Barefoot bowling

Se dico “bocce”, cosa vi viene in mente? Commenti volgari a parte, immagino che la maggior parte di voi associno quest’immagine a quella di vecchietti col bicerin in mano in qualche paesino di montagna. Riuscireste mai a immaginare di fare una partita a bocce per festeggiare il vostro 30esimo compleanno? Ebbene sì, io l’ho fatto!

Qui Down Under esiste una versione australiana delle bocce chiamata bowls o lawn bowls o bowling, da non confondere con il bowling classico con i birilli e la pallona. Questo sport segue il principio base delle nostre bocce: vince chi riesce a far avvicinare il più possibile la propria palla al boccino (chiamato jack). A differenza delle bocce o delle petanque francesi però, le bowls non sono rotonde ma ovaloidi, con il peso da un lato della palla che determina la direzione della curva. Il gioco si svolge su un prato largo, rettangolare e mantenuto alla perfezione, solitamente all’interno di un bowling club. In una visita in una qualsiasi città o paesino australiano vi imbatterete sicuramente in bowling clubs in ogni quartiere e questo dovrebbe darvi un indizio sulla popolarità di questo passatempo.

Immagine presa da wikipedia
Immagine presa da Wikipedia

Esistono molte varianti di questo sport, che viene praticato professionalmente cosí come da amatori. Tra gli amatori é molto popolare la versione festa: molti club (se non tutti) offrono infatti la possibilitá di affittare una o piú piste per un numero di ore fisso a un numero piú o meno grande di persone, per una cifra molto modesta. Tutti i club poi offrono un servizio bar e (solitamente) ristorante, il che li rende locations perfette per una festa o un evento sociale!

Valutavo da tempo come poter festeggiare il mio 30esimo compleanno, le opzioni erano tante, ma non essendo io tipa da locali e non volendo dover organizzare qualcosa di troppo complicato, ero un po’ a corto di idee. Poi un sabato pomeriggio mentre visitavamo  un birrificio in un quartiere residenziale di Sydney siamo passati accanto all’ennesimo bowling club: era molto grande, con molti tavoli all’aperto (ma coperti) accanto al green, e in quel momento stava ospitando una o piú feste. Ho avuto un’illuminazione!

 

long-bowls-diario-dal-mondo

Ho tentennato un po’ con l’idea, mi chiedevo se agli altri sarebbe piaciuta, e temevo ovviamente il brutto tempo. Ma non avrei potuto scegliere un modo migliore per festeggiare il mio compleanno! 20 amici pronti a festeggiarmi, un sole caldo, a piedi nudi a tirare le bocce su e giú per il green, con una birra fredda in mano: cosa avrei potuto volere di piú? A sorpresa nessuno sapeva giocare a lawn balls, e cosí é stata un’attivitá nuova per tutti, un modo per mettersi alla prova e divertirsi senza prendersi troppo sul serio! La birra e il sole hanno rilassato tutti, l’informalitá dell’ambiente e la divisione in squadre hanno incoraggiato tutti a chiaccherare, e il mio compleanno é servito come collante per persone provenienti da mondi diversi.

I miei timori si sono volatilizzati quando ho visto tutti divertirsi, i gruppi integrarsi e i miei ospiti restii ad andarsene. É stato un modo alternativo e molto australiano di festeggiare questo compleanno cosí importante, forse un modo non molto popolare per un 30esimo, ma un modo assolutamente perfetto per il mio gruppo di amici.

Grazie a tutti gli amici che sono venuti e hanno reso questo compleanno cosí speciale… e a voi che siete piú’ o meno di passaggio in Australia, non fatevi ingannare e date una chance a questo gioco che decisamente non é solo per vecchi!

ho compiuto 30-anni-diario-dal-mondo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *