Il meglio di Kangaroo Island in 3 giorni

Rinomata in tutto il mondo per la sua natura spettacolare, Kangaroo Island è la terza più grande isola in Australia. Immensi spazi aperti, scogliere a picco sul mare, densi parchi nazionali, imponenti dune di sabbia e spiagge bianche intatte, Kangaroo Island è una meta imperdibile per chiunque visiti non solo il Sud Australia, ma l’intera Australia. Perfetta per un viaggio all’avventura e per uno più lussurioso, ottima destinazione per gli amanti del buon cibo e per quelli del buon vino. Io e l’Avvocato l’abbiamo esplorata durante il mio secondo viaggio Down Under e ancora adesso è uno dei viaggi che ricordo con più piacere.

Visitare Kangaroo Island in 3 giorni basta per avere un piccolo assaggio dell’isola ed esplorare le attrazioni principali. Chiaramente, se avete più giorni a disposizione è meglio, perchè potrete davvero apprezzare la bellezza di questa fantastica isola. Ma noi l’abbiamo visitata in 3 giorni pieni e quindi questo è l’itinerario che vi propongo oggi.

Day 1

Il modo più comune per arrivare a Kangaroo Island è tramite traghetto SeaLink da Cape Jervis nella Fleurieu Peninsula (due ore a sud di Adelaide) a Penneshaw. Il tragitto dura 45 minuti. In alternativa, è anche possibile prendere un volo da Adelaide all’aeroporto di Kingscote (30 minuti di volo), ma onestamente non so se questo convenga, anche perchè è indispensabile avere una macchina per girare l’isola. Noi abbiamo scelto il traghetto e il nostro viaggio intorno all’isola è stato on the road.

Penneshaw KI
arrivo a Penneshaw con traghetto

Island Beach

Scesi dal traghetto, con i colori incredibili del mare, ci siamo fiondati immediatamente a Island Beach, uno splendido tratto di spiaggia circondato da densa vegetazione in cui vivono wallabies, canguri e grossi lucertoloni. La spiaggia è molto tranquilla e family-friendly, l’acqua è di solito piuttosto bassa e nuotare è piuttosto sicuro. Non male come inizio, vero?

island beach KI

Pennington Bay

All’inizio della costa sud, la più famosa e spattacolare dell’isola, si trova la bellissima Pennington Bay, molto popolare tra nuotatori, surfisti e pescatori. 550 scalini vi porteranno giù sulla spiaggia, mentre dalla cima della collina godrete questo panorama spettacolare. E per gli appassionati di animali, non potete non fermarvi qui la sera, quando i piccoli pinguini tornano a riva per la notte. E se siete nella stagione giusta, da qui potrete vedere anche balene e delfini!

Pennington Bay KI

Red Banks

Red Banks è un luogo tra i più nascosti di tutta Kangaroo Island. Nascosto nel senso che pochi lo conoscono e nel senso che è parecchio difficile arrivarci. La strada all’epoca non era asfaltata, non ci sono indicazioni e bisogna davvero avere una cartina, perchè non so se i navigatori vi sapranno indicare la strada giusta (che per inciso è Flea Castle Road, il proseguimento di Red Banks Road oltre Point Morrison Road). Ma se riuscite a raggiungere questo luogo magico in tempo per il tramonto, non ve ne pentirete: una scogliera rossa a perdita d’occhio, che si tuffa nel mare into a sua volta del rosso del tramonto. Vi assicuro che vale davvero la fatica fatta per arrivare fin qui!

red banks KI

American River

La nostra destinazione per la notte era un delizioso campeggio ad American River, un tranquillo villaggio di pescatori sul lato di una collina coperta da vegetazione nativa in cui abitano innumerevoli wallabies.  La cosa buffa è che non è nè americano nè tanto meno un fiume. Questa zona è stata chiamata così dopo che un gruppo di marinai americani approdò e campeggiò qui nel 1803 in quello che erroneamente pensavano fosse un fiume. Paradiso per gli amanti del birdwatching, noi ci siamo trovati talmente bene in questo piccolo campeggio spartano da tornarci anche l’ultima sera.

american river KI

Day 2

Seal Bay Conservation Park

Seal Bay è uno dei must di Kangaroo Island: questa spiaggia è casa per i leoni marini australiani da migliaia di anni ed offre una delle esperienze a contatto con la natura più spettacolari in tutto il mondo! Non ci sono gabbie nè reti a Seal Bay, ma solamente una lunga spiaggia bianca che questa colonia di leoni marini da generazioni sceglie come casa. I leoni marini australiani sono una specie protetta e la colonia di Seal Bay è la terza più grande che esiste. Potete optare per un tour indipendente, oppure potete prenderne uno guidato (45 min) che vi porterà lungo gli 800 metri di passerella dalla quale poter ammirare i leoni marini che si riposano al sole. Ma Seal Bay non è solo leoni marini: Seal Bay è un ecosistema del tutto naturale in cui l’uomo ancora non ha messo mano, fatto di oceano, spiaggia e dune che si nutrono e si supportano l’uno con l’altro in modo del tutto naturale. Kangaroo Island in 3 giorni - seal bay

Little Sahara

Nel cuore dell’isola, lontano da qualsiasi spiaggia, non crederete hai vostri occhi quando vi troverete davanti queste bianche dune di sabbia: avere trovato il Little Sahara. Si tratta di un sistema di dune naturali di circa 2 chilometri quadrati. Le dune variano in dimensione, ma la più alta è circa 70 metri. E credetemi, vi sembrerà un’enormità quando cercherete di scalarla! Nonostante sia un sito privato e protetto dagli anni ’70, si può accedere liberamente al sito. Se poi siete particolarmente intraprendenti, potete noleggiare una tavola o uno slittino per “surfare” le dune.

little sahara KI

Vivonne Bay

Vi basterà un’occhiata a Vivonne Bay per capire come mai in passato è stata votata la spiaggia migliore di tutta l’Australia. La sua lunga spiaggia, l’acqua turchese e la tranquillità rendono questa spiaggia veramente perfetta. Nei paraggi c’è un camping molto ben attrezzato, ma purtroppo per noi quella sera era tutto pieno e abbiamo dovuto campeggiare altrove, ma credetemi che ce ne siamo andati con la tristezza nel cuore!

vivonne bay KI

Hanson Bay Sanctuary

Uno dei migliori posti dell’isola dove vedere gli animali selvatici è sicuramente il Hanson Bay Wildlife Sanctuary. Famoso per la sua ‘Koala Walk’, in cui potrete passeggiare a vostro piacimento tra gli eucalipti per avvistare i koala che riposano tra gli alberi. Ma nel parco troverete molti altri animali, come canguri e wollabies, echidne e possum, pipistrelli ed uccelli. In alternativa, potete anche fare un tour guidato, anche in notturna.

koala sanctuary KI

Day 3

Flinders Chase park

Il Flinders Chase National Park è la destinazione più famosa e popolare di tutta l’isola, in quanto ospita due delle attrazioni più belle di Kangaroo Island: Admirals Arch e Remarkable Rocks. Al vostro arrivo sarete accolti dalla Cape du Couedic Lighthouse, un bellissimo faro che fa da guardia alla costa sud di Kangaroo Island dal 1909.

flinders park KI

Il parco nazionale è casa di una bellissima colonia di foche della Nuova Zelanda, numerose soprattutto nei mesi estivi quando nascono i cuccioli. Una rete di passerelle e sentieri vi permette di visitare le maggiori attrazioni del parco e di godere dello splendido panorama naturale in tutta tranquillità.

flinders chase park KIAdmirals Arch

Una delle attrazioni naturali più impressionanti e inusuali di tutta l’isola, Admirals Arch è il risultato di migliaia di anni di erosione. Una spettacolare piattaforma porta a questo arco di roccia vicino al faro di Cape du Couedic, che è oggi casa di una colonia di foche della Nuova Zelanda. Delfini vengono spesso avvistati  nei paraggi durante tutto l’anno, così come balene durante le migrazioni di maggio e ottobre.

admirable arch KI

Remarkable rocks

Un assoluto must di Kangaroo Island sono le Remarkable Rocks, delle formazioni di roccia scolpite dal vento nel corso degli ultimi 500 milioni di anni, che siedono in cima a una liscia cupola di granito. Una delle visioni più strane che abbia mai visto e sono particolarmente spettacolari nella luce dell’alba e del tramonto. E’ divertente arrampicarsi tra e sulle rocce, ma se lo fate come noi in un giorno di forte vento, dovete stare veramente attenti a dove mettete i piedi!

remarkable rocks KI

The North Coast

Per ritornare verso Penneshaw, invece che rifare la strada percorsa all’andata, potete scegliere invece di scoprire la costa nord dell’isola. Selvaggia, naturale e bellissima, vale davvero la pena fermarsi in una delle sue splendide spiagge, se ne si ha il tempo. Qui troverete sabbia bianchissima, acqua turchese e un alto numero di grotte nascoste. Spiagge isolate e appartate come Stokes Bay,  Western River Cove e King George Beach sono perfetta per farsi una nuotata o pescare, mentre ad Emu Bay potreste avere la fortuna di nuotare insieme a delfini nel loro habitat naturale. Emu Bay, tra l’altro, è l’unica spiaggia di Kangaroo Island in cui potrete guidare fin sulla spiaggia.

bales beach KI

Insomma, tra parole e foto ho provato davvero a farvi capire che Kangaroo Island è davvero una meta imperdibile di ogni viaggio Down Under… visitare Kangaroo Island in 3 giorni non è molto, ma se ne avrete la possibilità ci passerete, vero? Poi da qui potete tranquillamente proseguire per Adelaide e il resto d’Australia!

5 thoughts on “Il meglio di Kangaroo Island in 3 giorni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *