Bye bye 2014… Benvenuto 2015!

Questo 2014 è stato un anno di transizione e di attesa.

È stato l’anno dell’arrivo del nostro Bailey, che con il suo musino dolce e la sua buffa personalità, ha radicalmente cambiato la nostra quotidianità e il nostro equilibrio. Non più solo coppia, abbiamo un altro esserino a cui pensare! Ma i piccoli sacrifici di ogni giorno non sono niente a confronto della felicità e della compagnia che Bailey ci regala!

È stato un anno di preparazione al matrimonio, che ci ha portato a viaggiare in Italia per organizzare il tutto. Un viaggio bello, intimo, confortante. Un ritorno difficile è triste a Sydney. L’organizzazione del matrimonio a distanza sicuramente non è facile, e questo anno è stato a tratti frustrante, ma pare che finalmente siamo in controllo della situazione.

È stato un anno di ricerca, di scrittura, di frustrazioni e di soddisfazioni. Un anno di conferme che questo PhD è molto più difficile –psicologicamente – di quello che pensavo, e che le soddisfazioni arrivano solo dopo tante frustrazioni.

È stato un anno di sedimentazione nella nostra casetta, che sentiamo sempre più nostra. Un piccolo nido accogliente, dove sentirci noi. C’è ancora un bel po’ da fare, ci sono cose che vorremmo aggiungere e cambiare, ma per mancanza di soldi e di certezze sul futuro, molte di queste dovranno aspettare ancora un po’.

È stato un anno di amicizie nate e altre consolidate. La certezza di un’amica che è al mio fianco da 7 anni e che mi accompagna in questa terra straniera…. E la scoperta di una nuova amica, e della bellezza di starle accanto mentre la sua pancia cresce con una nuova vita. Amici con cui affrontare neve e freddo, e altri con cui rosolarsi al sole. Amici di mangiate, e amici di bevute. In una città dove non abbiamo famiglia, gli amici sono davvero tutto!

È stato un anno di gite ed escursioni alla scoperta della mia nuova città e dei suoi dintorni. Dalla foresta galleggiante dei relitti di Homebush alle piste innevate di Thredbo, ai ciliegi in fiore di Auburn ai colori impossibili di Jervis Bay. Senza contare ovviamente il mio piccolo viaggio alle Fiji, che tanto mi sono rimaste nel cuore! È stato davvero un anno ricco da questo punto di vista!

Ribbet collage

Da questo 2015 mi aspetto molto.

Innanzitutto sarà l’anno del mio matrimonio che, dopo 2 anni di preparazione, spero sia tutto quello che mi sono sempre immaginata. E in quell’occasione avrò modo di riabbracciare amici e famiglia che non vedo da una vita, come la mia famiglia americana, o i miei amici Saara, Anian e Octavio. Non vedo l’ora che arrivi quel giorno!

Ma il nostro matrimonio non sarà il primo dell’anno. Tra qualche settimana io e l’Avvocato voleremo in Italia per assistere al coronamento dell’amore di Big B & L, e avrò l’onore di essere, per la prima volta, testimone di nozze! E poi a Pasqua sarà il turno di S&L a Melbourne e questa volta sarà l’Avvocato a essere uno dei groomsmen.

Speriamo che sia anche l’anno di conclusione del mio PhD. In teoria dovrebbe essere l’ultimo anno, ma realisticamente ci vorranno probabilmente altri 6 mesi. Mi auguro comunque di fare grandi progressi e di scrivere quasi tutta la tesi entro la fine dell’anno.

Ma il 2015 sarà anche l’anno della prima (e forse seconda) visita della mia famiglia in Australia. E non vedo l’ora di mostrare questo mio nuovo paese e questa mia nuova cità ai miei cari! La porta è sempre aperta per chi voglia venire a trovarmi…. non siate timidi!

Mi aspetto molto da te, 2015… Non mi deludere!

E per voi il 2015 che anno sarà?

11 thoughts on “Bye bye 2014… Benvenuto 2015!

  1. il 2015 sarà un anno brillante, me lo sento! Forza Claudia, e goditi ogni singolo momento del tuo matrimonio (anche se il giorno dopo ricorderai pochissimo..)!
    Un abbraccio,
    Francesca

    p.s. non fare questi inviti aperti, perché altrimenti rischi di ritrovarmi a casa tua davvero..

  2. Scusami se mi intrometto nella conversazione… mio marito, mia figlia ed io siamo arrivati il 31 dicembre a Melbourne per conoscere finalmente una mia amica conosciuta tramite Fb… ci piacerebbe anche vedere almeno per un giorno Sidney e quindi penso che tue indicazioni ci sarebbero molto preziose. E se fosse possibile incontrarti per poterne parlare direttamente con te, a Sidney ovviamente, sarebbe perfetto.
    Credi sia realizzabile in un giorno a te più congeniale tra il 4 e l’8? Noi purtroppo non resteremo molto in Australia e la maggior parte del tempo la trascorriamo visitando i dintorni di Melbourne con la mia amica. Se per caso tu sei su Fb potremmo accordarci facilmente oppure tramite il mio indirizzo mail

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *