Liebster Blog Award

Qualche giorno fa ho ricevuto un’inaspettata nomination per il Liebster Blog Award da Personne 151,  un riconoscimento per i blog più apprezzati da parte degli altri blogger. È sicuramente gratificante venire apprezzati da chi ci legge, anche se mi fa ancora un po’ strano sapere di essere letta da persone che non conosco. Io scrivo per sfogarmi e per raccontare di me ai miei cari; ma se le mie parole arrivano al cuore anche di chi non mi conosce, questo non può farmi che piacere. Quindi grazie, lettori sconosciuti!

 
Per quanto riguarda l’Award, regolamento prevede:
1) Elencare 11 cose che mi riguardano.

2) Rispondere alle 11 domande a me rivolte dalla mia nominatrice.

3) Scrivere 11 domande per le persone che nominerò a mia volta.

4) Invitare a mia volta altre persone, di cui apprezzo il blog.

Allora, cominciamo. 11 cose about me:

  1. Mi commuovo davanti a scene di ordinaria tenerezza e/o tristezza.
  2. Dormo unicamente a pancia in giù, con un ginocchio tirato su quasi a 90 gradi, un braccio sotto il cuscino e l’altro ad abbracciare il mio animale di peluche (che varia nel tempo e nei luoghi)
  3. Ho la vocazione della crocerossina per quanto riguarda gli animali: da casa nostra sono passate dalle lucciole quando ero in campeggio da piccola, al ghiro in montagna (morto di infarto poco dopo la mia cattura), dal riccio Sparky al passerotto (deceduto anche questo dopo poco), dal cane trovato in oratorio dopo catechismo al criceto che mi aveva dato un compagno di classe all’insaputa dei miei genitori
  4. Devo avere sempre l’ultima parola: inutile stare a discutere con me, riuscirò comunque a dire sempre la mia.
  5. La parola che più mi riesce difficile pronunciare? Scusa
  6. So essere estremamente egoista quando voglio, ma so anche dare tutto il mio cuore a chi se lo merita (e a volte anche a chi non se lo merita proprio!)
  7. Non riesco a portare rancore. Solitamente col tempo perdono e dimentico chi mi ha ferito e i motivi di litigi. Continuare ad essere amari con chi ci ha ferito o deluso vorrebbe dire attribuire a queste persona un’importanza che probabilmente non merito.
  8. Durante viaggi e cerimonie faccio sempre decisamente troppe foto. Ma mi piace, sono organizzatissima, le sistemo in un batter d’occhio e me le riguardo spesso.
  9. Ho il privilegio di poter chiamare casa almeno 5 o 6 posti diversi, sparsi in 3 continenti.
  10. Conservo ancora i diari di tanti anni fa e ogni tanto mi piace rileggerli, per riassaporare quei momenti.
  11. Gli anni della scuola media sono stati i più brutti in assoluto: ero costantemente presa in giro per i miei vestiti da sfigata che mia mamma di ostinava a farmi indossare, sebbene mi volessi atteggiare da grande. 


Ed ora ecco le risposte alle domande della mia nominatrice.

1.  Cosa ti piace di più dell’avere uno spazio virtuale (il blog, appunto)? Il blog per me è come un diario: posso annotare i miei pensieri, fissare ricordi, sfogarmi liberamente. È come una piccola macchina del tempo, che mantiene congelati i miei pensieri più intimi e sinceri, in attesa di venire riletti un giorno.
2.   Cosa ti piace leggere negli altri blog? Esperienze di vita. Che siano simili alle mie, o completamente diverse, mi piace ritrovarmi nei racconti degli altri.
3.   Se fossi un animale, saresti… Un delfino o un cavallo, entrambi simboli per me di libertà
4.  Libro/i preferito/i  Non posso citarne solo uno. Divoro libri su libri, di generi e autori molto diversi. Non posso sceglierne uno, perché farei un torto a tutti gli altri che leggo e rileggo, ma che continuano ad emozionarmi come la prima volta.
5.   Tre cose che porteresti con te su un’isola deserta Un libro, occhiali da sole, un coltellino svizzero
6.    Ragione o sentimento? Sentimento, sempre e comunque. Il cuore non sbaglia mai.
7.    Se avessi una macchina del tempo, andresti… Al 6 giugno 2005
8.    Quella volta hai pianto perchè… Quale delle tante????? Io non mi vergogno di piangere. Piango davanti a un film toccante, piango davanti a una scena emozionante, piango davanti alle piccole meraviglie della vita… Che sia il saluto ai miei cari in aeroporto, la recita di mio fratello quando andava all’asilo, un abbraccio della nonna, o una vecchia fotografia, sono tanti i momenti per me per cui vale la pena di versare lacrime.
9.    Cambieresti qualcosa di te (e, eventualmente, cosa?) Il peso.
10.  Vinci un biglietto open per una destinazione a tua scelta: dove vai? Mmmm…. Domanda tosta: in cima alla mia lista di desideri ci sono la Tailandia, la Malesia e il Vietnam.
11.    La persona/personaggio (del passato, contemporaneo, del futuro, reale o immaginario che sia) che vorresti incontrare per prenderci un thè e fare due chiacchiere. Il mio papà
 
Le mie domande:
  1. Chi vorresti che leggesse il tuo blog più assiduamente?
  2. Scrivo perché….
  3. Chiudi gli occhi: dove vorresti essere?
  4. Film di regista pluri premiato o giovane talento ancora sconosciuto?
  5. Se sapessi di perdere la vista domani, quale sarebbe l’ultima persona o cosa che vorresti vedere?
  6. La o le parole che qualcuno potrebbe mai dirti?
  7. Quello che non vorresti mai sentirti dire?
  8. Chi ha avuto l’influenza maggiore sulla tua vita fino ad ora?
  9. Che consiglio di vita daresti a tuo figlio?
  10. Il posto più bello dove sei mai stato?
  11. Il successo più grande che hai avuto fino ad ora?
E ora le mie nominations vanno a:

6 thoughts on “Liebster Blog Award

  1. Ciao Laura,
    eh già, capita anche a me di scoprire lettori sconosciuti! E' un segno che quello che scriviamo interessa non solo a parenti e amici! Per rispondere all'award puoi fare un post sul tuo blog elencando cose che ti riguardano, rispondendo alle mie domande, scrivendo altre domande per le persone che inviterai. Ma non ci sono regole standard, puoi fare come vuoi!
    Un abbraccio,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *