili.

Blue Mountains
Vista da Echo Point

Il più famoso, semplice e corto (anche se alla fine c’è un discreto numero di scalini da scendere e risalire) è il Three Sisters Walking Track  che vi porta direttamente alla Giant Stairway dove si trova la prima delle Three Sisters, garantendovi la possibilità di ammirare da vicino questa spettacolari formazioni rocciose.

Blue Mountains
Three Sisters dalla Giant Stairway
  1. Katoomba Falls & Cascades

Partendo da Echo Point seguite il Prince Henry Cliff Walk, che nel giro di un’ora vi porterà alle Katoomba Cascades & Katoomba Falls attraverso la fitta e splendida foresta delle Blue Moutains e regalandovi viste incredibili a ogni passo. Si tratta di due bellissime cascate, che è possibile ammirare da vicino in tutto il loro splendore. Per i più pigri, non temete: le cascate sono raggiungibili comodamente in macchina!

  1. Scenic World

Per apprezzare la vastità e la bellezza naturale delle Blue Mountains, regalatevi un giro a Scenic World. Potete scendere nella Jamison Valley a bordo di una funivia, esplorare la foresta pluviale giurassica lungo la passerella più lunga di tutto l’emisfero sud, o volare tra le cime degli alberi con la funicolare dal pavimento di vetro, che vi terrà sospesi nel vuoto a 270 metri di altezza. In assoluto uno dei modi migliori per apprezzare le Three Sisters e Katoomba Falls, ma decisamente non adatto a chi soffre di vertigini.

A pagamento. Per maggiori informazioni, www.scenicworld.com.au.

Blue Mountains

  1. Blue Mountains Botanic garden

Accessibile via Mt Victoria, il Blue Mountains Botanic Garden è un’oasi che siede a 1000 metri sul livello del mare e offre viste panoramiche su tutte le Blue Mountains. L’ampio giardino offre 500 specie di piante appartenenti a diverse aree geografiche, con un’enfasi particolare per i climi più freschi e dell’emisfero sud. Dalle foreste tropicali australiane ai boschi del nord America, ai roseti più formali, è possibile girare il mondo senza mai lasciare il giardino. Non perdetevi la spettacolare vista dal caffè/info point. Uno spettacolo bellissimo nei mesi autunnali quando molti degli alberi del giardino si tingono di rosso e giallo.

Ingresso gratuito. Per maggiori informazioni, www.mounttomahbotanicgarden.com.au.

Blue Mountains

  1. Jenolan Caves

Nella parte più settentrionale delle Blue Mountains, a 29 km da Oberon, si trovano le Jenolan Caves, che includono alcune tra le grotte più grandi e spettacolari di tutta l’Australia. Sono 9 le grotte visitabili fin dal 1880, con tour guidati a diverse ore del giorno, ogni giorno dell’anno, con fiumi sotterranei, impressionanti formazioni cristalline, e un sistema di illuminazione volto a rendere l’esperienza davvero emozionante. Sono disponibili anche tour notturni e ghost tours per chi vuole quel tocco adrenalinico in più. E se semplicemente camminare tra le grotte non è abbastanza, lanciatevi nell’adventure caving, che vi permetterà di scoprire in prima di persona e con le vostre mani la spettacolarità delle Jenolan Caves.

A pagamento. Per maggiori informazioni, www.jenolancaves.org.au.

9. Blue Mountains Paradise Japanese Bath House

Uno dei nascosti meglio protetti di tutte le Blue Mountains si trova attraversando il Victoria Pass fino alla Hartley Vale, dove, nella fantastica location che sovrasta le acque del lago Lyall, si trova questa bath house giapponese. Forse è la semplicità e la non commercializzazione di questo piccolo  luogo, forse è il silenzio che avvolge tutto in un’aura di mistero, ma qui vi sembrerà di essere arrivati a un santuario segreto tra le colline. Ma tenete bene a bada una cosa: qui non troverete un’atmosfera da resort, non troverete niente di finto o di pretenzioso con il solo scopo di accalappiarsi il cliente… tutto quello che troverete in questa bath house ha il sapore vero del Giappone, con la sua cordialità, la sua precisione, e quell’aura di mistero che da sempre caratterizzano questa cultura.

A pagamento. Per maggiori informazioni, www.japanesebathhouse.com.au.

      10. Featherdale Wildlife Park

En route per le Blue Mountains (o al ritorno verso Sydney) gli amanti degli animali non possono non fare tappa a Featherdale, che offre una tra le collezioni di animali australiani più comprensiva del paese, con oltre 1700 animali! Qui potrete prendere in braccio un koala, dare da mangiare a canguri e wollabies, o ammirare da vicino il coccodrillo “Ngukkur” in tutta sicurezza. Un’esperienza divertente ed emozionante per grandi e piccini!

A pagamento. Per maggiori informazioni, www.featherdale.com.au.

Questo macho è da sempre il mio preferito!

Le Blue Mountains offrono questo e davvero molto di più. Spettacolari in tutte le stagioni dell’anno, non mi stancherei mai di scoprirle e non posso che consigliarvi di fare lo stesso!

 

2 thoughts on “Le Blue Mountains in 10 tappe

  1. Sembra bellissimo! L’Australia non e’ proprio in cima alla lista delle prossime destinazioni (almeno finché non avro’ ferie piu’ lunghe, e paga migliore…) ma le Blue Mountains le terro’ a mente!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *