Si torna a scuola…. ma questa volta sono dall’altra parte della cattedra!

Finalmente ho trovato un lavoro che mi soddisfa! Non è il lavoro dei miei sogni, ma è decisamente un salto in avanti rispetto al lavoro in panetteria: sono stata assunta dal Vocational Language Learning Centre come insegnante di italiano e francese. Mercoledì ho firmato il contratto e giovedì ho cominciato con le prime lezioni. Sono lezioni individuali, sia in persona che via skype, principalmente di grammatica e conversazione, con qualche lezione di cultura qua e là. Giovedì ho avuto 4 studenti di italiano e 1 di francese. In generale, per ora che ho ancora il lavoro in panetteria, dovrei avere circa 15-20 ore alla settimana, che sono parecchie considerando il tipo di lavoro. Se poi ci aggiungiamo 5 ore circa con i miei due studenti che seguo privatamente, ho abbastanza ore da lasciare la panetteria. Cosa che spero succederà entro il fine settimana, non appena mi confermano le ore per settimana prossima al centro.
Mi piace insegnare. Ho dato ripetizioni di inglese, francese e italiano per un sacco di anni, e mi è sempre piaciuto prendere in consegna un studente con difficoltà nella lingua e vedere i miglioramenti lezione dopo lezione. Sicuramente è diverso seguire un ragazzo della superiori da un adulto. Con gli adulti, il contenuto delle lezioni è interamente a mio giudizio, sono io che devo preparare le lezioni, dare e controllare i compiti e far sì che lo studente non si annoi. Ma nonostante sia un lavoro che richiede dedizione anche da parte mia, mi dà soddisfazioni e mi diverto. E la cosa più importante è che i miei studenti si divertano imparando. Per ora non ho ancora incontrato tutti gli studenti che avrò, ma quelli che ho avuto fino adesso si sono detti tutti contenti di me e questo mi fa immensamente piacere.


Nel frattempo, settimana scorsa ho mandato via la domanda per il visto di coppia che mi permetterà di stare in Australia con Sam a tempo indeterminato. Ci sono voluti un sacco di mesi di preparazione per mettere insieme tutti i documenti necessari, e ci è costata un occhio della testa, ma alla fine della fiera – tra 6 o 10 mesi, quando, si spera, mi daranno il visto – ne sarà valsa la pena! Ora dobbiamo solo avere pazienza e aspettare.
Oltre a questo, stasera arriva ad Adelaide la mia amica Eleonora, conosciuta in Francia durante l’Erasmus: siamo rimaste amiche in questi anni e ci siamo viste spesso a Milano. Settimana scorsa è arrivata in Australia per una vacanza di 3 settimana, e, dopo una settimana a Melbourne, stasera arriverà finalmente ad Adelaide per una settimana con noi. Non vedo l’ora! E’ la mia prima visita dall’Italia e non vedo l’ora di farle vedere un pò in giro! Ti aspetto, Ele!!!!!!!!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *