Frivolezze

Siamo a -47 giorni dal fatidico sì, e l’ansia comincia a farsi sentire. Non tanto per i preparativi, che sto cercando di tenere sotto controllo man mano che passano i giorni, in modo da arrivare al 23 maggio con tutto pronto… Ma più per me stessa.

Il giorno del mio matrimonio è il giorno che ho sempre sognato. Mi vedo con l’abito bianco, i capelli raccolti, il viso truccato. Mi vedo bellissimo. I sogni sono belli perché ci permettono di immaginarci come vorremmo. E io sono molto lontana da come mi vedo nei miei sogni.

Dai 10 anni in poi ho sempre litigato con il mio corpo. Troppo alta rispetto alle mie coetanee. Troppo formosa per la mia età. Troppo goffa rispetto alle altre ballerine. Troppo grassa rispetto alle mie amiche. È una vita che lotto contro il mio corpo, e se ci sono alcuni aspetti di me che mi sono sempre piaciuti, sono molto di più quelli che ho passato anni ed anni ad odiare.

È una vita che sono a dieta, con pochi successi e molte frustrazioni. È una vita che faccio sport e movimento, con pochi effetti sul mio corpo. È una vita che mia madre mi compra pillole, pasticche e creme di ogni genere per aiutarmi a perdere peso e rassodare. È una vita che non funziona niente. È una vita che mi sento dire che dovrei perdere peso, che stavo meglio prima, ecc.

Per fortuna con il passare degli anni sono riuscita ad accettare di non essere come le mie amiche: 160 centimetri per 50 chili di peso. Ho accettato che i geni non sono dalla mia parte, e che mia madre è e sarà sempre più in forma di me, indipendentemente dalla sua età.

Ma questo non vuol dire che io sia contenta del mio aspetto. E con il matrimonio alle porte, non faccio che pensare a quanto bella voglio essere quel giorno. Su determinati aspetti del mio corpo proprio non ho controllo (come la pienezza delle labbra, o la taglia del seno), ma su tanti altri sto lavorando, in modo da arrivare al grande giorno più bella che posso.

E allora bando agli alcolici tranne proprio in occasioni speciali, come i matrimoni a cui abbiamo partecipato. Addio ai cibi grassi e agli zuccheri (quando riesco). Carboidrati controllati e solo a pranzo. Frutta e verdura in abbondanza per riempirmi lo stomaco. Io che odiavo le insalata in qualsiasi forma, adesso mi mangio intere zuppiere di insalate come piacciono a me: il che vuol dire una qualche combinazione di baby spinaci e rucola oppure lenticchie, cipolle rosse, haloumi o feta, uvetta, mandorle o noci, pomodori e avocado.

 

Movimento più che posso. Via di zumba, acqua-gym, nuoto, pedalate e camminate. Il che non è un problema, dato che non abbiamo la macchina, e le gambe e le due ruote sono i soli mezzi di trasporto che usiamo per muoverci localmente. Incluso l’andare a fare la spesa svariate volte la settimana (nel mio caso. Una sola volta nel suo).

Divieto totale (da oggi) di mangiarmi le unghie. Creme e smalti per rinforzarle, eliminare le cuticole e in generale idratare le mani. Non ho delle belle mani e le unghie sono martoriate da 25 anni che me le mangio, quindi non mi aspetto miracoli, ma farò quello che posso per salvare il salvabile.

Crema sui talloni tutte le sere per evitare le screpolature che non mi abbandonano mai. Ma che vorrei proprio se ne andassero entro quel giorno, onde evitare di dover mettere scarpe chiuse a fine maggio!

Limitare il trucco e mantenere il viso bello pulito e idratato per mantenere la mia bella pelle ed evitare sorprese all’ultimo giorno. Sia male che mi esca qualche sfogo grazie allo stress!

Io, che sono andata dall’estetista sì e no 3 volte in vita mia per ceretta inguine e sopracciglia, mi sto facendo una cultura di manicure, pedicure, cerette totali, pulizie per il viso, ossigenoterapie, e chi più ne ha più ne metta.

Insomma, l’Avvocato mi sposa per come sono, con il mio corpo e i miei difetti, e non pretendo (nè voglio) trasformarmi in una che non sono: d’altronde non voglio guardare un giorno il mio album di nozze e non riconoscermi… ma voglio guardarmi e piacermi! E allora queste che sono tutte frivolezze che non hanno quasi fatto parte della mia vita fino adesso, in queste ultime settimane stanno diventando davvero importanti… Perchè ogni tanto fa bene essere un po’ frivole, no?

28 thoughts on “Frivolezze

  1. Senza ossessioni, però, eh! Sia mai che il giorno dopo ci racconti che sei svenuta… ma per la fame 😉
    Sembra una banalità ma è vero che le spose più belle sono quelle luminose perché sono felici, e su quello non abbiamo dubbi 🙂

  2. Io sarei voluta arrivare al mio matrimonio con almeno 20 kg di meno…ma il nostro matrimonio di marzo e’ stato deciso il 31 ottobre, quindi non c’era proprio il tempo di perdere tutto quel peso che avrei voluto eliminare. Alla fine ne avro’ persi tipo 5-6, ma quando rivedo quelle foto, piu’ che il doppiomento, vedo quanto ero felice, radiosa proprio, e quanto mi sentivo bellissima anche se grassa.
    E poi, come dico sempre ma mio marito, “sai quei mariti che guardano con nostalgia la foto del matrimonio, dove la moglie era 30kg in meno di adesso? Tu mi hai gia’ preso cosi’, non avrai rimpianti.” 🙂

    1. La penso esattamente come te, nel senso che non vorrei essere uno stecco il giorno del mio matrimonio e una botte nella vita di tutti i giorni… Vorrei essere piu o meno me stessa, sia prima, sia durante, che dopo quel giorno!

      1. Io sapevo che con un profilo importante come il nostro i capelli raccolti sono sconsigliati 🙁 specie ad un matrimonio! Ad ogni modo, l’importante è piacersi :’)

        1. Dici? Va bhe, lascerò fare alla mia parrucchiera e vediamo cosa mi propone! Comunque stavo anche pensando a un raccolto per la cerimonia, e poi a un semiraccolto per il ricevimento.

  3. Hey mi raccomando però don’t stress too much over it!! Però fai bene a voler risultare al massimo della forma 🙂 conta molto anche la scelta dell’abito per far risaltare le parti migliori di te e invece cercare di ‘nascondere’ quelle che meno di piacciono. Ps: io sono alta 160cm e credo che bisogna essere alte per portare bene un abito lungo come quello da sposa!

  4. Una bella treccia laterale !! Ti mando un po di foto ! Claudia ho visto le foto e sei forse troppo severa …so già che sarai bellissima e sorridente !!! Un abbraccio forte e W le frivolezza

    1. Avevo anche pensato alla treccia laterale, ma non sono sicura che funzioni con il velo! Cmq ci penserò e vediamo che dice la parrucchiera! Grazie mille per i complimenti, speriamo di riuscire a trasmettere quel giorno la felicità che sicuramente sentirò dentro! Un abbraccio

  5. Io ero giovanissima quando mi son sposata. Ho optato per un raccolto davanti, poi avevo i capelli lunghi vino alla vita e biondi. Quando vedo le foto mi faccio tenerezza. Non sono andata nè dall’estetista, nè a farmi le unghie, tutto da sola.
    sarai bellissima quel giorno, è la felicità che fa belle

  6. Io ero come sempre, capelli sciolti come sempre, trucco solito, eppure quando guardo le foto mi rivedo bella come non mai. Capita a tutte le spose <3

  7. Ciao, sono Monica. Stavo cercando consigli su come acconciare i capelli per il grande giorno, e mi sono imbattuta nel tuo post.
    Volevo congratularmi con te per come sei. È giusto accettarsi per come si è, e te lo dice una super complessata ed è ciò che mi ha spinto a commentare. Sono piena di dubbi su tutto e vorrei tanto avere più autostima! !! Sono sicura solo del mio futuro sposo. Per il resto, spero che le mie insicurezze non mi rovinino il giorno più bello e desiderato della mia vita.
    Tu sarai sicuramente bellissima in ogni modo!!!!

    1. Ciao Monica, innanzitutto congratulazioni anche a te! Eh già, quel giorno vorremmo essere tutte perfette e belle come non mai… Ma penso che invece la cosa più importante sia essere proprio se stesse… Io ho cercato di migliorarmi un po’, ma senza stravolgere quella che sono… Anche perchè, pur volendolo, non ci sarei comunque riuscita!!!! In bocca al lupo per il grande giorno!

  8. Come ti capisco!! il nostro fatidico giorno sara’ il 6 giugno…in Italia.. e non vedo l’ora…ma anche io a -38gg comincio a pensare di salvaguardare il mio aspetto, no ceretta sul viso, non si sa mai mi si irriti la pelle, unghia lontane dalla bocca, e insalata ogni giorno… ma alla fine chissenefrega, non ho mai visto una sposa brutta.. perche’, un po’ come la gravidanza, la felicita’ rende tutte piu’ belle!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *