5 motivi per scegliere l’Australia

In Australia si vive bene, e questo penso che sia innegabile. L’Australia è un paese ricco, stabile, sicuro e prospero. Come dice Bill Bryson “l’Australia non ha colpi di stato, non esaurisce le risorse ittiche con una pesca dissennata, non finanzia despoti impresentabili, non produce cocaina in quantità imbarazzanti, non usa la propria influenza in maniera arrogante e inappropriata. E’ un paese stabile, pacifico e buono”. E visto che tra poco saranno 5 anni che chiamo l’Australia casa, ecco i miei 5 motivi per cui secondo me bisognerebbe scegliere l’Australia.

La qualità di vita

La cosa che più apprezzo dell’Australia è il suo ritmo di vita più rilassato (se paragonato ad altre grandi città come Milano, Londra o New York) e la sua qualità di vita molto alta. Non per niente l’OCSE, ovvero l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, attraverso il Better Life Index colloca l’Australia al secondo posto come miglior paese dove vivere. L’Australia si presenta al vertice delle classifiche sia per la dimensione dell’impegno civile sia per la qualità ambientale e lo stato di salute, le abitazioni e la sicurezza personale, l’istruzione e la competenza sul lavoro, il benessere soggettivo e le relazioni sociali, l’occupazione e i guadagni. Rispetto ad altri paesi del primo mondo, la vita qui ha davvero un altro ritmo: si lavora, questo sicuramente, ma si ha lo stesso tempo per rilassarsi e godersi la bellezza che questo paese offre. Nelle sere d’estate le spiagge si riempiono di lavoratori che, usciti dall’ufficio, si fiondano in spiaggia per una nuotata o un po’ di surf. I parchi a pranzo (ma in realtà a qualsiasi ora del giorno) sono pieni di persone che fanno una passeggiata, corrono, o magari semplicemente si rilassano sull’erba. In media diciamo che qui lo stress è a livelli molto più bassi rispetto ad altri paesi, anche se ovviamente questo non può essere generalizzato. L’Australia è cara, questo senza dubbio, ma la qualità di servizi e le possibilità che offre ne sono sicuramente all’altezza.

La bellezza della natura

L’Australia per me è sinonimo di grande bellezza naturale. E’ vero, l’Australia è una nazione nuova, le città sono recenti e molti europei lamentano l’assenza di cultura e storia. Ma quello che l’Australia manca in storia, sicuramente recupera in natura. I grandi spazi e la varietà di natura ancora incontaminata da visitare sono davvero unici al mondo. L’Australia è un paese enorme, e presenta una varietà enorme di climi e paesaggi. Dal sud temperato al nord tropicale, dalle montagne della Tasmania al deserto arido del Red Center, foreste pluviali, paludi di mangrovie, praterie e boschi: in Australia potrete trovare praticamente di tutto.

australian beautyLa sicurezza

L’Australia è una destinazione generalmente sicura sia per i turisti che per i locali. Lo stabile sistema politico, l’ottima manutenzione delle strade, il basso tasso di criminalità e gli elevati standard sanitari rendono l’Australia una meta facile e sicura da esplorare. Le grandi città, inclusa Sydney, sono quasi sempre sicure e sono veramente pochi i quartieri in cui c’è da avere timore a girare da soli. In quanto donna non ho mai avuto paura nel girare da sola, anche la sera, per il centro città, sui mezzi pubblici o nei quartieri dell’Inner West dove ho vissuto. Con un po’ di buon senso, si possono visitare in tutta sicurezza zone uniche dell’Australia come il vasto Outback, le selvagge spiagge oceaniche o aree davvero incontaminate. Le piste dell’Outback australiano sono tra le migliori al mondo per un’escursione in fuoristrada, ma guidare nelle zone più remote e impervie del continente richiede un’attenta preparazione. Conosco ragazze che hanno viaggiato sole in giro per l’Australia, dormendo in tende o in macchina, e non hanno mai incontrato il minimo problema. In Australia c’è più da avere paura di quello che la natura può riservare (animali, correnti, sole cocente) che delle persone!

Maggiori opportunità

Personalmente sono venuta in Australia per il marito sì, ma anche e soprattutto per le migliori opportunità lavorative e di studio che questo paese offre. Non per niente sono io quella che si è spostata qui, e non lui in Italia. Un motivo ci sarà… 😉 E’ indubbio che per il lavoro specializzato qui ci siano molte possibilità: c’è infatti un minor rapporto offerta/domanda e questo garantisce miglior opportunità come paga e carriera. Allo stesso tempo, come Londra una volta, qui in Australia ci sono ancora molte possibilità per lavoratori non qualificati, come camerieri, baristi e commesse. E’ vero che il lavoro non te lo tira dietro nessuno e bisogna comunque lavorare sodo, è innegabile che qui ci siano più offerte lavorative che in molti altri paesi. Inoltre, gli stipendi qui in Australia sono mediamente più alti che in Italia e molti alti paesi, anche se resta indubbio il fatto che la vita qui costi cara. Secondo il Better Life Index di cui vi parlavo prima, sono ottime ed incoraggianti le percentuali di occupazione del lavoro. In Australia sono il 72% le persone comprese tra un’età dai 15 ai 64 anni ad avere un impiego retribuito, laddove il tasso medio di occupazione registrato dall’OCSE è di solo il 65%. Detta in altre parole, il lavoro pagato in Australia non manca e questo di sicuro contribuisce a renderla uno dei luoghi migliori dove voler vivere.

multiculturalita'

La multiculturalità

L’Australia è un paese multietnico e multiculturale. Nonostante sia ancora a prevalenza bianca, sono moltissime le minoranze etniche e linguistiche, ed intere aree delle principali città sono popolate solo da non bianchi. Vi avevo già raccontato come questo fosse decisamente un aspetto dell’Australia poco conosciuto all’estero… ma immediatamente evidente non appena si mette piede Down Under! Sicuramente questa multiculturalità non va a genio a tutti, soprattutto a chi si trasferisce in Australia aspettandosi un paese bianco, ma per me è uno dei principali pregi di questo paese. Che siano i moltissimi ristoranti di qualsiasi etnicità presenti in città o i moltissimi festival tipici delle varie culture che si tengono durante l’anno, che sia la varietà di lingue parlate o di religioni professate, per me questo melting pot culturale arricchisce di moltissimo la mia vita qui in Australia!

Insomma, dopo quasi 5 anni in Australia e dopo aver felicemente preso la cittadinanza australiana, non posso che decanare le lodi di questo splendido paese che ho la fortuna di chiamare casa. Questi sono solo 5 dei moltissimi motivi per cui secondo me dovreste scegliere di vivere in Australia… e invece quali sono i vostri motivi per restare quaggiù?

6 thoughts on “5 motivi per scegliere l’Australia

  1. Concordo in linea generale su tutto.
    In questo momento però a Perth stiamo vivendo una “piccola” crisi economica che sta gettando tutti nel panico. Direi che una visione più a lungo termine non guasterebbe, per lo meno qui nel Western Australia 😉

    1. Chiaramente la situazione politico ed economica di ogni paese è sempre in evoluzione e questo necessariamente ha un impatto su altri fattori, come i salati, offerta di lavoro ecc… però diciamo che nel complesso l’Australia offre ancora maggiori possibilità che tanti altri paesi, non trovi?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *