Benvenuta primavera!

La primavera è finalmente arrivata ad Adelaide, e sembra intenzionata a rimanere. Questo weekend abbiamo avuto 25-26 gradi e Sam e io ne abbiamo approfittato per una prima gita in spiaggia ieri e un pomeriggio in un parco faunistico ieri.
Povero Sam ha la pazienza di accompagnarmi nelle mille escursioni in cui lo trascino per vedere gli animali, ma almeno questa volta avevo la scusa che il parco è gratis. Il santuario di Warrawong si trova su una terra tradizionalmente appartenente alla popolazione aborigena Peramangk, che hanno abitato nella zona per almeno 15.000 anni. “Warrawong” è una parola aborigena che significa “acqua lungo il pendio di una collina”, che richiama le molte sorgenti d’acqua presenti nella zona. A partire dall’occupazione europea delle colline di Adelaide negli anni ’80 del 1800, Warrawong è stata usata come piantagione di pini, mercato di fiori, allevamento di maiali e mucche. Nel 1969 Dr. John Wamsley ha comprato 15 ettari di allevamento bovino con poca vegetazione nativa, con l’intenzione di incrementare gli alberi nella zona per attirare gli animali locali. La riserva è molto bella, molto naturale e selvaggia e gli animali sono liberi. Abbiamo visto qualche koala tra gli alberi e 5 o 6 canguri che dormivano beatamente sul prato.

Abbiamo cercato di vedere i platypus nel lago, ma non siamo stati fortunati. Ma per fortuna abbiamo visto da vicino un paio di Bandicoot, un grazioso animaletto australiano.

Ieri siamo andati a Glenelg, la più famosa spiaggia di Adelaide, ma siamo arrivati solo nel tardo pomeriggio, dato che dovevamo incontrare una coppia di amici per un caffè. Ci siamo rilassati per un po’ sulla spiaggia, a guardare bambini coraggiosi che facevano il bagno nonostante l’acqua ghiacciata e il vento, e un pittore che ritraeva il molo di Glenelg.
Benvenuta primavera, è un piacere immenso rivederti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *