Ciao piccola grande Talia…


Oggi potrei scrivere di tante cose: del 58° compleanno del mio papà, del 95° di Nelson Mandela o degli ostacoli che sto incontrando nella mia ricerca… Invece ho deciso di raccontarvi la storia di una ragazzina che mi ha toccato il cuore. 
Il suo nome è Talia Castellano. Talia nasce nel 1999 a Orlando, Florida. Per ironia della sorte, proprio il giorno dei San Valentino del 2007 le viene diagnosticato un neuroblastoma al petto, una forma di tumore rara per un bambino, a cui solo il 30% sopravvive. Dopo terapie e trattamenti vari, sembrava che il cancro fosse scomparso. Per 13 mesi tutti i risultati sono stati negativi. Ma il mostro è ritornato nel 2008. Anche questa volta le terapie sono riuscite a eliminare ogni traccia di tumore per più di un anno. Il 13 agosto 2010 è stata la stessa Talia ad ammettere ai suoi amici di facebook che il cancro era tornato. Dopo 5 anni di interventi, trattamenti, cure e terapie, nell’agosto 2012 a Talia è stato diagnosticato un secondo tipo di tumore, MDS pre-leucemia nel midollo osseo dell’anca. Purtroppo non ci sono cure né terapie che trattino contemporaneamente il tumore osseo o quello dei tessuti molli. Durante quest’ultimo anno Talia ha continuato le cure pur sapendo che non esisteva nessuna possibilità di cura, ma sperando di rallentare la progressione del tumore e prolungare la sua vita. 

Nonostante questa terribile malattia, Talia non ha mai perso il sorriso e seppure così piccola e fragile è riuscita a toccare la vita di milioni di persone. Tramite un’amica della madre, all’età di 7 anni Talia ha scoperto la magia del trucco. Dal 2011 Talia ha registrato moltissimi video-tutorial, che ha raccolto su nel suo canale su YouTube, seguito da milioni di persone. In questi video Talia ha sempre indossato un meraviglioso sorriso sulle labbra nonostante il tumore e le sue gravi condizioni di salute ed ha sfruttato il make up per far capire alle ragazze malate di cancro che è comunque possibile sentirsi belle, sentirsi bene con se stesse e con il mondo, sentirsi allegre e felici nonostante tutto. Il suo motto era infatti ‘Il make up è la mia parrucca‘.

Negli ultimi 2 anni Talia è diventata un vero e proprio guru nell’ambito del trucco e della moda. Nel 2012 è apparsa al The Ellen DeGeneres Show, dove è stata dichiarata la modella onoraria di per la linea di trucchi di CoverGirl. In seguito è apparsa sulla rivista CoverGirl e in varie campagne pubblicitarie. Nel maggio 2013, Talia e la designer di moda Urbana Chappa hanno completato una linea di vestiti chiamata “That Bald Chick”. Da anni inoltre Talia collabora con la Children’s Cancer Foundation in un programma che offre supporto ai bambini malati di cancro e alle loro famiglie. Talia diceva di voler essere ricordata come “la ragazza spumeggiante che era la voce del cancro infantile”.

A gennaio i medici le avevano dato dai 4 ai 12 mesi di vita. E negli ultimi 6 mesi Talia ha praticamente vissuto in ospedale, uscendo solo per qualche giorno alla volta. In un video registrato proprio dalla sua camera di ospedale Talia parlava ai suoi fan affermando di essere felice di essere lì, in un posto sicuro in cui c’era sempre qualcuno pronto ad intervenire in caso di bisogno, un posto tranquillo dove potevano monitorare la sua situazione. Nel video Talia ha detto ai suoi fan di amarli e gli ha promesso che dopo qualche settimane circa sarebbe ritornata a casa.


Purtroppo invece Talia è morta, il 16 luglio, un mese prima del suo 14° compleanno. Ma non è vero alla fine che la malattia ha vinto, Talia ha perso la vita ma fino all’ultimo momento è alla vita che ha sorriso ed è la vita che ha colorato con i suoi meravigliosi trucchi. La mamma e la sorella di Talia hanno affermato di voler continuare la battaglia di Talia, di voler portare avanti i progetti a cui lei aveva dato vita e continuare così ad aiutare tutte le ragazze che come Talia sono malate e che hanno bisogno di una speranza in cui credere. 

Personalmente ho conosciuto Talia guardando The Ellen DeGeneres Show; da allora non mi sono persa un suo video su YouTube. Sia che fosse un tutorial sul trucco o un vlog sulla sua malattia, negli ultimi mesi ho seguito il lento deteriorarsi di questa bellissima persona… Ho il doppio dei suoi anni, ma posso dire con tutta tranquillità che Talia mi ha insegnato tanto e sono convinta che i suoi video resteranno la sua impronta nel mondo, un’ispirazione per milioni di persone. Ciao piccola grande Talia, grazie per aver condiviso la tua breve ma intensa vita con il mondo intero!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *