Guida a Queenstown, capitale dell’avventura

Se avete voglia di emozioni forti, un viaggio a Queenstown è l’ideale. Capitale degli sport estremi in Nuova Zelanda, Queenstown si presenta come un placido villaggio arroccato sulle vette dei monti Remarkables e circondato dal limpido lago Wakatipu. Ma non lasciatevi ingannare dalle apparenze: questo gioiello di montagna è in realtà il paradiso dell’adrenalina. Nota per la sua variegata offerta di sport estremi, qui è possibile praticare paracadutismo, bungee jumping, deltaplano e rafting, ma anche attività più tranquille come kayak, passeggiate a cavallo, escursionismo e sci. E naturalmente c’è spazio anche per gli amanti del relax, che potranno perdersi nella contemplazione di paesaggi mozzafiato.

Continue reading “Guida a Queenstown, capitale dell’avventura”

Breve guida a Port Douglas

Paradiso tra barriera corallina e foresta pluviale, il villaggio marittimo di Port Douglas è dove questi due patrimoni dell’umanità si incontrano. Così come qui coesistono il lato più layback del Queensland e la sofisticatezza dei viaggi di lusso. A Port Douglas il relax è preso molto seriamente: con il suo fascino vivace ma anche casual e tropicale, questa cittadina offre qualcosa per tutti i gusti. Che siate amici in cerca di avventura e adrenalina oppure una coppia in viaggio di nozze, che viaggiate con la famiglia o una giovane coppia in cerca di divertimento, Port Douglas vi saprà intrattenere in egual modo. Continue reading “Breve guida a Port Douglas”

Guida a San Pellegrino Terme, gioiello liberty in Val Brembana

Nel cuore delle Alpi Orobie, a due passi da Bergamo e a un’ora da Milano, si trova una località che per decenni è stato il simbolo della Dolce vita e del lusso in perfetto stile Art Noveau: San Pellegrino Terme. All’inizio del ‘900 un enorme hotel in stile Liberty, uno stabilimento termale ed un casinò furono costruiti per ospitare l’aristocrazia europea e la bella vita sulle Alpi. Negli stessi anni venne anche inaugurato lo stabilimento per l’imbottigliamento dell’acqua minerale S.Pellegrino, che da allora raggiunge le tavole di tutto il mondo. Continue reading “Guida a San Pellegrino Terme, gioiello liberty in Val Brembana”

Come sopravvivere a un figlio che non dorme

Baby C non aveva neanche 6 settimane quando si è fatto le sue prime 8 ore di sonno notturno. A neanche due mesi ha raggiunto le quasi 10 ore di sonno notturno ininterrotto, e la sua media fino alle 12 settimane è stata di 6/8 ore di notte per il primo sonno, seguite da altre 3/4 ore fino al mattino. Passato il primo mese di comprensibili frequenti sveglie notturne, Baby C mi ha abituata molto bene la notte. Continue reading “Come sopravvivere a un figlio che non dorme”

Un libro in valigia: “The Passengers” di Eleanor Limprecht

Insieme a “The Choice“, il premio per il miglior libro letto negli ultimi due anni va sicuramente a questo libro. Ho amato fin da subito “The Passengers” di Eleanor Limprecht per quel suo essere ambientato a Sydney, nei quartieri che frequento quotidianamente da anni, negli anni appena prima e a cavallo della seconda guerra mondiale. Una storia d’amore, di lontananza, di speranza e di paura. Una storia che esplora i viaggi che compiano, i sacrifici che facciamo e la sofferenza che patiamo per amore. Una storia che racconta come quello che più desideriamo è quello che ci siamo lasciati alle spalle, un passato che continua a essere presente nonostante il passare del tempo.

Continue reading “Un libro in valigia: “The Passengers” di Eleanor Limprecht”

Milano insolita da (ri)scoprire

È arrivato settembre, sono finite le vacanze, i bimbi sono tornati a scuola e i grandi al lavoro. Ma non facciamoci prendere dalla tristezza, e passiamo subito a progettare il prossimo weekend fuori porta, giusto? E perché non scegliere proprio Milano per uno dei prossimi ponti autunnali? D’altronde Milano rimane sempre una città affascinante, che voi siate amanti dello shopping o dell’arte, o che scegliate questa città per partecipare a uno dei tanti eventi che costellano il calendario. Continue reading “Milano insolita da (ri)scoprire”

Perché visitare l’Adelaide Zoo

Avendo aperto i battenti nel maggio 1883, l’Adelaide Zoo è il secondo zoo più vecchio d’Australia dopo quello di Melbourne. Per questo all’interno dello zoo sono presenti cinque edifici che sono stati riconosciuti come luoghi dall’eredità storica importante dal governo dell’Australia Meridionale, tra cui l’ingresso su Frome Road e la vecchia casa degli elefanti. Attualmente lo zoo ospita 300 specie native ed esotiche, per un totale di oltre 1800 animali, ed è gestito oggi senza scopo di lucro. L’Adelaide Zoo è anche un giardino botanico dalla flora sia nativa che esotica di rilievo, come ad esempio il fico della baia di Moreton piantato nel 1877. Continue reading “Perché visitare l’Adelaide Zoo”

Visitare la Daintree Rainforest, nel Queensland tropicale

La foresta pluviale della Daintree è un museo vivente, dato che è vecchia di centinaia di milioni di anni, e alcune delle specie di flora e fauna ancora in vita all’interno della foresta sono davvero fossili viventi. Si tratta di un ecosistema di 1200 chilometri quadrati, ed è più vecchio e diverso anche di quello della Foresta Amazzonica! Sono migliaia i tipi di uccelli, piante, fiori, marsupiali, rettili e insetti assolutamente unici di questo angolo di Queensland, e poterli vedere nel loro ambiente naturale è assolutamente un privilegio. La foresta è enorme e sono moltissimi i punti di accesso, oltre che ai tour che vi permettono di esplorarla.

Continue reading “Visitare la Daintree Rainforest, nel Queensland tropicale”

Cosa vedere a Milano in un giorno

Milano è una città che spesso e volentieri divide: o la si ama o la si odia. Nata e cresciuta all’ombra della Madunina, ammetto di non avere mai avuto una passione smodata per la mia città natale. Troppo smog, troppo traffico, troppo grigiore e troppa frenesia per i miei gusti. Ma da quando mi sono trasferita agli antipodi, ho ritrovato il piacere di visitare questa Milano che non smette di reinventarsi e che riesce ancora a stupirmi con angoli nascosti e tesori sconosciuti. Continue reading “Cosa vedere a Milano in un giorno”

E poi sono diventata mamma

E ho scoperto che si può trovare ancora quel briciolo di energia, anche quando non solo si sta raschiando il fondo del barile, ma si sta scavando tre metri sotto terra. E ho scoperto che si può ancora riuscire a sorridere, dopo un’eternità di 30 ore di dolore, lacrime e stanchezza che vanno al di là di qualsiasi parola o antidolorifico. E ho scoperto che ci si può innamorare follemente di uno sconosciuto, con un semplice sguardo e una tenera carezza, anche se è proprio lui ad averci regalato la sofferenza più grande. Continue reading “E poi sono diventata mamma”