Il primo amore non si scorda mai

Si chiamava Marco (il primo di vari Marco nella mia vita), sicialiano. 13 anni io e 17 lui quando ci siamo conosciuti in Sardegna. Tanta esperienza lui, alle prime armi io. La prima di varie relazioni della mia vita destinate a fallire. Nessuno avrebbe scommesso su di noi. Una coppia così improbabile.

E invece, contro ogni aspettativa, ce l’abbiamo fatta. Per un pò, ma ce l’abbiamo fatta. Abbiamo passato gli anni delle superiori a distanza, lui in Sicilia e il a Milano. Il primo di vari amori cresciuti e mantenuti per telefono. Poi lui si è trasferito a fare l’università a Torino, e la distanza si è fatta gestibile. Andavo io, veniva lui. Scoprivamo le rispettive città. Ci scoprivamo a vicenda. E a poco a poco ci siamo innamorati l’un l’altro.

Il nostro primo amore.

pixabay.com
pixabay.com

Neanche l’anno in America è riuscito a separarci. Nonostante ci abbia provato, e a un certo punto ci abbia provato pure io. Ma nonostante le 14 ore di volo e tutto quello che ci ha separatao quell’anno, al mio ritorno lui c’era ancora. C’eravamo ancora io e lui.

E da quel momento è cominciato l’anno più bello e intenso della nostra storia. In quell’anno siamo cresciuti insieme come non mai. Ci siamo amati. Ci siamo lasciati. Ci siamo ripresi. Ci siamo riamati. Tra i miei mille capricci, lui c’era. Tra le mie indecisioni, lui c’era. Tra la mia confusione, lui c’era. Tra i miei ritorni di cuore, lui c’era.

E poi, il giorno in cui la mia vita è diventata una tragedia lui c’era. Con dolore, con disperazione, con amore. Lui c’era. O almeno, ha cercato di esserci. A modo suo.

Dopodichè, come fidanzato c’è stato ancora per poco. Colpa mia. Colpa del mio cuore devastato dalla perdita del mio papà, che non riusciva a contenere abbastanza amore per un’altra persona. Colpa della mia testa che non riusciva a processare l’enormità di quello che era successo e voleva solo essere lasciato solo.

Lui c’era quando, accecata dal mio dolore, mi sono trasformata in un mostro egoista e l’ho cacciato dalla mia vita con parole crudeli e che non pensavo. Lui c’era nei giorni di dolore e nei giorni di silenzio. A modo suo ma c’era. Non se ne è mai andato.

C’era mentre cercavo di trovare un mio equilibrio. C’era quando mi sentivo sola, ci ripensavo e lo cercavo. C’era quando ho trovato una nuova felicità nelle braccia di un altro. C’era quando quella storia è finita. C’era quando finalmente ho capito il dolore che gli avevo inflitto. C’era quando gli ho chiesto perdono.

C’è stati in questi 14 anni da quando ci siamo conosciuti. Discreto e in disparte. Ha assistito alla mia vita come uno spettatore a una partita. Ricordandomi di tanto in tanto che lui c’era, e ci sarebbe sempre stato, e che mi voleva  bene. Incredibile come dopo tanto amore e tanto dolore, nonostante tutti gli anni, la distanza e i nuovi amori, sia nato un rapporto così bello, fatto di affetto e stima reciproca. E io ne sono molto felice. Felice che il mio primo amore sia degno di tale nome. Felice che il mio primo fidanzato non sia stato uno sbaglio. Felice che il mio primo e unico ragazzo a conoscere mio padre, abbia fatto tesoro di quel rapporto. Felice che in fondo, il male che ci siamo fatti, sia servito a insegnarci qualcosa e ci abbia portato, oggi, a trovare la felicità vera con altre persone.

E con questo post voglio dire GRAZIE a lui, al mio primo amore. Per avermi amato. Per avermi insegnato a lasciarmi amare. Per esserci sempre stato. Per esserci ancora. Chissà, forse non sarei qui oggi se non fosse stato anche per te.

11 thoughts on “Il primo amore non si scorda mai

    1. è vero, e solo con lui ho mantenuto questo rapporto così bello… forse perchè eravamo giovani e siamo cresciuti insieme, forse perchè era presente in un momento cruciale della mia vita…. ma per me rimane una presenza molto importante nella mia vita!

    1. grazie! con lui è stata davvero una storia particolare e unica, e sarebbe stato davvero un peccato perderci di vista… non con tutti però ne vale la pena 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *