Pensavo di avere appeso il grembiule al chiodo, ma…

Da qualche mese ormai sto pensando di cercarmi un altro lavoro. A parte i soldi extra che fanno sempre comodo, il mio motivo principale è quello di poter passare un pò di tempo fuori casa e a contatto con altre persone. Per il dottorato lavoro da casa e sono sempre da sola, dati gli orari di lavoro dell’Avvocato… e la cosa sta diventando un pò deprimente… E così ho deciso di rimettermi sul mercato…

Il mio problema è che posso e voglio lavorare solo un paio di giorni alla settimana, per non togliere troppo tempo ai miei studi che sono e restano il mio impegno principale. E purtroppo non sono molti i posti disposti ad assumere solo per un paio di turni la settimana, a parte il mondo dell’ospitalità, ovvero bar, caffetterie, ristoranti, panetterie, ecc.

La fortuna è stata decisamente dalla mia parte, perchè il primo e unico posto a cui ho mandato il mio cv mi ha chiamata ed assunta immediatamente. Si tratta della Pasticceria Papa, una pasticceria italiana a gestione familiare ad Haberfiel, il quartiere italiano vicino a dove abito io. La pasticceria, siciliana, è molto famosa per i suoi dolci alla ricotta, soprattutto i cannoli e le torte alla ricotta. Io e l’Avvocato l’avevamo scoperta appena traferiti ad Ashfield e ci siamo tornati varie volte. Il negozio va evidentemente molto bene, dato che la settimana scorsa hanno aperto un secondo negozio a Five Dock, dove lavorerò io, e prima di Natale ne apriranno un altro a Bondi.

La settimana scorsa ho fatto un paio di turni, e mi è piaciuto molto. Il lavoro è lo stesso che facevo nel primobar dove ho lavorato, quindi niente di nuovo da quel punto di vista, ma i prodotti sono completamente diversi e mi ci vorrà un pò di tempo per conoscerli tutti. Ma le mie colleghe sembrano molto carine, così come tutti pasticceri e il personale in cucina, e sono contenta di riuscire così a passare un pò di tempo fuori casa e conoscere gente nuova.

Se volete dare un’occhiata al sito della Pasticceria, eccolo qua: http://ppapa.com.au/

0 thoughts on “Pensavo di avere appeso il grembiule al chiodo, ma…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *