10 cose insolite da fare a Sydney

Siete di passaggio a Sydney e cercate qualcosa di diverso dalle solite attrazioni classiche? Vivete qui ormai da tempo e cercate qualcosa di divertente da fare durante i weekend? Eccovi per voi una lista di cose insolite da fare a Sydney. Queste cose non le troverete sulle guide classiche di Sydney e l’Australia. Sono segreti che i locali mantengono e riservano solo a fortunati ospiti in visita. Buon divertimento!

1. Luna Park. Ci sono due ragioni in particolare per non perdersi il Luna Park. Innanzitutto è gratis (si pagano solo le giostre che si vogliono fare), e secondo si trova in una location fantastica, ai piedi dell’Harbour Bridge, proprio lungo la baia. E’ divertente, è particolare, è adatto a grandi e piccini. E’ assolutamente da non perdere!

2. Ghost tour. Questa pare essere un’attività abbastanza in voga qui a Sydney, con vari edifici e quartieri che la propongono. Il tour più famoso è quello di The Rocks, e se siete mai stati in questo quartiere storico capirete il perché. Anche a Newtown si organizzano ghost tour, soprattutto sotto Halloween, così come a Parramatta, dove  The friends of Old Government House at Parramatta organizzano una caccia ai fantasmi nella vecchia residenza.

3. The Tank Stream: si tratta della prima fonte di acqua di Sydney nei primi giorni della colonia. Per i primi 40 anni, la città di Sydney fece affidamento al corso d’acqua che la attraversava come fonte di acqua fresca. Entro il 1826 però questa fonte venne abbandonata e trasformata essenzialmente in uno scarico; in seguito venne coperto e la città ci fu costruita sopra  e intorno. Oggi The Tank Stream si trova sottoterra ed è visitabile due volte l’anno grazie a Sydney Living Musuems.

4. Harbour Bridge climb. L’arrampicata sull’Harbour Bridge non è un’attività da tutti. C’è innanzitutto il costo, non insignificante. Poi c’è l’altezza e l’esposizione del ponte, che può spaventare chi soffre di vertigini. Ma se questi due fattori non sono un problema per voi, vi assicuro che questa è un’esperienza che non dimenticherete molto facilmente. Io l’ho provata per voi un paio d’anni fa ed è stato meraviglioso. Per tutti i dettagli sull’arrampicata, leggete qui.

harbour bridge sydney5. Heritage express: fate un salto nel passato, ai giorni dei grandi viaggi su rotaia, a bordo di un treno a vapore con Heritage Express. Vari tour vengono organizzati durante l’anno, fantastici viaggi alla scoperta dei luoghi più spettacolari del New South Wales come se fossero gli anni ’30. Tenete d’occhio il sito della società per non perdervi tutti gli appuntamenti.

6. Paddle Wheeler: uno dei più grandi e importanti fiumi nella zona di Sydney è il fiume Nepean, lungo cui è possibile fare una mini crociera divertente e molto scenica. Il Nepean Belle Paddle Wheeler Boat Tour offre crociere per tutti i gusti… letteralmente, dato che organizzano crociere-tè, crociere-pranzo e crociere-cena. Il tour parte da Penrith, e percorre il Nepean lungo la Nepean Gorge e dentro il parco nazionale delle Blue Mountains. Un modo spettacolare per vedere questo splendido angolo di New South Wales a bordo di una barca che sembra uscita da un set cinematografico!

7. Homebush shipwrecks. Nel 1966 una parte di quest’area di Sydney, conosciuta come Homebush Bay, venne destinata allo smantellamento delle navi. Quando questo “cimitero” venne chiuso, alcuni dei relitti vennero abbandonati in acqua. Le leggi locali proteggono i relitti con più di 50 anni per cui sono rimasti lì dove si trovavano. Oltre che essere un punto decisamente panoramico, questa zona di Homebush permette anche bellissime passeggiate tra le mangrovie o rilassanti pedalate tra i parchi della zona. Perfetto per locali e turisti di ogni età, assolutamente gratis ed accessibile da chiunque!

Homebush shipwreck diario dal mondo8. QVB: ovvero il Queen Victoria Building, in assoluto il mio edificio preferito a Sydney (specialmente sotto Natale). Completato nel 1898 per sostituire il mercato originario di Sydney, originariamente ospitava una sala da concerti, sale da thè, magazzini, sale da esposizione, più molti negozi di professionisti. Negli anni ’30 venne parzialmente ristrutturato, e alla fine degli anni ’50 fu a rischio di demolizione, ma per fortuna è ancora qui con noi in tutto il loro splendore. Sotto la sua gigantesca cupola a dicembre viene allestito l’albero di Natale di Swarosky e sempre sotto la cupola si trova anche una lettera della Regina Elisabetta II ai cittadini di Sydney che verrà aperta e letta dal sindaco di Sydney nel 2085.

9. Tree tops: si tratta di un’attrazione piuttosto nuova che vi porta a stretto contatto con la bellissima vegetazione di questa zona. Adatta sia per gli avventurosi, che potranno lanciarsi da un albero all’altro con zip line e corde), sia per i più timorosi, che potranno ammirare la flora dalla sicurezza di passarelle tra le cime degli alberi. Non l’ho ancora sperimentata di persona, ma sembra davvero essere un’attrazione unica e particolare!

10. In canoa nel Sydney Harbour. La bellezza della baia di Sydney è innegabile, e godersela dall’acqua è ancora meglio! Se non avete la fortuna di possedere una barca a vela o uno yatch tutto vostro, potete sempre ripiegare su una canoa a noleggio. Lo so, non è la stessa cosa, ma vi assicuro che è divertente! Ci sono molte compagnie che noleggiano canoee e kayaks, soprattutto verso Mosman e Manly e alcune offrono anche lezioni gratis. Un’occasione davvero da non perdere, soprattutto se avrete la fortuna di trovarvi faccia a faccia con un delfino o una balena di passaggio nella baia!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *