In memoria di Alessandra

Per quasi un anno ormai ho tenuto questo blog, tenendovi aggiornati sulla mia vita qui in Australia, parlando del più e del meno, a volte di cose futili e poco importanti. Per questo, non posso non dedicare una pagina in ricordo di un’amica che da qualche giorno è volata in cielo per colpa di un tumore.

Non farò finta che fosse una mia grande amica, ma Alessandra era una mia compagna di università e siamo diventate amiche durante la specialistica. Era una persona solare, piena di vita, sempre positiva ed energetica. Durante il secondo anno di specialistica ci siamo conosciute meglio durante un corso di storia, per cui eravamo in gruppo insieme per un progetto sulla CIA. Eravamo un gruppo di 7 persone, abbastanza piccolo per riuscire ad approfondire la  conoscenza reciproca. Durante il progetto Ale è andata in viaggio in Tailandia per 2 settimane, e quando è tornata ricordo che ci ha raccontato tutto del suo viaggio e ci ha portato dei regalini tipici. Ad Ale piaceva viaggiare e spesso ci siamo confrontate sui viaggi che avevamo fatto e che ci sarebbe piaciuto fare. Ci sono così tanti paesi che lei avrebbe voluto vedere e che purtroppo non avrà mai la possibilità di vedere…

Non posso non spendere due parole su questa ragazza di appena 26 anni, che per un anno ha combattuto con un tumore all’addome. Non le ero accanto quando ha scoperto la sua malattia, non le ero vicino durante la sua battaglia, non ero con lei durante i suoi ricoveri ospedalieri, ma ho saputo che ha affrontato il dolore, la paura, e l’ansia sempre con un sorriso sulle labbra. E’ riuscita a rendere solare un posto triste come l’ospedale, è riuscita a sopportare tre ricoveri nell’ultimo mese senza rinunciare al suo buonumore, è riuscita a non perdere la sua fede, nonostante l’ingiustizia di questo tumore.

Un anno, un solo anno, da quando Alessandra ha scoperto la sua malattia, a quando ci ha detto addio. Solo un anno. A 26 anni Ale ha perso la sua battaglia contro la vita, senza aver avuto modo di realizzare i suoi sogni, senza essere riuscita a ottenere quel successo a cui era sicuramente destinata. Ale ha finito l’università con il massimo dei voti, era una ragazza estremamente intelligente e volenterosa, e sicuramente sarebbe arrivata in alto. Purtroppo la vita aveva altri progetti per lei, e non le è stato dato modo di provare quanto valeva. Ma chiunque ha avuto la fortuna di conoscerla sa quanto valesse, sa quanto poteva dare a chi le stava intorno. Non ha mai negato un sorriso a nessuno, ed è così che la voglio ricordare. 

Ciao piccola grande leonessa!

0 thoughts on “In memoria di Alessandra

  1. ciao non ci conosciamo ma ho letto questo pensiero che hai dedicato ad ale e posso condividere tutto quello che hai scritto….mi chiamo letizia e conosco ale da quando avevamo 2 anni…abbiamo fatto tante cose insieme e ci siamo sempre divertite…è vero, lei aveva sempre un sorriso per tutti…è la mia amica di sempre…avrei voluto fare tante altre cose con lei,ma per impegni di tutte e due nel periodo universitario ci eravamo allontanate…poi ci siamo ritrovate negli ultimi anni…ti posso confermare che ha donato sorrisi a tutti fino all'ultimo ed era lei che quando stava male tirava su il morale a me!!!è grande…un abbraccio letizia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *