A spasso per Sydney: Watsons Bay

L’entrata nella baia di Sydney é dominata dalle Heads, le “teste”della baia. A nord Manly e a sud Watsons Bay. Con una vista mozzafiato su tutta la baia e sull’oceano aperto, con spiagge tranquille e meravigliose passeggiate costiere, Watsons Bay racchiude davvero tutte le migliori qualitá di Sydney! E non potrebbe essere altrimenti, dato che é proprio qui che Governatore Phillip approdó per la prima volta in Australia.

Stabilito nel 1788, Watsons Bay é il piú vecchio villaggio di pescatori d’Australia e ancora oggi é molto famoso per il suo squisito pesce fresco. Si comincia con il famoso ristorante Doyles on the beach, che sorge nello stesso posto in cui Doyle era solito vendere i frutti della sua pesca quotidiana nel 1845. Baciato da una vista meravigliosa sulla baia, Doyles é un’istituzione a Sydney per chi vuole provare pesce fresco, aragoste, gamberi, ostriche e molto altro, e da solo vale il viaggio fin qui! In alternativa, per chi volesse un pasto piú informale, é anche possibile comprare take away dal piccolo negozio di fish & chips di Doyles sul molo, che dá il benvenuto a Watsons Bay a chi arriva via traghetto.

Watsons Bay
Doyles

Il modo migliore per godere dei panorami mozzafiato intorno a Watsons Bay é fare una delle bellissime passeggiate lungo la costa. Dal molo potete proseguire verso nord, oltre la spiaggia nudista di Lady Bay Beach, lungo la South Head fino alla Hornby Lighthouse, costruito nel 1858. L’altra camminata si dirige verso sud, oltre The Gap – una scogliera a picco sul Tasman Sea che ha la triste reputazione di essere uno dei posti preferiti per i suicidi – fino alla Macquarie Lighthouse, il piú vecchio faro d’Australia e ancora operativo ad oggi. Questa passeggiata passa anche il punto in cui la nave passengeri Dunbar naufragó tragicamente nel 1857 (il ché portó alla costruzione della Hornby Lighthouse) e da qui é possibile assistere alla migrazione delle balene.

Watsons Bay
La Macquarie Lighthouse in lontananza

La natura a Watsons Bay è veramente drammatica, con scogliere a picco nell’0ceano, cespugli impenetrabili, e scoglioni che sorgono dal mare. La natura qui non è gentile, ma è selvaggia e pura – nonostante la vicinanza con la città – ed è forse questo suo lato più indomato che spinge così tante persone depresse a cercare la loro fine proprio qui, a The Gap. Per tutti noi fortunati invece, questo è uno splendido posto dove passeggiare, dove riposare gli occhi e la mente lontano dal caos cittadino. Siamo proprio fortunati!

Se andate a Watsons Bay in cerca di una spiaggia dove rilassarvi e fare il bagno, Camp Cove é il posto giusto per voi! Una corta passeggiata dal traghetto attraverso tranquille strade residenziali vi porteranno a questa spiaggetta nella parte interna della penisola, che gode di una magnifica vista sulla baia e un’acqua meravigliosamente limpida. Da qui potete lanciarvi con un kayak oppure scoprire gli abitanti marini facendo snorkeling, organizzare un picnic sul prato nella punta a sud della spiaggia oppure fare una passeggiata per sgranchirvi le gambe lungo il South Head Heritage Trail.

Watsons Bay
La spiaggia di Camp Cove in lontananza

Nonostante la bellezza di questo quartiere e l’incredibile vista sulla baia e sulla cittá in lontananza, Watsons Bay in qualche modo rimane fuori dalle principali rotte turistiche. Qui non dovrete farvi largo tra la folla come a Bondi e Manly, e potrete godervi questo bellissimo quartiere in tutta pace.


Watsons Bay è raggiungibile con traghetto o bus 324 da Circular Quay oppure in macchina via Oxford Street. Una volta raggiunta Watsons Bay, muovetevi liberamente a piedi. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *