Top of the post #1

Ordinata Mente

Ho deciso di partecipare all’iniziativa lanciata da Linda di Ordinata Mente in cui chiede di elencare i 3 migliori post di altri blog letti nella settimana appena trascorsa. Sara’ la mia rubrica del lunedì, per cominciare meglio la settimana. Se volete partecipare anche voi, le regole le trovate qui.

Ecco i miei 3 post preferiti di questa settimana:

In questo post commuovente e toccante, l’autrice racconta la tanto agognata fine della pratica per adottare il suo bimbo brasiliano. Un’epopea lunga 2 anni e qualche mese affinchè N.E. diventasse a tutti gli effetti il loro bimbo, sia in Brasile che in Italia. La storia dell’autrice, di suo marito e del loro bellissimo bimbo è una storia di pazienza, dedizione, fiducia, ma soprattutto di amore. Un amore così grande e puro che ha lagato questa mamma non di pancia a questo bambino bisognoso di affetto. Una storia per fortuna a lieto fine come ne vorremmo sentire ogni giorno. Congratulazioni per questo traguardo: ora avete davanti una vita di amore e felicità!

L’adozione è un viaggio attraverso il desiderio e l’amore. È un viaggio, non solo interiore, che spezza ogni convenzione. Rielabora legami, al di là del sangue, creandone di nuovi ed indissolubili. È la lotta della ragione verso l’irrazionalità dei sentimenti. Una dura prova per cervello e nervi. L’ignoto che, quando prende forma, si manifesta in una felicità totale e dirompente. Quella stessa gioia che ci accompagnerà ogni giorno della nostra vita e che custodiremo avidamente, dentro lo sguardo di nostro figlio.

In questo post l’autrice riporta una lettera ricevuta da una giovane ragazza italiana, recentemente rientrata in Italia dopo un semestre di scambio negli USA. Dopo quest’esperienza così unica e formativa, il rientro nella “vecchia routine italiana” è stato traumatico per questa ragazza. In Italia si sente fuori posto, tutto le sta stretto e la voglia di rispiccare il volo è sempre lì. Leggendo queste parole sono stata catapultata indietro di 10 anni, quando sono ritornata in Italia dopo il mio anno di scambio negli USA e dire che ero infelice è un understatement. Ero devastata, non mi sentivo più a casa mia tra quelle 4 mura e tra i confini del mio paese. Non vedevo l’ora di fare la valigia e ripartire, con destinazione… MONDO! E alla fine proprio così è stato, ed è quello che auguro a questa ragazza. Tieni duro, perchè prima o poi i sogni si avverano!

Ho bisogno di rimanere stupita ogni volta che giro un angolo per strada, di meravigliarmi per qualcosa di inaspettato, di scoprire. Ho bisogno di tornare in America e non è un capriccio di una diciassettenne che vuole scappare di casa, ho bisogno dell’America perché l’Italia ormai mi va stretta, in sei mesi sono cresciuta e non calza più. 

Nonostante sia una replica di un post vecchio (quando ancora non seguivo questo blog), ho deciso di includere questo post perchè mi è piaciuto davvero molto. Il mio Avvocato per (s)fortuna non viaggia tanto per lavoro, ma lo fa spesso per la scherma e in ogni caso, siamo stati anni a distanza, per cui tutte le dinamiche di cui l’autrice racconta in questo post le conosco molto bene. Eh già, perchè quando LUI viaggia, non è che LEI è a casa a riposarsi. Si sa che gli uomini sotto sotto sono il sesso debole e vanno seguiti anche a distanza.

Mentre il Frequent Flyer è in giro per il mondo con le sue strategie e procedure per  affrontare aeroporti, trasporti, incontri di lavoro e tornare  alla casa – dolce – casa nel modo più efficiente possibile, anche sua moglie inserisce nel suo comportamento una serie di abitudini che la rendono diversa rispetto dalle altre donne. Le altre donne ogni volta che sentono che lui è ancora una volta fuori commentano “Onestamente, non so come fai ” con un misto di ammirazione e compassione.

 

 Alla prossima settimana!

10 thoughts on “Top of the post #1

  1. ciao! appena approdata qua 🙂 bello il tuo blog!
    ora curioso un po’ in giro..

    viaggiare x me è aprire la propria mente, ogni volta un po’ di più
    Bia*

        1. Sì bhè, leggendo i tuoi top of the post ho scoperto altri blog e post che mi ero persa, e ho pensato che fosse una bell’iniziativa per divulgare i blog di altre! Spero che la tua giornata prenda un verso migliore! 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *