Visa stay period: indefinite

Cattura2

E’ con orgoglio ed estrema felicità che da oggi posso dire di essere una residente a tutti gli effetti di dell’Australia. Finalmente la mia permanenza qui non è più legata al mio fidanzato o al mio studio, ma è un diritto che appartiene SOLO A ME in quanto me stessa. E, cosa ancora più importante, vuol dire che esattamente tra un anno da oggi potrò fare domanda per la cittadinanza australiana (pur mantenendo quella italiana). (*)

Non è stato un percorso facile, la domanda originale per il visto di coppia risale dal 20 marzo 2012, quindi la burocrazia australiana è stata piuttosto veloce (super rapida in confronto a quella italiana), e questa odissea è finalmente (quasi) finita. L’anno prossimo metterò l’ultimo tassello al puzzle e poi potrò finalmente chiamare l’Australia casa a tutti gli effetti. Per ora intanto mi godo questo traguardo! Grazie Australia!

(*) Non c’entra niente il matrimonio con il mio Avvocato. L’Australia ha un sistema di residenza/cittadinanza che non è dipendente dal matrimonio con un cittadino australiano. Sarò eligible per la cittadinanza in base agli anni vissuti in Australia, non in quanto sposa di cittadino.

17 thoughts on “Visa stay period: indefinite

        1. mi piace vincere facile lo so 😉 in realtà la procedura non è per nulla facile, ed è molto lunga, ma sicuramente è un’enorme possibilità!

  1. Seguo da poco il tuo blog, ma mi piace molto, e ti faccio le mie più sincere congratulazioni per questa conquista! Complimenti 🙂

  2. Ciao Claudia! dopo i mille dubbi sono finalmente qui in Australia, pronta per applicare per il Partner Visa. Ma ho un dubbio per quanto riguarda l’health examination… Tu l’hai fatta prima di applicare? O qualche mese dopo? Perche’ pare duri un anno ma i tempi di attesa per l’approvazione del visa siano intorno all’anno e mezzo…e che quindi non convenga farlo subito xche’ possono chiedere di rifarlo. Tu ne sai qualcosa? Grazie mille in anticipo 😉

    1. Ciao e ben arrivata! Quello che dici è vero, i tempi di attesa sono più lunghi della validità dell’esame, perciò molti lo fanno dopo aver inviato la domanda. Io avevo fatto tutto prima nella speranza di velocizzare il processo, e non so se ha fatto alcuna differenza. Avevo poi sempre la paura che mandando un certificato dopo si potesse perdere. Ma erano paure sciocche le mie! In ogni modo, certo, puoi aspettare qualche mese e poi fare la visita!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *