Consigli pratici #1: comprare un’auto usata

Con questo post voglio iniziare una rubrica di consigli pratici per la vita di tutti giorni qui in Australia. Premetto che questi post saranno basati sulla mia esperienza personale nello stato del NSW, e quindi non saranno applicabili alla lettera in tutte le situazioni.

Vi avevo raccontato qui come l’Avvocato ed io vivessimo a Sydney da 2 anni e mezzo senza macchina. Di sicuro non sono stati anni facili, ci siamo fatti tanti sbattimenti, abbiamo rinunciato a tante cose e di sicuro non ci siamo goduti la città e i dintorni come avremmo potuto. Ma non ci potevamo permettere una macchina, avevamo altre priorità, e siamo sopravvissuti lo stesso. Ma adesso che ci siamo lasciati il matrimonio e tutte le spese connesse alle spalle, abbiamo finalmente deciso di dotarci di una quattro ruote e un paio di settimane fa siamo diventati proprietari della nostra prima macchina: una carinissima i20 rossa della Hyundai di un anno e mezzo. Benvenuta in famiglia, ranga!

foto presa dal web
foto presa dal web

Essendo la prima volta che compravamo una macchina, ci siamo sentiti leggermente persi in tutta quella che è la burocrazia legata all’acquisto di una nuova macchina. Proprio per questo oggi voglio raccontarvi la procedura che abbiamo dovuto svolgere, sperando che possa essere di aiuto anche a voi.

Comprare un’auto usata da un concessionario

Come prima cosa ispezionate l’auto. Sembra banale, ma assicuratevi che TUTTO funzioni. Aprite tutte le portiere, tutti gli scompartimenti, tutti i finestrini, ecc. Accendete la radio, l’AC e il riscaldamento. Aggiustate gli specchietti e il retrovisore. Muovete i sedili avanti e indietro.

Una volta che avete ispezionate l’auto per bene, siete pronti a testarla su strada. Solitamente il rivenditore vi accompagnerà, ma non lasciatevi intimidire dalla sua presenza. Continuate a testare la macchina, accellerate, frenate, parcheggiate. Assicuratevi che tutto nella macchina funzioni.

Se avete deciso che è l’auto che fa per voi e siete pronti all’acquisto, non vi resta che contrattare il prezzo. Contrattate fino alla morte… o meglio fino al vostro prezzo massimo e non abbiate paura di uscire dal concessionario se il vostro rivenditore non accetta la vostra offerta.

E una volta comprata l’auto? Esistono due possibilità:

Caso A: l’auto è ancora sotto “rego”

  • Innanzitutto la “rego” è paragonabile al bollo e all’assicurazione in Italia, quindi obbligatorio e da pagare ogni 3, 6 o 12 mesi.
  • Essendo il bollo ancora valido, non dovrete preoccuparvi di questo fino alla scadenza.
  • Dovete però compilare il modulo del trasferimento di proprietà scaricabile sul sito Dipartimento dei Trasporti del proprio stato. Nel NSW il trasferimento di proprietà può essere fatto online o di persona.
  • Pagare:
    • $31 per il trasferimento (se entro 14 giorni, altrimenti diventano $141)
    • $3% del costo della macchina di stamp duty

Caso B: l’auto non ha più la “rego” valida

  • Il concessionario rilascerà un modulo, chiamato “motor dealer’s notice” che servirà per la registrazione.
  • Prima di poter ottenere la rego si deve prima passare il collaudo da un meccanico autorizzato che rilascerà un certificato di sicurezza, solitamente chiamato blue slip. Il costo è di solito sui $60.
  • Prima di poter ottenere la rego, bisogna inoltre contrarre la Compulsory Third Party insurance (chiamata green slip), ovvero un’assicurazione obbligatoria per terzi valida 12 mesi. Il costo nel mio caso è stato di $600.
  • Compilare il modulo di registrazione scaricabile sul sito Dipartimento dei Trasporti del proprio stato.
  • Con questi tre documenti in mano ci si può recare all’ufficio della motorizzazione (ma in alcuni stati lo si può fare anche via posta) per fare la registrazione, dove si pagherà:
    • $62 annuali di registration fee
    • $232 di motor vehicle tax
    • $3% del costo della macchina di stamp duty
    • $42 per la targa base (potete personalizzarla ad un costo aggiuntivo)

Comprare un’auto usata da un privato

La differenza principale tra acquistare da un privato o da un concessionario sta nella garanzia che il concessionario dà PER LEGGE che la macchina non è stata rubata, non ha debiti e non è mai stata rottamata. Se comprate da un privato, dovete quindi assicurarvi personalmente che queste condizioni esistano analizzando la storia della macchina: chiedete al proprietario il numero VIN dell’auto, e (in alcuni stati vi costerà una piccola cifra) potrete controllare nel database dello stato di registrazione la storia della macchina.

Se decidete di comprare l’auto, fatevi dare tutti i documenti IN ORIGINALE e fatevi fare una ricevuta per tutti i pagamenti.

Per il resto procedete come sopra.

————————————————————————————————————————

Chiaramente comprare un’auto con la rego ancora valida conviene, ma ovviamente il prezzo di vendita/acquisto sarà più alto. Altrettanto chiaramente comprare da un privato può essere più conveniente che comprare in un concessionario, ma non offre alcuna garanzia. La scelta è assolutamente personale, ma valutate bene il vostro acquisto prima di firmare qualsiasi cosa. Detto questo, in bocca al lupo & happy driving!

4 thoughts on “Consigli pratici #1: comprare un’auto usata

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *