Invitati indesiderati

Si sa, in un matrimonio non sempre può andare tutto liscio, ci sono sicuramente imprevisti e contrattempi. E di solito ci sono gli invitati di mezzo. Gli invitati che arrivano in ritardo, quelli che non sono vestiti in modo adeguato, quelli che discutono per la disposizione al tavolo, ecc. La gestione degli invitati pare essere una delle cose più complicate nell’organizzazione di un matrimonio. In vari siti di matrimoni ho trovato spesso il riferimento agl invitati da evitare. In particolare questi sono:

1. L’ubriaco. Quello che non conosce freni e si attacca all’angolo bar e non aspetta altro che bere il vino e lo spumante. Solitamente dà il via a molteplici brindisi in onore degli sposi.

2. Il parente serpente. Quello che per una qualche ragione, di solito di eredità, ha intrapreso una lotta familiare. O l’uomo imbronciato per un litigio successo anni addietro e che non sfodera un sorriso neanche a pagarlo.

3. Il provolone. Quello che ci prova con tutte perché pensa che i matrimoni sono le occasioni perfette per rimorchiare le amiche della sposa. Stile il film “Due single a “nozze”

4. Il tipo strano. C’è sempre un tipo particolarmente inquietante a ogni matrimonio. Quello vestito in un modo che non c’entra niente col resto, che non parla con anima viva, o che se ne sta in fissa.

pixabay.com
pixabay.com

Io mi sono trovata a dover fronteggiare già in un paio di occasioni, un’altra tipologia di invitato indesiderato: l’invitato che non hai invitato! Sembra assurdo vero? A rigor di logica a un matrimonio dovrebbe venire solo chi è stato invitato, ma pare che non sempre sia così. Nel mio caso mi sto trovando a fare i conti con con conoscenti che si autoinvitano pubblicamente su FB o addirittura con invitati che vogliono portarsi dietro familiari che non conosco! No, non sto scherzando…. Ora vi racconto!

Tra i nostri invitati dall’Australia c’è una coppia di nostri amici americani, che forse ricorderete per il weekend sulla neve. Li abbiamo invitati senza pensarci due volte, d’altronde siamo molto amici e abbiamo davvero piacere che ci siano quel giorno. Inizialmente pareva non potessero venire per impegni già presi, ma settimana scorsa lui ha avvicinato l’Avvocato durante l’allenamento di scherma e gli ha chiesto se fosse possibile portare sua madre al nostro matrimonio. Cioè, io invito lui e la moglie, e lui vuole portarsi dietro anche la madre (che chiaramente non ho mai visto in vita mia!)… Il motivo? Si incontrerebbero in Europa, e lui non vuole lasciarla da sola… Quando l’Avvocato me l’ha detto io mi sono messa a ridere, perchè pensavo a uno scherzo. Invece il nostro amico era assolutamente serio, così come lo era l’Avvocato nel dirmelo. Io ci sono rimasta di sasso! Anche perchè capisco che a lui spiaccia lasciare la madre da sola, ma stiamo parlando di Milano, non del Burundi (senza offesa al Burundi): la madre può tranquillamente andarsene a spasso per Milano, mentre loro vengono al nostro matrimonio… non ci vedo nessun problema in questo! E invece no, pare che la madre debba venire a tutti i costi pure lei!

Il secondo caso è leggermente più delicato. Tra i nostri invitati c’è ovviamente anche la famiglia americana che mi ha ospitato durante il mio anno di scambio negli USA, e io sono al settimo cielo all’idea di rivederli. Premessa 1: nella famiglia ci sono 3 figlie, due più piccole di me e una più grande. Premessa 2: quando io abitavo con loro, la figlia più grande era già al college e io l’ho vista 2 volte ad andar bene. Premessa 3: in questi 10 anni sono rimasta sempre in contatto con i genitori e con le due sorelle più piccole. Premessa 4: con la sorella più grande non ho mai parlato. Appena io e l’Avvocato ci siamo fidanzati ovviamente l’ho detto ai miei genitori americani e loro hanno subito detto che sarebbero stati presenti. Tempo qualche mese e su FB leggo lo status di una delle mie sorelle più piccole che diceva che il padre avrebbe pagato il viaggio in Italia per il matrimonio a tutta la famiglia. Inclusa la sorella più grande e il marito. Tutto questo ovviamente senza chiedere niente a me. Hanno fatto tutto loro, prenotato i voli e l’hotel per tutti quanti, senza accertarsi che effettivamente anche la figlia maggiore e il marito fossero invitati. Ora, fosse stato per me non li avrei invitati perchè proprio non li conosco. Ma ovviamente adesso che hanno già organizzato il viaggio e tutto quanto non posso dirgli di lasciarla a casa….

Solo io rimango allibita davanti a queste persone che, invitati al mio matrimonio, si vogliono portare dietro parenti che io non ho invitato????? Sono strana io?????

L’Avvocato non ci vede niente di male, per lui non è la fine del mondo e secondo lui io esagero… ma io proprio non lo concepisco. Al di là del costo di ogni singolo invitato (che non è proprio l’equivalente di una pizza!), ma io il giorno del mio matrimonio lo voglio condividere con i parenti e amici più stretti… Se già ho problemi a invitare parenti alla lontana, figurarsi come mi sento ad avere persone che neanche conosco!

21 thoughts on “Invitati indesiderati

  1. Non c’e’ che dire, organizzare un matrimonio e’ complicato… pero’ purtroppo certe persone alle cose non ci arrivano, nel senso che o glielo dici chiaramente o loro faranno come vogliono. D’altronde non e’ che potevi invitare la tua famiglia americana e specificare chiaramente che volevi solo due figlie, no?? Pero’ almeno ti faranno dei regali, quindi il costo e’ ripagato!

    1. Bhe, onestamente no, non avrei invitato la sorella maggiore perchè per me è un’estranea. Infatti lei al suo mica mi ha invitato! Se però il padre mi avesse detto che avevano piacere a venire tutti come famiglia, allora non avrei avuto problemi… Ma è il fatto che abbiano deciso loro senza parlarne con me che mi da fastidio!

  2. la madre del vostro amico la trovo veramente fuori luogo e pazzesco che lui ve l’abbia chiesto…. sulla sorella maggiore, invece, me lo sarei aspettata soprattutto per come sono fatti loro. e sicuramente la sorella maggiore ti considera membro della sua famiglia al pari delle altre due sorelle più piccole.
    noi qualche tempo fa abbiamo invitato a pranzo due amici-vicini di casa: si sono presentati anche con i genitori “eh sai noi il sabato stiamo sempre in famiglia. non vi dispice vero?!” e che gli vuoi dire quando ormai sono nel tuo salotto?!?

    1. a dire la verità penso che la sorella maggiore sappia a malapena come mi chiamo, dato che DAVVERO l’ho vista solo due volte in vita mia! secondo me la questione è che da loro i matrimoni sono meno formali, e forse si spende anche meno, quindi non vedono il problema di portare 2 persone in più….

        1. infatti l’altro giorno ho mandato una mail al papà americano chiedendo conferma che la figlia più grande e il marito venissero anche alla cerimonia… e l’indirizzo per l’invito… sono ancora in attesa di risposta!

  3. Non mi sposerò mai! hahaha
    Mi toccherebbe invitare parenti mai visti (che però invitano quando si sposano perché vogliono regaloni!) – io ho la fortuna di vivere all’estero e quindi sfuggo a tutti ‘sti matrimoni.
    Però ho aiutato la mia migliore amica a organizzare il suo, cose turche, fino all’ultimo non si sapeva se uno sarebbe venuto con la nuova fiamma o con la ex, dato che veniva anche il figlio, e la nuova fiamma era ex di uno dei presenti. Il padre dello sposo aveva fra le invitate la ex moglie, ma senza chiederlo aveva deciso di portarsi la nuova fidanzata, flirtando però poi con la ex moglie per tutta la serata … per decidere la disposizione dei tavoli non ti dico …

Leave a Reply to Personale Femminile Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *