Tornerò mai a Milano?

Vivi in Australia ormai da 5 anni, sei diventata cittadina australiana, hai sposato un australiano, hai comprato casa in Australia, stai cercando di avviare una carriera in Australia… e c’è ancora chi ti chiede quando tornerai a Milano?!? Forse è nella natura umana credere solo quello che vogliamo credere, vedere solo quello che vogliamo vedere e sperare che gli altri facciano quello che vorremmo che facessero. Ma quanto è realistico pensare che un giorno più o meno lontano tornerò di nuovo a Milano in pianta stabile?

Probabilmente non molto. Almeno nel futuro che riesco a vedere da qui e da ora.

Non ho lasciato Milano per tornare, ma non l’ho neanche lasciata per non tornare. L’ho lasciata e basta, per seguire il mio cuore che mi ha portato lontano. Per quel che ne sapevo all’epoca, sarei potuta tornare dopo pochi mesi con la coda tra le gambe. Sarebbe potuto succedere in qualsiasi momento negli ultimi (quasi) 5 anni, ma per fortuna così non è stato e oggi sono ancora qui.

Non ho mai amato Milano. Ci sono nata, ci ho vissuto per 5 anni prima di trasferirmi in un paesino alla periferia, per poi ritornarci da studentessa al liceo e università e infine (molto brevemente) da lavoratrice. Milano è stato il mio punto di partenza, mi ha fatto spiccare il volo, e poi si è trasformato in un posto di passaggio. Finchè ero in Italia e ancora di più da quando vivo all’estero.

Non sono mai stata un’amante delle città, non ho mai approfittato di quanto Milano potesse offrirmi (in discoteca, per dire, a Milano non ci sono mai stata), e ho sempre cercato di fuggire da questa città appena potevo. Per il mio anno in America ho chiesto di essere mandata lontano dalla città, in mezzo alla natura, e Port Townsend ha esaudito tutti i miei desideri. Al mio ritorno – traumatico – in Italia sapevo che Milano non sarebbe più stato tutto il mio mondo. Sarebbe stato sempre il mio porto da cui partire, ed eventualmente ritornare, ma il mio mondo non sarebbe finito lì.

Tornerò mai a Milano?

Avevo voglia di esplorare. Il mondo mi aveva spalancato le sue porte e io non vedevo l’ora di perdermi tra i suoi meandri. Milano, in questo senso, è sempre stata la mia palla al piede. A Milano ho trascorso i momenti che non potevo trascorrere altrove. Con il cuore a migliaia di chilometri, la testa persa in mille viaggi, e i piedi ancorati tra quelle vie così famigliari. A Milano ho aspettato (im)pazientemente che il futuro mi si rivelasse. E poi da Milano sono partita per andarmelo a prendere quel futuro.

Tornerò mai a Milano? Certamente, a Milano tornerò sempre. Milano è casa, le mie radici sono lì, la mia famiglia è lì, le mie amiche di sempre sono lì. Milano sarà sempre il mio porto sicuro, il posto dove tornare se il resto del mondo è in preda alla bufera. Ma Milano ha smesso di essere tutto il mio mondo molto tempo fa e non potrà mai più tornare ad esserlo.

A Milano tornerò. Tornerò e poi ripartirò.

Questa è la realtà (al momento e fin dove posso vedere) purtroppo.* Mi sono creata una vita lontano da quello che è stato il mio mondo per molti anni. Una vita fatta di affetti (che vanno a sostituirsi a quelli che mi aspettano a Milano), di abitudini, di luoghi, di successi e di fallimenti. E’ una vita che adesso mi appartiene e che sento mia. Una vita per adesso mi basta e mi fa felice.

Ed è questo il motivo per cui a Milano tornerò, ma solamente per ripartire.

 

* Purtroppo per chi mi aspetta e si augura che presto tornerò a Milano per sempre. Purtroppo perchè saranno solo delusioni per loro e di questo mi spiaccio molto.  

4 thoughts on “Tornerò mai a Milano?

  1. Eh, come ti capisco. Io a Milano sono nata, cresciuta e ho pure comprato casa, ma alla fine non ci ho mai abitato!!! Ho amato e odiato Milano al tempo stesso. Penso che sia una città ricca di opportunità, dove però io faticavo ad essere me stessa, mi sentivo in dovere di seguire una certa strada. Chissà, forse un giorno tornerò a Milano, magari proprio in quella casa progettata da me in ogni minimo dettaglio e saprò essere me stessa 😉 Mi piace come obiettivo a lungo termine!!!

    1. Non potrei essere più d’accordo con le tue parole. Anche io a Milano non mi sono mai sentita me stessa, ma una me che doveva seguire una strada fissata da altri. A essere sincera penso che ci tornerei solo per un’opportunità lavorativa che non posso rifiutare!

  2. Che bello questo post!
    Credo che un po’ alla volta, soprattutto abitando lontano, si riesca a fare pace con i posti che ci hanno visto crescere. Io non credo tornerò mai a vivere in pianta stabile nella sperduta provincia veneta che mi ha visto annoiarmi a morte durante l’adolescenza ma metterei la firma anche domani per andarmene nella città dove ho fatto l’università.

    1. Per me Milano è la città dove ho studiato e l’amore non è tornato neanche con la distanza… ma invece apprezzo di più il paesello dove sono cresciuta quando rientro…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *