Sydney and the bush

Non è una cosa che si può notare durante una vacanza o un breve soggiorno in Australia. Ma se si riesce a passare un po’ di tempo quaggiù, si comincia a notare ogni stato e città abbia i suoi stereotipi. Adelaide è noiosa, Melbourne è hipster, Darwin è redneck (cafona, contadina). E Sydney? Sydney è la capitale ufficiosa del paese. Sydney è er mejo. Sydney è il cuore dell’Australia. O per lo meno, questo è quello che pensano i Sydneysiders. Un po’ come i miei compagni di high school americani, i nativi di Sydney sono convinti che fuori dalla città non ci sia niente che valga la pena menzionare, né tanto meno visitare. Non per niente hanno coniato il detto “Sydney and the bush”. (*)

da qualche parte tra Adelaide e Sydney
da qualche parte tra Adelaide e Sydney

Questi Sydneysiders sono davvero una razza strana. Sono egocentrici e sono snob. Se non sei nato in città e non hai frequentato determinate scuole, non sei nessuno. Non importa da quanti anni vivi a Sydney. Per loro resti e resterai sempre “uno venuto da fuori”. I Sydneysiders sono freddi e molto selettivi nelle proprie amicizie. Fanno gruppo fra di loro e si giudicano sulla base della high school frequentata. Se vieni da fuori sei autonomamente escluso da questo giochetto di prestigio. Se vieni da fuori non conta a quale scuola sei andato o in quale quartiere sei nato, perché la zona migliore di qualsiasi altra città è comunque inferiore alla peggiore di Sydney (sempre secondo loro ovviamente). E questo probabilmente spiega perchè tra i nostri amici qui a Sydney, di Sydnesiders ce ne sono davvero davvero pochi!

E se proprio volete vedere il peggio del peggio, l’ottusità, l’arroganza e il narcisismo fatti persona, allora vi consiglio una gita antropologica a Manly. La Repubblica di Manly. Chiedete a un qualsiasi manliano (non ho idea di come si chiamino!) cosa ne pensi delle spiagge nel South Shore, o se sia mai stato in un qualsiasi quartiere a ovest della città, e vi guarderà allibito… come se chiunque sano di mente abbandonerebbe mai la bolla dorata di Manly per provare la borghesi spiagge di Bondi e Coogee. Ed esiste qualcosa a ovest di Glebe e Newtown degno di un nome? Certo che no! Manly caput mundi! (**)

Ve l’ho detto no che questi Sydneysiders sono una razza strana?

il Corso di Manly
il Corso di Manly

(*) Dove per bush si intende tutto quello che sta fuori dalla città, dalla campagna ai campi incolti, dalla boscaglia al deserto.

(**) Detto questo, ho 4 amici stupendi che vivono a Manly…. ma guarda caso non sono manliani veri, ma italiani e americani!

14 thoughts on “Sydney and the bush

  1. A volte è così anche in Italia tra le mamme all’asilo…sembra davvero di essere tornati al liceo, che tristezza!
    Giusto per curiosità: com’è definita quella città sperduta che risponde al nome di Perth??? 😉

    1. sai che ho chiesto al mio compagno e non mi ha saputo rispondere? troppo isolati, troppo per i fatti loro immagino… comunque continuerò con la mia indagine e ti farò sapere se scopro qualcosa!

      1. Grazie! Io ti farò sapere come ci sI sente…ammesso che approderemo la’: forse c’è una minuscola possibilità di un lavoro a Melbourne, chissà! Incrociamo le dita e seguiamo il vento del lavoro 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *