Il mio anno di scambio in America

Molto prima dell’Australia, e prima ancora della Francia, c’è stata l’America. Come forse saprete, la mia prima grande fuga all’estero é avvenuta tramite uno scambio scolastico, quando avevo 16 anni. Grazie all’associazione no-profit AFS/Intercultura, ho potuto frequentare la 4 liceo in una High School Americana, a Seattle, nello stato di Washington. Scopo di quest’esperienza con quest’organizzazione non era e non è solamente imparare la lingua, ma entrare nel vivo di culture diverse; conoscere la storia moderna come i ragazzi francesi, la fisica come gli studenti cinesi, l’arte che viene insegnata nelle scuole russe o finlandesi, la geografia in Australia, le scienze naturali in Tailandia… Continue reading “Il mio anno di scambio in America”

I 10 cibi tipici dell’Australia

Se vivete o avete viaggiato a lungo in Australia, sono sicura che vi sarete imbattuti in cibi particolari e magari sconosciuti. O forse anche solo in un modo tutto nuovo di cucinare e mangiare un determinato piatto… Dalla carne che normalmente non trovate nei vostri supermercati a biscotti che non conoscete, alla frutta che di solito trovate solo nei negozi esotici della vostra cittá ad alcuni prodotti decisamente solo australiani. Non potete non passare da qui e non provare almeno una volta uno dei 10 cibi tipici dell’Australia! Continue reading “I 10 cibi tipici dell’Australia”

Tornerò mai a Milano?

Vivi in Australia ormai da 5 anni, sei diventata cittadina australiana, hai sposato un australiano, hai comprato casa in Australia, stai cercando di avviare una carriera in Australia… e c’è ancora chi ti chiede quando tornerai a Milano?!? Forse è nella natura umana credere solo quello che vogliamo credere, vedere solo quello che vogliamo vedere e sperare che gli altri facciano quello che vorremmo che facessero. Ma quanto è realistico pensare che un giorno più o meno lontano tornerò di nuovo a Milano in pianta stabile? Continue reading “Tornerò mai a Milano?”

A caccia di fantasmi a Port Arhurt, Tasmania

A sorpresa, ci svegliamo in una mattina di sole, calda e senza nuvole. È lunedì mattina, e Hobart riprende il ritmo lento della settimana lavorativa mentre noi ci godiamo ancora qualche giorno di vacanza. Dopo aver esplorato Bruny Island ieri, oggi partiamo alla scopert della Tasman Peninsula fino a Port Arthur, destinazione della giornata. A solo un’ora e mezza di macchina dalla capitale, con la sua ricca storia e la bellissima natura in cui si trova immerso, Port Arthur é una delle gite preferite da Hobart, fattibile in giornata ma ancora meglio in un paio di giorni. Continue reading “A caccia di fantasmi a Port Arhurt, Tasmania”

Un libro in valigia – “Mornings in Jenin” di Susan Abulhawa

A luglio, mentre ero di passaggio in Italia, alla Feltrinelli di Milano per caso mi capitò tra le mani questo libro. C’era un’offerta, 2 libri a 10 euro, e presa dalla nostalgia per la carta e libri in italiano, ho afferrato i due titoli che più mi attrassero. “Ogni mattina a Jenin” era uno di questi, scelto per il modo diverso di affrontare un argomento trito e ritrito, ma anche tristemente sempre attuale come il conflitto israelo-palestinese.

Continue reading “Un libro in valigia – “Mornings in Jenin” di Susan Abulhawa”

La fine del mio PhD

Fine. The end. Caput. Questo avrei voluto scrivere alla fine delle mie 345 pagine di tesi. Avrei voluto finire col botto, avrei voluto finire con una frase ad effetto o semplicemente con due parole che mettessero definitivamente fine a questo capitolo della mia vita. Ma so bene che nonostante questo progetto sia giunto (quasi) al termine, la mia relazione con la ricerca, con l’università e soprattutto con i bambini soldato non é ancora finita.  Continue reading “La fine del mio PhD”

10 esperienze di viaggio che mi hanno messa alla prova

Per molte persone viaggiare vuol dire abbandonarsi al relax più totale, un dolce far niente che stimola poco ma rilassa in abbondanza. Per molti altri invece, viaggiare vuol dire darsi all’avventura, fare esperienze diverse e provare cose nuove che a casa non faremmo mai. Io rientro sicuramente nella seconda categoria (anche se non disdegno una vacanza relax ogni tanto), e cerco di trarre sempre il meglio da ogni viaggio che faccio. Eccovi allora le mie 10 esperienze di viaggio che mi hanno messa alla prova e fatta uscire dalla mia comfort zone! Continue reading “10 esperienze di viaggio che mi hanno messa alla prova”

#Traveldreams2017: perché è bello sognare!

Qualche giorno fa vi avevo raccontato di cosa abbia significato per me l’anno appena finito e quali siano stati i momenti più significativi (nel bene e nel male) di questo 2016 ormai andato… Ma è tempo ora di guardare avanti, all’anno che verrà, in cui ripongo moltissime speranze. Il mio sogno più grande per questo anno appena cominciato? Trovare un buon lavoro, anche temporaneo, nella mia area di interesse. Sognare non costa nulla, no? E allora, finchè siamo in vena di sogni, eccovi i miei #traveldreams2017! Continue reading “#Traveldreams2017: perché è bello sognare!”

Bruny Island, Tasmania: un angolo di paradiso

L’isola a sud dell’isola a sud dell’isola, Bruny Island si trova oltre il D’Entrecasteaux Channel, a venti minuti di traghetto dalla tranquilla Kettering, a sua volta a mezz’ora di macchina da Hobart, capitale della Tasmania. Bruny Island, che é composta essenzialmente da due isole unite da uno stretto istmo, é una destinazione molto popolare per il weekend sia per gli hobartiani e che per i turisti. Famosa per i suoi deliziosi prodotti locali e per la sua natura incontaminata, Bruny Island é una tappa imperdibile di ogni viaggio a Hobart, che sia per un giorno solo o una settimana intera. Continue reading “Bruny Island, Tasmania: un angolo di paradiso”

Il mio matrimonio multiculturale

Ognuno di noi è il frutto della nostra cultura, che a sua volta influenza il modo in cui i nostri genitori ci crescono, i valori che ci passano, il modo di affrontare determinate situazioni, ecc. All’interno di un matrimonio multiculturale, che ruolo hanno le rispettive culture nel rapporto? Il fatto di provenire da paesi profondamente diversi, con tutto quello che questo comporta, è di aiuto o di impedimento alla relazione? Continue reading “Il mio matrimonio multiculturale”