Market culture: Eveleigh Farmers Markets

In Australia non ci saranno i mercati rionali settimanali come in Italia, in cui oltre a frutta e verdura si trovano vestiti, prodotti casalinghi e chi più ne ha più ne metta. Ma la cultura del mercato qui esiste eccome, anche se con caratteristiche decisamente diverse. Esistono i mercatini dell’usato o quelli dell’artigianato, ma a farla da padrone in Australia sono i farmer markets dove produttori locali vendono i loro prodotti al pubblico, oltre a tante bancarelle che vendono pasti pronti per essere consumati. Dai paesini di campagna alle grandi città, questi mercati sono davvero ovunque. E Sydney non è da meno.

Sabato io e l’Avvocato abbiamo approfittato di una giornata semplicamente fantastica (anche se un filino fredda) per scoprire un pluri-premiato farmer market in una delle zone più hippy di Sydney: Eveleigh Farmers Markets.

market 1Ogni sabato mattina in questo ex magazzino potete trovare più di 70 produttori e agricoltori da tutto lo stato, con una varietà di  prodotti davvero impressionante. Oltre alle tradizionali bancarelle di frutta e verdura di stagione, carni e latticini vari, fiori e pani artigianali, qui potete trovare anche prodotti pregiati come pesce affumicato, olii e aceti, e vini ricercati. E se poi arrivate al mercato con un certo appetito, qui potete scegliere tra tanti piatti cucinati al momento, da hamburger e panini alle uova e bacon, a zuppe da ogni dove, dai ravioli ai frullati. Tutto rigorosamente biologico e organico. C’è da dire che spesso nei mercati italiani i prodotti vengono venduti a prezzi più bassi che al supermercato: qui è decisamente l’opposto, perchè i prodotti sono di qualità nettamente superiore a quelli che si trovano normalmente in commercio. Se in Italia al mercato trovate prevalentemente le nonne e le casalinghe, qui la maggior parte dei frequentatori di mercati sono giovani hippies persone con visioni alternative e in cerca di prodotti genuini e particolari.

Ribbet collage

E già che siete al mercato, fate un salto next door da Carriageworks, l’ultimo esempio dei Eveleigh Rail Yards. Costruiti nel 1880, questi capannoni inizialmente servivano per la manutenzione ai treni; dal 1908 invece Eveleigh cominciò a produrre locomotive per treni a vapore, impiegando più di 3000 persone. I capannoni originali sono stati preservati fedelmente e oggi ospitano il più grande e più importante centro multi-arte contemporaneo in Australia. Gli spettacoli e le mostre sono rigorosamente in stile moderno e su temi di attualità.

Ribbet collage2

E chiaramente in tutto questo non poteva mancare un caffè super all’avanguardia!

Ribbet collage3

E’ stata decisamente una bellissima mattinata, abbiamo fatto il pieno di prodotti genuini e deliziosi, ci siamo mescolati a gente di ogni dove e cani di ogni razza e dimensione. I nostri occhi hanno fatto il pieno di colori, il naso di profumi e le nostre bocche di sapori. E questo è solo uno dei tantissimi mercati che si possono trovare in città… Non vedo l’ora di scoprire tutti gli altri!

Alla prossima!

7 thoughts on “Market culture: Eveleigh Farmers Markets

  1. Io AMO i farmers market!!!! quando sono all’estero li cerco sempre e non mi deludono mai!! se penso a quello di San Francisco ho ancora l’acquolina in bocca!!!

  2. Ah si? Bello? Grande? Qua ce ne sono davvero tanti, quasi uno per ogni area della citta’, e poi a seconda della stagione ci sono quelli piu’ “particolari”

  3. A me piacciono moltissimo questi tipi di mercati e anche a Cbus ce ne sono diversi, quasi in ogni quartiere. Non riesco ad andarci sempre ed e’ un vero peccato, perche’ si fanno ottimi e gustosi acquisti!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *