Top of the post #2

0c9d7-topofthepost

Settimana intensa nel mondo dei blogger, con tanti bellissimi post. Davvero difficile scegliere, ed ecco perchè alla fine ho deciso per 4.

Entrambi questi post hanno a che fare con un trasloco. Nel primo caso il rientro è in Italia, nel secondo nel Regno Unito. Entrambi i post riflettono su quello che gli anni all’estero hanno significato, cosa hanno imparato, e come sono cambiate. Momenti di riflessione importantissimi nella vita di un’expat, soprattutto alla veglia di un rientro in Italia. Tante, a volte troppe, le cose che sono cambiate. Ma il cambiamento più importante avviene dentro di noi. Nessuno di noi che ha spiccato il volo è la stessa persona di quando è partita.

“Quindi me ne torno a casa, con un container pieno di cose fisiche e un bagaglio ancora più grande di lessons learned, come si dice qui”.

“Io e il mio compagno di vita e d’avventura brindiamo a questa partenza, perche’ l’abbiamo pensata insieme, voluta insieme, meditata insieme e “mano nella mano” percorriamo il nostro destino, la nostra strada guardando avanti, innamorati come 10 anni fa di noi e della vita!”

Non posso non scegliere questo post della mia nuova compagna di avventura in terra australiana… Questo post racchiude tutta la felicità, il sollievo e l’orgoglio di chi ha mollato tutto quello che aveva per fare un salto nel vuoto… e ha trovato tutto quello che sperava. Contro il parere negativo di tante persone, gli autori del blog hanno deciso di buttarsi, di provare a crearsi una nuova vita Down Under, e piano piano ce la stanno facendo. Tanto di cappello a loro per aver preso la decisione più importante della loro vita. Tutto il resto verrà da sè.

“Sono risorta, sono rinata, sono io ma migliore. L’ho voluto tanto, ci ho pensato tanto. Ho ricamato sogni che temevo potessero essere mere illusioni. Ho sofferto tanto, per ogni critica piu’ o meno velata. Incapace di lasciarmi scivolare addosso lo sguardo dell’altro. Pero’ la Vita sta andando come la volevo”.

Bellissimo post pieno di amore dell’autrice alle prese con i primi 9 mesi nel ruolo di mamma. Una bellissima riflessione su cosa significhi essere mamma e sull’evoluzione che lei stessa ha compiuto in questo ruolo in questi mesi. Da mamma 24/7 , che viveva unicamente in virtù del suo pargoletto, sempre pronta a rispondere ad ogni suo bisogno…. a mamma consapevole delle proprie necessità, oltre a quelle del piccolo, mamma che si riscopre donna, mamma che ha bisogno di prendersi un pò di spazio per sè. Non posso parlare per esperienza personale, ma mi auguro che quando diventerò mamma riuscirò a trovare il suo stesso equilibrio tra le mie necessità e quelle del bebè.

“Mi accorgo che per me è stato quasi facile entrare in quel vortice in cui Teg ed io esistevamo come entità unica: ho seguito gli eventi e sacrificarmi mi è venuto particolarmente naturale, l’ho trovato giusto, o meglio… mi è sembrato l’unica via. Ma nei mesi qualcosa è cambiato. In primo luogo sono cambiata io, credo”.

5 thoughts on “Top of the post #2

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *