Giovani francesi creano scompigli in Australia

Nonostante l’Australia appena stata nominata la nazione più felice al mondo (http://newsfeed.time.com/2013/05/28/australia-is-the-worlds-happiest-country-again/), non per tutti la vita down under è rosa e fiori. Secondo un recente articolo su The Age, i giovani francesi arrivano in Australia poco preparati e fanno fatica ad adattarsi. In particolare incide il costo alto della vita e degli alloggi e la difficoltà a trovare lavoro con il visto vacanza-lavoro, dovuta soprattutto alla vasta concorrenza di giovani turisti. E così questi giovani si sono dedicati ad attività poco intelligenti, come rubare in negozi e supermercati, ubriacarsi e mostrare decisamente poco rispetto per le autorità australiane. Di certo tutto questo non giova alla reputazione e immagine della Francia.
E così è intervenuto il console generale francese, Eric Berti, con una lettera aperta ai cittadini francesi in Australia, invitandoli a rigare dritto in un paese dove l’onestà, il rispetto dei valori e delle autorità è fondamentale. La lettera segue l’arresto di un giovane francese, arrestato mentre deturpava una statua nel centro di Sydney. Altri sono stati accusati di furti nelle aree turistiche un pò in tutta l’Australia. Nel 2011, nelle città di Exmouth e Carnarvon ben 20 giovani francesi erano stati arrestati nel giro di due mesi per furto, soprattutto in supermercati.
E’ sicuramente un peccato leggere questi articoli e vedere queste statistiche. L’Australia è un paese dal grande rispetto per la legge e il lavoro. Queste ragazzate non sono tollerate neanche dai propri giovani, men che meno da turisti stranieri. Speriamo solo che si diano una regolata, e che nel futuro i turisti in viaggio verso l’Australia siano un pò meglio preparati sulla realtà che li aspetta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *