L’ABC dell’Australia

Pensate di conoscere l’Australia? La conoscete davvero? Se dico A a cosa pensate? E dire Australia non vale! 🙂 Ecco allora la mia Australia dalla A alla Z!

A come ADELAIDE
La mia prima casa in Australia, che ha dato i natali a mio marito e dove ancora vive la sua famiglia. Se volete sapere di più su questa graziosa cittadina, leggete qui!

B come BBQ
L’orgoglio di ogni australiano è saper fato un barbecue (in slang chiamato barbi) come si deve. Gli ingredienti che non devono mancare sono: birra in mano, hot dogs sulla graticola (le verdure alla griglia non sanno neanche cosa sono), e mille condimenti a portata di mano.

C come CANGURO
C’è un animale che rappresenti l’Australia di più del mio simpatico amico marsupiale? Fun fact: lo sapete che la mamma cangura più avere anche più di un cucciolo nella tasca? Di solito uno è un embrioncello minuscolo, mentre l’altro è il fratello di un anno più grande che a volte ancora si rifugia nella tasca della mamma!

Questo macho è da sempre il mio preferito!

D come DESERTO
Il 35% dell’Australia è coperto dal deserto, soprattutto nelle zone centrali e occidentali. Ci sono 10 diversi deserti in Australia, e sono solitamente caratterizzati dalla famosa terra rossa che vedete nei film o sulle cartoline.

E come ECHIDNA
Un’altro simpatico animale che trovate solo in Australia, l’echidna è una specie di riccio, ma, insieme all’amico ornitorinco, fa parte della specie dei monotremi (= un solo buco). E’ un animale molto timido e pauroso e ancora non sono riuscita a vederlo allo stato brado, ma non perdo le speranze.

F come FISH & CHIPS
Uno dei must della cucina anglosassone e di conseguenza australiana, il fish & chips che si trova da queste parte è solitamente molto buono. Si tratta essenzialmente di filetto di pesce bianco fritto in pastella accompagnato da patatine fritte. Fun fact: lo sapete che potete ordinare anche carne di squalo nel fish & chips? La trovate sotto il nome di flake.

G come GOLD COAST
Gold Coast è stata la meta della mia prima vacanza in Australia. E non mi ha fatto una grande impressione. Paradiso per i surfisti e i festaioli, perfetta per gli amanti dei parchi divertimento e degli sport estremi, non fa proprio per me. Una specie di Rimini alla decima potenza. Ma anche questo è Australia!

H come HARBOUR BRIDGE
Uno dei simboli non solo di Sydney, ma di tutta l’Australia, questo magnifico ponte è un capolavoro di ingegneria. E un’assoluta bellezza che non mi stanco mai di esplorare da ogni punto di vista!

sydneyI come INDIGENI
La questione dei primi abitanti d’Australia è ancora oggi molto spinosa, con gli aborigeni relegati ai margini della società e in fondo a tutte le classifiche di qualità di vita e prospettive per il futuro. Una sconfitta enorme per questa società così multiculturale che ha fallito totalmente nei confronti dei proprietari legittimi di questo paese.

L come LONTANA
L’unico (o il più grande) difetto che ha l’Australia, dal mio punto di vista, è la lontananza dall’Italia e da qualsiasi altro paese. La grandezza dell’Australia infatti fa sì che anche un viaggio in zona (a parte in Nuova Zelanda) sia comunque a qualche ora di volo!

M come MELBOURNE
Da sempre rivale di Sydney, da tanti preferita alla mia amata città, da tanti altri detestata. Per gli australiani Melbourne è molto europea, per me rimane una città senza personalità, che non ha assolutamente niente di più rispetto a Sydney. Ma resta senza dubbio una piacevole città da visitare, e dove potenzialmente potrei anche pensare di vivere… per un periodo limitato!

N come NATURA
In Australia è semplicemente magnifica, meravigliosa, incredibile. Ovunque mi giro in Australia c’è un paesaggio che mi lascia senza fiato, e questo è sicuramente quello che più amo di questo paese.

O come OCEANO
Essendo l’Australia un’isola, è chiaramente circondata ovunque dall’oceano, che a Sydney è davvero parte della vita quotidiana, con la baia che si insinua tra i quartieri e sbuca tra le case. Ovviamente, essendo oceano e non mare, è decisamente molto freddo e riserva sorprese non sempre piacevoli, come pericolose correnti e spiacevoli animali.

P come PERTH 
Ah, quanto ho amato Perth! E badate che ci sono stata una volta sola e per soli 4 giorni! Ma questa città così isolata, tutta sola dall’altra parte d’Australia, mi è piaciuta fin da subito. Vivibile come Adelaide, e bella come Sydney (anche se profondamente diversa), mi sembra davvero una via di mezzo perfetta!

Perth 052
La bellissima Perth vista da Kings Park

Q come QUATTROxQUATTRO
Come ho detto sopra, l’Australia è prevalentemente desertica, e quello che non è tecnicamente deserto, viene semplicemente definito bush. Ora, se volete addentrarvi nel bush con una macchina, deve essere per forza una 4×4. Non si sono alternative!

R come ROCK POOLS
La prima piscina nella roccia d’Australia fu scavata nel 1819 a Newcastle. Il comandante Morisset decise dell’epoca di volere la sua piscina privata e così ordinò ai prigionieri di cominciare a scavare. Alcuni mesi dopo venne completata la prima rock pool d’Australia, il Bogey Hole. Da allora sono state create più di 100 rock pools solo nel NSW in cui è possibile nuotare in tutta sicurezza, senza il timore di correnti o squali.

S come SYDNEY
La mia casa, il mio grande amore, il mio posto nel mondo. Sydney sta all’Australia quanto Parigi sta alla Francia, anche se non ne è la capitale. La meta numero 1 per i turisti in visita Down Under, offre così tanto a visitatori e locali che io ancora non ho esaurito le cose da vedere!

T come THE ROCKS

The Rocks è il luogo del primo insediamento dei coloni inglesi in terra australiana. Quando Capitan Phillip buttò l’ancora nel porto di Sydney nel 1788 e decise che qui sarebbe sorta la nuova colonia inglese, The Rocks non era che un’area di rocce: un intero promontorio di rocce arenarie su cui gli ufficiali inglesi spedirono i prigionieri di Sua Maestà affinché si costruissero degli alloggi. Abbarbicato sulle rocce ed esposto agli elementi, questo tipo di sistemazione non faceva però per gli ufficiali e gli alti funzionari della colonia, che decisero di stabilirsi più in piano. E così The Rocks, abbandonato a se stesso e in mano ai prigionieri, acquistò ben presto una cattiva fama. Per fortuna questo quartiere così storico è arrivato fino al giorno d’oggi, dove gode di una reputazione ben più positiva!

U come ULURU
Uluru (o Ayers Rock) è uno dei tanti simboli d’Australia, che sfortunatamente ancora non ho potuto visitare. Si tratta del più imponente massiccio roccioso dell’outback australiano. Circondato dalla superficie completamente piana del bush, Uluru è visibile da decine di chilometri di distanza ed è celebre per la sua intensa colorazione rossa, che muta in maniera spettacolare (dall’ocra, all’oro, al bronzo, al viola) in funzione dell’ora del giorno e della stagione; caratteristiche che ne fanno una delle icone dell’Australia.

V come VEGEMITE
Gli australiani ne vanno tanto pazzi (e fieri), mentre agli stranieri fa (quasi sempre) vomitare. Si tratta di una crema salata fatta di estratto di lievito che si spalma sul pane come la nutella o il burro d’arachidi insieme a un filo di burro. Provata una volta e…. no grazie, io passo!

Z come ZOO 
L’Australia ha senza dubbio alcuni tra i migliori zoo al mondo. Al di là della questione etica che circonda gli zoo, qui avrete davvero l’opportunità di visitare centri fantastici, con animali rari (come il panda dello zoo di Adelaide), con viste mozzafiato (come dal recinto delle giraffe del Taronga zoo di Sydney) e con una importantissima missione conservatrice (come l’Australian zoo del Queesland).

panda

Ringrazio Silvia per avermi dato l’ispirazione per questo post, che partecipa alla rubrica Insider. E adesso sta a voi raccontare la vostra città o paese dalla A alla Z! Se volete partecipare anche voi, trovate tutti i dettagli qui.

 

2 thoughts on “L’ABC dell’Australia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *