Yarra Valley, tra buon vino, formaggio e canguri

Come le sue cugine Barossa Valley, Hunter Vally e Margaret River, anche la Yarra Valley è una zona collinosa vinicola a un tiro di schioppo dalla capitale dello stato, in questo caso Melbourne. A un’ora/un’ora e mezzo di macchina dalla città, questa spettacolare valle è davvero la meta ideale per una gita fuori porta in qualsiasi stagione. Noi l’abbiamo visitata in pieno inverno, e anche se sicuramente la stagione non rende giustizia alla regione, ci sono comunque davvro tante cose da fare. La bellezza di questo angolo di Victoria è innegabile: verdi dolci colline, pascoli con mucche e pecore, vigneti a perdita d’occhio, ruscelli e laghetti qua e là. Un vero paradiso!

Arrivando dalla città, superate le prime colline, una delle cose che noterete sono moltissime mongolfiere che si librano leggere nell’aria. E quale modo migliore per godere dell bellezza di queste colline? (magari non in pieno inverno, ecco!) Grazie a Global Balloning infatti è possibile sorvolare la Yarra Valley con una mongolfiera nella fresca aria dell’alba e di poter godere della spettacolare vista del sole che sorge da lassù. Un’esperienza assolutamente unica, che io non ho ancora avuto il piacere di fare, ma che è sicuramente sulla mia bucket list!

yarra valley

Dato che si tratta di una regione vinicola fin dal 1838, il principale motivo per visitare la Yarra Valley è ovviamente fare un po’ di wine tasting. Per chi non sapesse cosa sia (perchè in Italia non so se sia possibile farlo), si tratta solitamente di un tour di varie aziende vinicole, in cui è possibile assaggiare i loro vini, di solito a gratis. L’idea poi è quella di comprare una bottiglia del vino che più è piaciuto, ma a volte gli assaggi di vini possono essere accompagnati da un piatto di salumi e/o formaggi e basta. Insomma, non è obbligatorio comprare vino, l’importante è bere e divertirsi! E così abbiamo fatto noi! A questo giro abbiamo deciso di visitare una sola azienda vinicola, la Yileena Park. Azienda in attività da 1998 e offre soprattutto Pinot Noir, Merlot e Cabernet Sauvignon. In una ambiente decisamente intimo ed accogliente è possibile assaggiare numerosi vini, che vi consiglio di accompagnare a un piatto di formaggi e di anatra affumicata: una delizia che non potete capire!

cheese platter

Ci sono molte agenzie che organizzano wine tour in giro per la valle, con pulmini che vi portano da un posto all’altro in tutta comodità, senza avere l’ansia del dover guidare.

Un’altra attrazione molto famosa della valle è il Healesville Sanctuary, che viene spesso combinato con alcuni wine tours. Qui potrete vedere tutti gli animali nativi australiani, dai dingo ai koala, dai canguri all’echidna, dagli emu agli ornitorinchi, dai wollabies ai wombats. E molti altri ancora. Se avete bambini (ma anche no), se volete vedere da vicino la fauna australiana e se siete nella zona, perchè non farci un salto? Onestamente noi, a 31$ a testa, abbiamo deciso di rinunciarci… e il premio è stato vedere centinaia di canguri selvatici in piena libertà che brucavano l’erba al tramonto intorno al Sugarloaf Reservoir, che vi consiglio vivamente di visitare, soprattutto al tramonto (chiude alle 5).

sugarloaf reservoir

L’ultima tappa del pomeriggio è stata la Yarra Valley Chocolaterie & Ice Creamery, ovvero una gelateria e cioccolateria molto famosa e inclusa in molti tour della regione (per questo può essere molto affollata). Si tratta di una gelateria e cafè oltre che un negozio e fabbrica di cioccolato e altri dolci… Il negozio in sè può essere molto affollato, e anche solo farvi un giro là dentro vi farà venire il diabete! Da un lato del negozio poi c’è un vetro che dà direttamente sulla fabbrica, in cui potete vedere gli umpa lumpa al lavoro.

yarra valley chocolaterie

La Yarra Valley è questo e moltissimo altro. Noi abbiamo avuto solo un pomeriggio a disposizione per visitarla, ma la regione sicuramente merita molto di più, soprattutto nella bella stagione quando potete passeggiare per i suoi moltissimi sentieri, attraversare villaggi e visitare i loro fantastici negozietti. Che ne dite? Vi ho ispirato almeno un po’ a visitare questo splendido angolo di Victoria?

5 thoughts on “Yarra Valley, tra buon vino, formaggio e canguri

  1. Ciao Claudia, vedo che sei dalle mie parti! Se vi fermate qualche giorno fammi sapere e possiamo vederci per un caffe’! Noi sabato esploreremo il mio angolo preferito del Victoria, Cape Shanck, sulla Mornington Peninsula. Se non siete mai andati te lo consiglio vivamente. Stay warm 😉

    1. Ciao Barbara. Siamo venuti a Melbourne per 2 giorni un paio di weekend fa… in questo momento sono in Italia! Ma la prossima volta che verrò cercheremo di organizzare un incontro!

  2. Ciao Claudia, mi ha sicuramente ispirata a visitare la Yarra Valley di cui avevo sentito parlare molto bene da una mia amica australiana!
    Da aggiungere alla bucket list.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *