Consigli pratici #6: adottare un gatto in Australia

Nel gennaio 2014 mio marito ed io abbiamo adottato un gattino alla Cat Protection Society di Sydney. Io sono cresciuta con un gatto che mi ha tenuta compagnia per quasi 20 anni e non vedevo l’ora di poter avere un’altra palla di pelo a farmi compagnia. Ma finchè eravamo in affitto, la cosa non è stata possibile. Sono in fatti pochissimi gli appartamenti che permettono di tenere un animale e così abbiamo dovuto aspettare di comprare casa prima di poter prendere (legalmente) un gatto.

La scelta di adottare invece di comprare un gatto è stata una non-scelta per noi, perchè con tutti i gatti randagi e/o abbandonati là fuori che aspettano di essere adottati, l’idea di comprare un animale non mi passerebbe mai per la testa. Ma ovviamente ognuno è libero di decidere per sè. Oggi vi voglio descrivere la procedura per adottare, a norma di legge, un gatto; ci sono infatti alcune cose a cui magari non siete abituati a pensare in altri paesi. Dato che io abito a Sydney, vi riporto la mia esperienza nel NSW, che potrebbe essere diversa in altri stati.

Dove adottare un gatto

Ci sono molti rifugi e gattili ovunque in Australia che hanno molti gatti in adozione. A Sydney vi consiglio caldamente la Cat Protection Society, che è un rifugio no-kill, dove i gatti possono aspettare di essere adottati tutto il tempo che serve. Sparsi per tutta l’Australia ci sono i rifugi della RSPCA che sono molto validi, più una varietà incredibile di gattili locali. Anche la maggior parte dei veterinari di solito offre un servizio di adozione, anche se la scelta di gatti può essere limitata. Solitamente, un gatto adottato da un rifugio sarà già sterilizzato e dotato di microchip, e sarà stato visitato da un veterinario per escludere malattie.

E’ anche possibile adottare un gatto privatamente, sia tramite contatti personali che attraverso annunci su Gumtree, Facebook, ecc. Qualora decidiate di prendere un gatto privatamente, tenete a mente che dovrete provvedere alla sua sterilizzazione e microchippatura, e che potrebbero essere problemi medici nascosti.

bailey jr

Sterilizzazione

Se adottate un gatto da un rifugio o gattile, nella maggior parte dei casi sarà già sterilizzato nel momento in cui lo porterete a casa. Secondo gli studi più recenti, un gatto può essere tranquillamente sterilizzato a partire dalle 8 settimane (1kg di peso) di età, e dato che gattini di soli 3 mesi possono avere a loro volta gattini, è meglio fare l’operazione prima piuttosto che dopo. Il costo in Australia è di circa $80.00, ma molti rifugi o comuni organizzano giornate di sterilizzazioni a prezzi scontati. Ci sono benefici in salute e comportamento nello sterilizzare il vostro gatto, al di là del gatto che avrete uno sconto non da poco nel momento della registrazione.

Microchip e registrazione

In Australia per legge tutti i gatti devono essere dotati di microchip (minimo $30.00) e registrati presso il comune di residenza (sterilizzati: $52.00, non sterilizzati: $192.00). E’ fondamentale aggiornare i dati di registrazione a ogni cambio di residenza e numero di telegono, nell’eventualità che il vostro gatto si smarrisca. Qualora doveste vendere, regalare o dare via il vostro gatto, sarà vostra responsabilità cambiare i dati del proprietario nelle registrazione.

Salute e sicurezza

Per la loro sicurezza e quella della fauna locale, i gatti dovrebbero essere in casa dal tramonto all’alba, ovvero quando gli animali selvatici sono più attivi e i gatti sono a maggior rischio di essere investiti o di litigare con altri gatti.

A differenza dell’Italia, in Australia è previsto il trattamento antivermi e antipulci durante tutto l’anno e per tutta la vita del gatto. Pur vivendo in casa infatti i gatti qui riescono a prendersi pulci e vermi. I trattamenti costano almeno $20 ogni mese o tre, a seconda della marca. La vaccinazione e visita annuale di routine costa circa $100, ma una visita o un trattamento di emergenza può avere cifre folli. Giusto per darvi un’idea, quando ho dovuto lasciare il mio Bailey dal veterinario per due giorni e una notte per un’infezione alle vie urinarie, abbiamo speso circa $2000. Non per niente, in Australia è molto comune e consigliato avere un’assicurazione per gli animali domestici.

bailey

Che posso dirvi? Accogliere un gatto nella vostra casa e nella vostra famiglia vi cambierà la vita: i gatti possono darvi moltissimo in termini di affetto e compagnia… ma non dimenticatevi che un gatto non è un peluche: richiede molte attenzioni e soldi, ed è una grande responsabilità. Ma ne vale assolutamente la pena!

 

2 thoughts on “Consigli pratici #6: adottare un gatto in Australia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *